Honor 6C Pro, ottima fotocamera e buone prestazioni a €179 | Recensione

9 novembre 2017Nessun commento

Oggi proviamo il nuovo Honor 6C Pro, un dispositivo di fascia medio-bassa con 3 GB di RAM, processore Mediatek MT6750 e display da 5.2”.

UNBOXING

Nella confezione di Honor 6C Pro troviamo l’alimentatore con output a 5V e 1Ampere, il cavo micro-USB e la spilla per accedere alla doppia nano-Sim o all’espansione di memoria tramite microSD. Non mancano i manuali rapidi mentre – nella confezione riservata ai giornalisti – non è presente alcun cavo auricolare. Non sappiamo se nella versione di vendita sarà lo stesso.

SCHEDA TECNICA

Diamo un’occhiata alle specifiche tecniche di Honor 6C Pro:

Sistema Operativo Android OS 7.0 Nougat
Processore MediaTek MT6750
GPU Mali T860 MP2
RAM 3GB
Memoria 32 GB + MicroSD
Display 5.2″ IPS LCD
Risoluzione HD 1280 x 720 pixels, 282ppi, 16:9
Fotocamera posteriore 13 MP, f/2.2, flash-led
Fotocamera anteriore 8 MP f/2.2
Batteria  3000 mAh
Dimensioni 147.9 x 73.2 x 7.7 mm
Peso 145 g
USB micro
Tipologia SIM Dual-NanoSIM / NanoSim + microSD

IL DISPOSITIVO: DESIGN E COSTRUZIONE

Honor 6C Pro è costruito in maniera impeccabile con una scocca in alluminio e un frame laterale in plastica di alta fattura. Come al solito abbiamo sia frontalmente che posteriormente il logo della società cinese.
Sul retro è presente la fotocamera da 13 megapixel con flash-led e il lettore d’impronte.
Il tasto di accensione e il bilanciere del volume sono a destra mentre a sinistra abbiamo solo il carrellino Sim/SD. In basso si trova il connettore micro-USB affiancato dal singolo speaker e dal microfono principale. Come al solito il jack delle cuffie e il secondo microfono si trovano nella parte superiore.

Il design di Honor 6C Pro è un buon passo in avanti rispetto al precedente modello, anche se non fa altro che riprendere le solite fattezze degli smartphone Honor.
Il dispositivo da un ottimo senso di solidità e non si ha la sensazione di avere in mano poco più che un entry-level.

Dal punto di vista ergonomico è stato fatto un ottimo lavoro e – anche grazie alla diagonale da 5.2” – si riesce a raggiungere tutti gli angoli del display senza alcuna fatica. Inoltre non si tratta di un dispositivo molto scivoloso.

DISPLAY E AUDIO

Honor 6C Pro monta un pannello da 5.2” con tecnologia IPS LCD e risoluzione HD 1280 x 720 px. Il basso quantitativo di pixel non incide molto, la qualità del display rimane buona e nell’utilizzo quotidiano non si hanno problemi di visibilità.

I colori sono tarati abbastanza bene anche se il nero è poco profondo e il bianco risulta un po’ ingiallito
In condizioni di buona luminosità tutto ok, mentre sotto la luce diretta del sole il sensore automatico mostra non poca pigrizia, influenzato anche dalla scarsa luminosità massima del pannello.
In generale si tratta di un display sufficiente in relazione al prezzo a cui Honor 6C Pro viene proposto. C’è da dire però che siamo rimasti un po’ delusi e ci aspettavamo una qualità maggiore.

L’audio riprodotto dal singolo speaker è potente. La qualità è accettabile al netto di frequenze basse poco accentuate a beneficio di quelle medio-alte.

FOTOCAMERA

Honor 6C Pro monta una fotocamera posteriore da 13 megapixel con flash-led singolo e sensore in 4/3.
L’interfaccia è quella classica che troviamo sui dispositivi Huawei e Honor e la semplicità la fa da padrone. È possibile attivare dei filtri in tempo reale, l’HDR, la modalità PRO e il classico ritocco bellezza, inoltre non manca la modalità rallentatore e la Yummy per effettuare scatti al cibo con maggior saturazione e vividezza.

