USA: App Tethering bloccate dal Market Android!

5 maggio 20119 commenti
Pare che i più grandi operatori di telefonia mobile Americani si siano attivati per eliminare dal market Android tutte le applicazioni che permettono di effettuare tethering con il proprio smartphone e di conseguenza consentire la connessione ad internet ad uno o più computer. Alcuni blog hanno riportato negli ultimi giorni che buona parte delle applicazioni di tethering, anche gratuite, non sono più presenti nel Market Android se ci si accede tramite reti AT&T, Verizon wireless o T-Mobile USA. L'unico operatore a fare eccezione sarebbe al momento Sprint. Sia AT&T che Verizon non hanno commentato queste indiscrezioni, ma si sono limitati a ribadire che solo Google decide quali applicazioni si trovano nel Market. Un portavoce di Google ha dichiarato, invece, che le applicazioni di tethering non sono state eliminate dal Market Android, ma semplicemente non sono disponibili per il download attraverso alcune reti mobili. Lo stesso portavoce riferisce: "Se un'applicazione è in contrasto con i termini del servizio stipulato tra l'utente del servizio e l'operatore mobile, quest'ultimo può riechiedere a Google di filtrare l'applicazione su quella rete". Ovviamente gli utenti AT&T, Verizon e T-Mobile potranno comunque ottenere queste applicazioni, è sufficiente non passare per il Market, ad esempio scaricandole dal sito dello sviluppatore.

Gli operatori statunitensi stanno cercando in tutti i modi di limitare il fenomeno del tethering abusivo, ad esempio AT&T sta inviando email a tutti i clienti nelle quali diffida gli stessi dall’effettuare il tethering ed invita loro a pagare delle tariffe extra ($20 al mese per 4GB di dati) per il servizio.

Ci chiediamo se queste contromisure verranno prese anche dagli operatori italiani, prepariamoci per la nuova diatriba fra le associazioni dei consumatori e gli operatori di telefonia mobile.

  • Giacomo Traballoni

    Ma il tethering ufficiale di Android non lo contrastano?
    Finché c’è quello la gente i PC li può connettere ugualmente..

  • pgptheoriginal

    E i possessori di terminali HTC, che il tethering lo hanno direttamente nel cellulare?
    Inoltre non basta togliere la SIM e scaricare l’app via wifi?

    • Johnuopini

      Basta scaricare l’apk e installarla manualmente o usare un market alternativo.

    • Pippolapo

      Probabile che AT&T personalizzi le ROM eliminando il tethering di default.

  • Johnuopini

    Un buon motivo per dare linfa ai market alternativi sperando che google li lasci fare anche quando cominceranno a dare fastidio. Come il passato insegna Android è stato open fino a che qualcuno (Verizon) non ha deciso di cambiare il motore di ricerca di default passando a bing, da quel giorno, improvvisamente, google non è più stata tanto gentile (vedi litigio con verizon, vedi sorgenti di honeycomb che non arrivano).

    • Anonimo

      Android è sempre stato open, il Market è sempre stato closed. Cos’è cambiato?

      Trovo abbastanza scorretto attribuire ad Android connotati closed solo perchè lo è un applicativo o un servizio che vi gira sopra. La maggioranza dei programmi sul market sono closed, qual è il problema?

  • Lorenzo

    Che si uccidano….

    • Coyote

      Ma veramente, si stanno raggiungendo livelli assurdi. Ma saranno affari miei se voglio farmi fuori il credito dati dallo schermo del cellulare o da quello di un portatile? Comunque ci sono tante vie per aggirare il problema, quindi fanno solo la figura degli spilorci accattoni.

      • Anonimo

        Il fatto è che i tetti di traffico sono calcolati sull’utilizzo medio, per cui se io do 1 giga a 10.000 utenti e questi in media mi fanno 100mb al mese, non è la stessa cosa che se mi fanno 1 giga al mese, sempre, tutti quanti. Chiaro che usando solo il telefonino questa media si abbassa. Dato che gli operatori non sono enti benefici, se fossero obbligati a consentire l’uso via PC, dovrebbero mettere dei tetti molto più bassi, e in questo modo farebbero un danno a quelli che comprano un abbonamento smartphone per utilizzarlo davvero con uno smartphone. Io preferisco avere un tetto bello alto con la certezza di non finirlo mai.