Elephone S3: la recensione

27 giugno 201616 commenti

Elephone sta ottenendo, sul mercato internazionale, un riscontro sempre più positivo. A gennaio l’azienda cinese ha presentato tre dispositivi, Elephone M3, nella sua versione normale e Pro, e Elephone S3 che abbiamo provato per voi.

Elephone S3 è un dispositivo che spicca per il design di carattere, per materiali di qualità e per una costruzione impeccabile ma che perde qualche punto a livello hardware. Si tratta di un device di fascia intermedia dal prezzo davvero interessante e competitivo.

UNBOXING

Elephone S3 viene venduto all’interno di una scatola rettangolare rigida e resistente, realizzata in materiale plastico bianco. All’interno della confezione troviamo: manuale con istruzioni disponibili anche in lingua italiana, la clip per rimuovere il carrellino della SIM e della micro SD, una cover di protezione trasparente e il carica batterie QuickCharge da 2A, il quale colpisce per l’originalità, il cavo è infatti costruito per essere utilizzato anche come un metro. Come prevedibile, mancano all’appello le cuffie auricolari. Tuttavia la realizzazione della confezione, la presenza della cover di protezione e l’originalità dell’adattatore da parete, trasmettono una certa ricercatezza e cura dei dettagli.

IMG_20160623_093444

IL DISPOSITIVO

Ciò che subito attira l’occhio, nel momento in cui si fa la conoscenza di Elephone S3, è la qualità dei materiali con cui è costruito e il design elegante e allo stesso tempo moderno che lo caratterizza. Pur essendo un dispositivo dalle dimensioni contenute il suo peso si fa sentire, pesa infatti 165 grammi. Materiali e forma garantiscono una presa salda e sicura del dispositivo, comodo da tenere in mano, grazie alla sua compattezza, ed ergonomico.

IMG_20160611_173357

Elephone S3 è caratterizzato da un design bezelless, il display è infatti privo di cornici laterali ed è dotato di curvatura 2.5D che dà al device un tocco di raffinatezza. Lo smartphone vanta poi un corpo realizzato interamente in metallo. Sulla scocca color grigio metallizzato possiamo trovare le classiche bande per la ricezione che collegano gli estremi inferiori e superiori dello smartphone.

IMG_20160623_093001

Nel retro del dispositivo troviamo poi la fotocamera posteriore da 13 megapixel, la quale sporge di qualche millimetro dalla scocca. Sotto la fotocamera troviamo il flash LED e il sensore per le impronte digitali che riprende il motivo grigio metallizzato della scocca. Il sensore può essere utilizzato sia per sbloccare il dispositivo che per realizzare autoscatti, reagisce in maniera rapida e reattiva ai comandi e agli stimoli. Nella parte inferiore del retro è collocato inoltre il logo del marchio.

Sul lato destro del dispositivo troviamo il tasto di accensione e sblocco e il bilanciere per il volume. Quello sinistro ospita invece lo slot per inserire la SIM e la micro SD, lo spazio dedicato a quest’ultima potrebbe anche essere occupato da una seconda SIM. Nel lato superiore del dispositivo troviamo solo il jack da 3,5 mm per il collegamento degli auricolari.

Nella parte anteriore non troviamo alcun pulsante fisico, né soft touch. L’assenza dei tasti risulta un po’ scomoda soprattutto per chi non è abituato a tale mancanza, allo stesso tempo rendono più minimale lo stile del dispositivo. In alto troviamo la fotocamera da 5 megapixel, la capsula auricolare e un piccolo LED di notifica; in basso il connettore USB per collegare il dispositivo al carica batteria da parete, la cassa per la riproduzione audio e il microfono per le chiamate.

Di seguito la scheda tecnica completa:

Sistema Operativo Android 6.0 Marshmallow
Processore Mediatek MT6753 Octa Core a 1.3 GHz (64-bit)- Cortex A53
GPU Mali T720
RAM 3 GB LPDDR3
Memoria interna 16 GB espandibile con microSD
Display 5.2″ FHD, IPS, 1080 x 1920 pixel
Batteria 2100 mAh
Fotocamera posteriore 13 Megapixel (4160 x 3120)
Fotocamera anteriore 5 Megapixel (3840 x 2160)
Dimensioni 69x 42,5×8,3mm
Peso 165g

DISPLAY

Elephone S3 monta un display LCD IPS bezelless da 5,2″ di diagonale con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), densità di pixel pari a 423 ppi, vetro curvo di tipo 2.5D. Lo schermo occupa quasi il 77% della superficie anteriore del dispositivo e tende a sporcarsi facilmente, è infatti tutt’altro che oleofobico, risulta inoltre abbastanza difficile far scomparire ditate e impronte. Come emerge dal sito ufficiale dell’azienda, Elephone non ha badato a spese nella realizzazione di uno schermo che fosse realmente bezelless, ha dichiarato infatti che ciò ha portato ad un incremento dei costi di produzione del 900%.