Gli scatti effettuati con Honor 6C Pro non vengono per nulla male, anzi siamo rimasti piacevolmente stupidi da un veloce punta e scatta e da una qualità generale al di sopra delle nostre aspettative.

Clicca QUI per le foto in risoluzione originale sul nostro profilo Google+

In condizioni di buona luminosità si ottengono foto chiare e con poco rumore video, mentre quest’ultimo prende il sopravvento in ambienti poco luminosi. Con l’HDR la situazione migliora visibilmente.

I colori catturati sono abbastanza fedeli anche se l’ottica tende a desaturare alcune tonalità più accese, ma ce ne rendiamo conto solo osservando le immagini sul monitor del pc.

Senza tirarla troppo per le lunghe si tratta di una fotocamera più che discreta in relazione al prezzo a cui viene venduto questo Honor 6C Pro. Certo è che i compromessi non mancano ma se ci si accontenta di un utilizzo prettamente social non si hanno particolari problemi di qualità.

La fotocamera anteriore da 8 megapixel scatta immagini sufficienti ed è presente la modalità “selfie perfetto” che tramite dei semplici passaggi aiuta a migliorare la qualità dei propri autoscatti, anche qui non manca il filtro bellezza.

VIDEO

I video girati da Honor 6C Pro hanno una risoluzione massima di FullHD 1080p e i risultati sono accettabili. Attivando dalle impostazioni la stabilizzazione software – disattivata di default – si effettuano clip leggermente meno mosse. La qualità generale è però limitata alla condivisione sui social, guardando i video al pc si nota il basso livello di dettaglio delle immagini.

SOFTWARE E PRESTAZIONI

Il sistema operativo di Honor 6C Pro è Android in versione 7.0 Nougat e non abbiamo informazioni sull’eventuale aggiornamenti ad Oreo, ma francamente nutriamo forti dubbi a riguardo. 

L’interfaccia è la ormai celebre EMUI 5.1 senza troppe funzioni aggiuntive e senza il drawer delle applicazioni, che è possibile attivare dalle impostazioni.
Non manca il filtro luce blu che è possibile far attivare in una determinata fascia oraria e regolarne l’intensità.

Il modesto processore MediaTek MT6750 fa girare il sistema in modo fluido e reattivo, senza particolari problemi di sorta. Quest’ultimi vengono a galla all’apertura di app come Instagram e Facebook, vittime di qualche crash di troppo durante la nostra settimana di utilizzo intenso. Nulla di drammatico trattandosi ancora di una versione software provvisoria. Oggi infatti è arrivato un veloce aggiornamento dell’ultimo minuto che ha migliorato la stabilità e le prestazioni generali del sistema.
Sconsigliato l’ulizzo di giochi pesanti come Real Racing 3 o Modern Combat, a cui l’hardware di Honor 6C Pro non riesce a tener testa in maniera costante.

Buona invece la navigazione web e i 3 GB di RAM ci permettono di gestire anche più di qualche scheda in contemporanea.

LETTORE D’IMPRONTE

Sul retro di Honor 6C Pro è presente un valido sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. La velocità è quasi da top di gamma e anche l’affidabilità ci ha stupito con una precisione di 10/10.

AUTONOMIA E RICEZIONE

La batteria da 3000 mAh di Honor 6C Pro ci ha portato alle ore 20:00 con un discreto 15% di autonomia residua. Nulla di entusiasmante ma si tratta comunque di una buona autonomia, aiutata – inevitabilmente – anche dalla bassa risoluzione del display e dal processore poco energivoro.

Qualcosa da ridire in termini di ricezione, abbiamo infatti riscontrato alcuni problemi di connessione in zone in cui altri smartphone hanno saputo fare di meglio. Tutto sommato però si tratta di dettagli trascurabili al netto di un po’ di pazienza in più.

PREZZO E CONCLUSIONI

Honor 6C Pro è stato presentato in data odierna nelle colorazioni nera, blu e oro al prezzo consigliato di €179. . A nostro avviso è una cifra del tutto giustificata dalla più che buona fotocamera e da un’ottima fluidità generale.
Ci sentiamo di consigliarlo a chi cerca un prodotto solido e compatto dal design elegante e senza spendere troppo, sacrificando ovviamente un po’ di prestazioni.

Loading...