UHANS A101s: la recensione

27 Dicembre 201619 commenti

UHANS è una piccola azienda cinese che da poco si è affacciata sul mercato degli smartphone. UHANS A101s è uno smartphone di fascia economica che cerca di coniugare design e prestazioni ad un piccolo prezzo, ci riuscirà?

Unboxing

La confezione di vendita è abbastanza semplice ma al suo interno troviamo tutto il necessario. Abbiamo infatti il cavo micro USB, il caricatore da 1A, una cover in silicone, un proteggi schermo in vetro temperato e due panni per pulire lo schermo.

Il dispositivo

L’azienda definisce questo UHANS A101s come “Young and beautiful” e nonostante si tratti di un dispositivo economico e sia realizzato totalmente in plastica, il risultato finale è comunque gradevole. Le smussature sulla cornice e sulla cover posteriore permettono un buon feeling nell’utilizzo, tuttavia risulta un po’ pesante quando lo teniamo in mano.

Nella parte frontale dello smartphone troviamo i tasti di navigazione sulla scocca che però non sono retroilluminati. Il pulsante sinistro svolge la funzione del tasto menu, mentre per richiamare le app recenti dobbiamo tenere premuto il tasto home centrale.

Nella scocca posteriore troviamo una cover removibile, sotto cui abbiamo la batteria removibile, gli slot per le due SIM in formato Micro e quello per la memoria microsd.

Nel bordo superiore troviamo il jack per le cuffie, mentre in quello inferiore la porta Micro USB e lo speaker.

Sul lato destro abbiamo infine il tasto di accensione e il bilanciere del volume.

Di seguito la scheda tecnica completa:

  • Sistema operativo Android OS, v6.0 (Marshmallow)
  • Processore MediaTek MT6580
  • GPU Mali400
  • RAM   2 GB
  • Memoria          16GB espandibile tramite Micro SD
  • Display   5 pollici IPS LCD
  • Risoluzione     HD 1280×720 pixel (320 ppi)
  • Fotocamera posteriore 8MP
  • Fotocamera anteriore   2MP
  • Batteria  2450mAh
  • USB Micro USB
  • Dimensioni  143.5 x 71.2 x 9.5 mm
  • Peso  118g
  • Tipologia SIM Dual SIM

Display

UHANS A101s monta un display IPS da 5 pollici con una risoluzione HD (1280×720 pixel) e una densità di pixel pari a 320 ppi. Tra il display e il vetro c’è un gap di qualche millimetro che crea un effetto cornice nera attorno al display. Buoni gli angoli di di visuale e la qualità generale del display. Nessun problema con il sensore di luminosità, che si adatta alle differenti condizioni di luce e permette di vedere il display anche sotto la luce del sole. Bisogna fare un appunto invece sulla taratura dei colori.

A mio parere la temperatura colore del display è troppo elevata, e questo rende il display troppo freddo, accentuando eccessivamente le tonalità blu. Tuttavia grazie alle impostazioni di Miravision si può abbassare la temperatura colore manualmente e impostare dei colori più caldi. In questo caso ho però riscontrato un fastidioso bug, per cui nei settaggi di Miravision, lo schermo non risponde più ai tocchi, dovendo ripetere più volte la regolazione prima che effettivamente venga ricevuto il comando.

Questo problema va di pari passo con il touchscreen che è poco reattivo. In particolare ho riscontrato delle problematiche quando andiamo a cliccare su aree in prossimità dei bordi del display, in questi punti spesso i tocchi non vengono riconosciuti, o abbiamo degli eccessivi lag.

Software

Il sistema operativo di questo UHANS A101s è Freeme OS, basato su Android 6.0 Marshmallow. Si tratta di un’interfaccia personalizzata che è abbastanza diffusa in Cina e rispecchia l’interfaccia che troviamo su altri smartphone cinesi. Partendo dal launcher troviamo l’assenza dell’app drawer, quindi tutte le app sono distribuite sulle diverse pagine. Abbiamo poi la possibilità di personalizzare il launcher con diversi temi, scaricabili tramite l’app preinstallata “Amenity Centro” (evidente qualche errore di traduzione). Nella schermata home troviamo anche un’icona che ci permette di cambiare tema velocemente, impostandone uno random tra quelli che abbiamo installato. Facendo uno swipe verso destra ci viene mostrata una schermata di ricerca con alcuni collegamenti rapidi e una sezione di app consigliate. Infine troviamo tutte le varie personalizzazioni, come la possibilità di cambiare il layout della griglia, di impostare delle animazioni di transizione e così via.

Non mi è piaciuta invece la schermata di blocco personalizzata, visto che non mostra le notifiche quando riaccendiamo lo smartphone. Meglio quindi disabilitarla dalle impostazioni e utilizzare quella stock di Android.

Le altre personalizzazioni di Freeme OS riguardano le applicazioni preinstallate. Fortunatamente le classiche app MediaTek con l’interfaccia antiquata vengono sostituite da app proprietarie che migliorano l’utilizzo. Abbiamo quindi app personalizzate per Musica, Video, Calendario, Orologio ecc. Inoltre è presente un’app per le previsioni meteo, un file manager e un’app chiamata Centro Sicurezza, che permette di liberare la memoria RAM (che per un bug è sempre indicata al 5%), installare gli APK, monitorare il consumo della rete dati o di bloccare le nostre app con un codice di sicurezza.