Elephone S3 gode poi della tecnologia MiraVision, grazie alla quale è possibile ottimizzare la qualità delle immagini, scegliere tra le varie modalità di immagine, migliorare il contrasto con la funzione “contrasto dinamico”.  Tra gli elementi negativi individuati l’elevata riflettanza dello schermo.

Il display utilizza una tecnologia multi-touch capacitiva a 5 punti. Il touch non risponde spesso in maniera adeguata ai comandi, talvolta è poco preciso e reattivo. Sul display troviamo inoltre tre tasti virtuali home, back e task e un quarto pulsante per far scomparire i tre tasti, per farli ricomparire invece sarà sufficiente uno swipe verso l’alto.

Dal punto di vista estetico è lampante il fatto che il display sia uno dei punti forti del dispositivo grazie al suo design privo di cornici laterali.

la fotocamera

Parliamo ora del comparto fotografico. Elephone S3 ospita sulla scocca una fotocamera da 13 megapixel dotata di un sensore CMOS Sony IMX135 con flash LED. Tra le principali funzioni l’autofocus, lo scatto continuo, lo scatto panoramico, il touch focus, la possibilità di scattare con l’acquisizione vocale. La fotocamera anteriore è invece da 5 megapixel ed è dotata, tra le altre cose, dell’opzione “bellezza viso” che dovrebbe aiutarvi a rendere i vostri selfie più accattivanti eliminando automaticamente i difetti del volto, vi sconsigliamo però l’utilizzo di questa funzione in quanto l’effetto non fa altro che peggiorare la qualità della foto, rendendola quasi surreale. E’ possibile inoltre catturare scatti e autoscatti facendo ricorso al sensore di impronte.

La qualità delle foto scattate dalla fotocamera esterna è buona, soprattutto se vi trovate in un ambiente luminoso. Al buio la qualità delle foto cala drasticamente, le immagini sono caratterizzate infatti da elevato rumore. Di non elevata qualità anche le immagini scattate dalla fotocamera interna. Accedendo alla galleria potrete poi modificare le foto con i classici effetti, prima dello scatto è comunque possibile stabilire il livello di nitidezza, tonalità, saturazione luminosità e contrasto dell’immagine. Si può selezionare anche la qualità dei video scegliendo tra bassa, media, alta e fine, la risoluzione massima raggiungibile è comunque 1080p.

software

Il software preinstallato su Elephone S3 è Android 6.0 Marshmallow, il  quale rende l’uso quotidiano del dispositivo fluido e piacevole. Al primo utilizzo Elephone S3 disponeva già della ROM in italiano, provvista tra l’altro dei servizi Google. L’interfaccia riprende le linee di Android Marshmallow, è infatti poco personalizzata, le app preinstallate sono pochissime e non offrono nessuna opzione aggiuntiva. Dal punto di vista estetico l’interfaccia è semplice, scarna e minimale. Dalla schermata di sblocco è possibile accedere direttamente alla fotocamera, grazie a uno swipe verso l’alto. Attraverso la  classica tendina a scorrimento, a cui si accede trascinando il dito verso il basso, è possibile accedere ai comandi rapidi, alla impostazioni e visualizzare le notifiche delle app selezionate.

Complessivamente, nell’uso quotidiano non sono stati riscontrati bug né intoppi,  l’unico elemento leggermente fastidioso, rilevato nell’utilizzo è, come preannunciato, il touch screen che tende talvolta ad essere troppo sensibile. Anche l’esperienza di navigazione è abbastanza fluida, il pitch to zoom è reattivo.

Interessanti poi le Smart Gesture, a cui è possibile accedere dalle impostazioni, le quali permettono diverse funzioni tra cui il double tap to wake o la possibilità di catturare screenshot attraverso uno swipe verso il basso con tre dita. Altre opzioni includono la possibilità di lanciare l’app della fotocamera, il browser o il lettore disegnando con le dita delle lettere a display spento. Elephone S3 dispone anche di un’altra funzione interessante che permette all’utente di programmare accensione e spegnimento del dispositivo.