A livello di impostazioni, non abbiamo grandi differenze rispetto a quelle stock di Android. L’unica vera novità è la sezione Impostazioni smart, che permette di attivare una serie di gesture. Abbiamo infatti la possibilità di eseguire un doppio tap per accendere lo schermo o spegnerlo, di disegnare delle lettere a schermo spento per avviare determinate app, oppure di eseguire uno swipe con tre dita per effettuare uno screenshot. Per quanto riguarda gli screenshot, con l’opzione Supershot, accessibile dalla tendina delle notifiche, potremo eseguire uno screenshot continuo di più schermate oppure, dopo aver realizzato lo screenshot, potremo ritagliarlo o disegnarci sopra.

Prestazioni, audio e ricezione

UHANS A101s monta un processore Quad-core MediaTek MT6580 con velocità di 1.3GHz e una GPU Mali400. Rispetto al modello precedente A101, perdiamo la connettività 4G LTE, infatti questo processore supporta al massimo la connettività 3G. Se questo può sembrare un passo indietro, abbiamo però un deciso miglioramento dal punto di vista della memoria, con quella RAM che diventa di 2GB e quella interna che arriva a 16GB.

Le prestazioni sono in linea con le aspettative, nell’utilizzo quotidiano leggero (social,internet e chiamate) il dispositivo non ha particolari impuntamenti e si può utilizzare senza problemi. Quando invece passiamo ad un utilizzo più intensivo, il processore mostra i suoi limiti. In particolare per il gaming, infatti la GPU Mali400 non riesce a supportare bene il gaming 3D e la pessima qualità grafica rende giochi complessi (come Modern Combat) quasi ingiocabili.

Qui compare un problema fastidioso, infatti in caso di gaming in 3D o di un utilizzo intensivo con app pesanti, il dispositivo tende a surriscaldarsi, raggiungendo temperature troppo elevate. In particolare il dispositivo scalda nella parte posteriore alta, dove è presente la fotocamera e scaldandosi anche il vetro, il contatto con la mano diventa particolarmente fastidioso, costringendo ad interrompere l’utilizzo.

A livello di ricezione, a parte la già citata assenza del 4G LTE, non abbiamo alcun problema. La ricezione in 3G è buona e anche la qualità del segnale. La gestione Dual SIM è la classica che troviamo sui processori MediaTek, con la possibilità di selezionare la SIM predefinita per Dati, Chiamate ed SMS.

L’audio in capsula auricolare non è pulitissimo e anche il microfono non ha una qualità molto alta, tuttavia non sono problemi tali da compromettere le telefonate. Discorso simile per lo speaker mono, presente nella cornice inferiore, il volume massimo è piuttosto alto ma l’audio tende a distorcere e la qualità, soprattutto nella riproduzione musicale, non è elevata.

Fotocamera

UHANS ha cercato di migliorare il reparto fotografico, utilizzando per la fotocamera posteriore un sensore Sony IMX219 CMOS da 8MP, mentre per quella anteriore un sensore da 2MP. Entrambe le fotocamere sono state però interpolarizzate arrivando così a scattare foto rispettivamente da 13MP e 5MP. A questa risoluzione entrambe scattano foto in 4:3.

La qualità delle foto è davvero alta considerando la fascia di prezzo del dispositivo. I colori vengono ben catturati e i dettagli delle foto sono buoni, soprattutto in condizioni di piena luminosità. Quando ci troviamo in luoghi chiusi o bui, la qualità diminuisce e nelle foto si perdono i dettagli, ma la qualità rimane comunque accettabile. Buona la messa a fuoco anche se non fulminea, funziona bene invece l’HDR che riesce a catturare più dettagli e a bilanciare meglio le diverse zone di luminosità.

Per quanto riguarda i video la risoluzione massima supportata è in FullHD 1080p. La qualità di registrazione è buona e anche la messo a fuoco è abbastanza veloce, l’unica pecca è la stabilizzazione video quasi inesistente, questo può portare a delle riprese molto mosse se non ci dotiamo di un supporto

Batteria

La batteria è di tipo removibile e possiede una capacità di 2450mAh, con il caricatore da 1A in dotazione si ricarica in circa 2 ore. Data la capacità, la durata della batteria non è molto elevata. Nel mio utilizzo stress, con connessione costante in 3G uso di social, navigazione internet, chiamate e riproduzione musica in bluetooth, lo smartphone ha raggiunto le 3 ore di schermo acceso. Se volete arrivare fino a sera usando questo UHANS A101s, meglio quindi dotarsi di una power bank per ricaricare il dispositivo.

Conclusioni

UHANS A101s non è certo uno smartphone privo di difetti, ma bisogna apprezzare il lavoro fatto da UHANS, che dimostra di essere maturata e di aver raggiunto un buon livello di qualità generale per i propri dispositivi. Per dare un giudizio a questo smartphone non possiamo prescindere dal suo prezzo e dalla sua fascia di mercato. Considerando questo UHANS A101s come un dispositivo di fascia economica, il giudizio deve essere positivo, al di là di qualche difetto e qualche bug in cui mi sono imbattuto, l’esperienza quotidiana è stata buona e il suo valore va oltre il prezzo di vendita.

UHANS A101s è disponibile in diverse colorazioni, oltre alla gold che abbiamo provato, c’è la variante slate gray, pink e poi altre due in edizione limitata: red e green. Se volete acquistare UHANS A101s potete farlo dallo store ufficiale presente su Aliexpress, ad un prezzo di circa 60€.

Cosa ci è piaciuto:

  • Rapporto qualità-prezzo
  • Fotocamera
  • Fluidità del software

Cosa non ci è piaciuto:

  • Touchscreen poco reattivo
  • Temperature di utilizzo troppo elevate
  • Batteria
Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com