Parliamo ora di qualità del suono. Per quanto riguarda l’ascolto da altoparlante, elevando il volume al suo massimo livello il suono risulta essere un po’ distorto e sporco, l’esperienza è dunque abbastanza deludente. La situazione migliora invece se si utilizzano gli auricolari, il suono è chiaro, pulito e distinto. Dalle impostazioni, alla voce “ottimizzazione suono”, nel menù audio e notifiche, è inoltre possibile selezionare la funzione BesAudEnh per migliorare la qualità dell’audio per auricolare, e BesLoudness, che potenzia il volume per gli altoparlanti ma che in realtà non va ad aumentare la qualità del suono. Il dispositivo dispone anche di Radio FM.

Sul fronte connettività il dispositivo si difende piuttosto bene, il GPS è preciso e veloce, il 4G è quasi sempre presente. Degna di nota la presenza della frequenza a 800Mhz, assente in molti dispositivi cinesi. La connettività è LTE fino a 150 Mbps, inoltre il Wi-Fi è solo b/g/n. ll dispositivo non supporta l’NFC né gli infrarossi.

Qui di seguito potrete invece dare uno sguardo ai risultati ottenuti da Elephone S3 nei vari benchmark, vi anticipiamo che le performance rilevate non sono affatto elevate. Il dispositivo è stato sottoposto ai test Vellamo, AnTuTu e Geekbench.

 

Batteria

Uno dei selling point degli odierni dispositivi è indubbiamente una buona batteria, in grado di garantire un uso prolungato e intensivo dello smartphone. Tuttavia, per quanto riguarda Elelphone S3, la capacità della batteria è certamente uno degli aspetti più deludenti. Consci del fatto che sia dotato di un’unità da 2100 mAh non ci aspettavamo molto, e infatti le nostre paure circa l’autonomia del dispositivo si sono concretizzate. La durata della batteria è piuttosto breve, il dispositivo sembra consumare anche quando è in standby. Se quindi fate un utilizzo intensivo dello smartphone, dovete mettere in conto che il dispositivo potrebbe non farcela ad arrivare fino a sera. D’altro lato però, grazie alla tecnologia Quick-Charge, Elephone S3 impiega un’ora e mezza a ricaricare, da sottolineare l’incompatibilità con la tecnologia di ricarica wireless.

Conclusioni

In definitiva possiamo asserire con certezza che Elephone S3 faccia della propria costruzione e della ricercatezza estetica, uno dei suoi punti di forza. E’ indubbiamente un dispositivo curato, realizzato con materiali pregiati e di qualità, la cura del dettaglio emerge fin dall’unboxing. Tuttavia l’aspetto e l’estetica non sono tutto in un telefono, anzi. Ciò che meno ci è piaciuto è sicuramente l’autonomia, anche dal momento che sul mercato esistono dispositivi che allo stesso prezzo o ad un costo leggermente più alto offrono batterie più capienti e autonome. Un elemento positivo è invece il supporto della frequenza LTE a 880 Mhz che distingue il dispositivo da molti suoi pari.

Se siete interessati ad acquistare Elephone S3 potrete farlo sullo store Elephone al prezzo competitivo di 179,90$, che corrispondono a 158€, spese di spedizione incluse o su Gearbest al prezzo di 172,07.

Cosa ci è piaciuto

  • I materiali e la costruzione
  • Il design
  • Il display
  • La memoria espandibile

COSA NON CI è PIACIUTO

  • Il touch screen
  • La durata della batteria
  • La qualità delle foto scattate al buio
  • La qualità del suono da altoparlante
Loading...
  • Raffaele Birkhoff

    una batteria cosi e lo definite interessante ? aahhahhahahah ma chi li scrive sti articoli….

    • è che avete spesso da ridire.
      un conto è se avesse trascurato quella tematica, ma ne ha parlato!
      Detto questo, ognuno ha le sue esigenze.
      Qualcuno potrebbe volere un dispositivo del genere a quel prezzo, non curandosi della batteria, come puoi saperlo.. il mercato è vario :)

    • TomTorino

      Giusto forse andava specificato interessante per chi. Ci sono tante persone che del cellulare ne fanno un uso davvero moderato (la maggioranza fa meno di un’ora di schermo)
      parlo dei cinquantenni come me o anche più.
      Io per esempio baratterei volentieri l’autonomia per una maggiore estetica.
      Un’altra cosa (questa si che la trovo fastidiosa)leggo spesso che esistono alternative migliori. Ma nessuno fa nomi. Occorre dire a questa cifra ci sono questi prodotti, migliori sotto questi aspetti. Altrimenti il giornalista lo posso fare anche io.

      • mikronimo

        Fare nomi sarebbe utile, ma forse si da per scontato che con ricerche
        tramite g o o g l e (ma non solo) o su siti che offrono la possibilità di
        fare confronti (k i m o v i l, h d b l o g), inserendo filtri per tutte le
        caratteristiche, non è difficile mettere insieme una lista di
        dispositivi, di cui poi andare a cercare le recensioni video e farsi
        un’idea molto precisa di come vanno i vari device.

        • TomTorino

          questo per quanto riguarda esigenze personali. Ma qui viene espresso un parere oggettivo. Ci sono terminali migliori. Quali? Cosa trovo se faccio ricerche? solo altre opinioni e nessun confronto.

      • Riguardo, questo specifico produttore “elephone” gli unici dispositivi, accettabili, considerando gli ultimi mesi del 2015 ed il primo semestre 2016, sono: elephone P8000, elephone M3, elephone vowney, ed elephone P9000.
        Il resto delle sue produzioni, passate ed alcune attuali, non sono da prendere in considerazione.

        Tuttavia, anche nomi più noti ed affermati, hanno rilasciato modelli deprecabili sul mercato, da un anno a questa parte.

        Il recensore, si limita ad analizzare il modello, e non può “in sede di giudizio, paragonarlo ad altri” non sarebbe corretto, non in quest’ambito.

        L’utente, invece, lo può fare, basta leggere le schede tecniche dei vari modelli presenti sul mercato. :)

  • Buona recensione.
    Personalmente è arrivato anche a me e la review la troverete sul forum..

    Una sola cosa: dai vari controlli, il sensore si è rivelato essere un Toshiba t4k37, non Sony IMX135.
    O almeno, sul mio dispositivo ahahah

  • @Chiara Ledda, recensione attenta.
    Sarebbe interessante stilare una classifica, dei modelli (discutibili) proposti in questo 2016, da parte di molti produttori.
    Ho l’impressione, che lo stesso produttore per rendere competitivo “solo nel prezzo” un dispositivo, faccia delle scelte senza senso.
    Secondo me, il mercato è nel caos più totale.
    Troppi modelli, troppi produttori, e soprattutto, troppi dispositivi inutili, di cui se ne potrebbe fare tranquillamente a meno.

    • Sono d’accordo :)
      è che ognuno vuole prendersi la sua fetta ma alla fine della fiera, ognuno (sopratutto nei “chinafonini”) prende qualcosa dagli altri, personalizza poco e non porta novità se non qualcosina nel prezzo, a volte.

      Tuttavia la qualità in questi tipi di smartphone si sta piano piano alzando eh, ovviamente per il prezzo di cui si parla.
      Io un “trucchettino” del genere nel display lo apprezzo e vedrai che darà il via a molti altri con lo stesso stile.
      Uno dei prossimi è ad esempio ulefone future che avrò modo di provare.

      • Conosco molto bene, l’ambiente OEM based.
        Paradossalmente, elephone sta percorrendo un cammino abbastanza singolare.
        Dalla fine del 2015 ad oggi, ha azzeccato tre modelli, ed ha pure migliorato il supporto.
        Non ci resta che osservare la loro costanza nel portarlo avanti.
        Potrebbero pure tirarsi indietro, nulla di nuovo.
        Però al momento, apprezzo alcune cose.
        Ad esempio: vowney e P9000… abbastanza validi. :)

  • zazzappiaman

    ma è lo stesso del p8000 più o meno

    • A parte le dimensioni ed il peso (un po’ troppo generose) del P8000, ma, almeno su quello hai lo slot microSD separato dalle sim e una batteria da oltre 4000 mAh.
      Considerando lo prestazioni, meglio il P8000!

  • Nicoripara

    Ma il suono dalla capsula e’ buono?

  • GabriGab

    Io l’ho preso e devo dire che il telefono è molto bello, però il fimware ha grossi problemi, infatti un sacco di app crashano rendendo l’utilizzo alquanto problematico.
    Il bug peggiore è che whatsapp crasha se si prova a mandare una semplice foto!
    Ho già segnalato la cosa a elephone sul forum e al supporto.
    Per questo motivo, siccome io comunico prevalentemente con WA sono dovuto tornare al mio vecchio cell in attesa di una soluzione, che però ancora non arriva.
    Altra cosa che fa irritare è che il led di notifica è presente ma non c’è modo di usarlo: viene usato solo per mostrare lo stato di carica, quindi quando il cell è muto rimane totalmente spento e per vedere se ci sono msg bisogna accendere lo schermo e anche in questo caso devo dire che il famoso “doppio tap” funziona una volta su 3.
    Il problema del battery drain io non l’ho riscontrato, però devo dire che l’ho usato veramente poco.
    In definitiva un buon hardware per il prezzo ma il firmware è un pasticcio, consiglio di attendere che i problemi vengano risolti.