Opera Software ha suscitato l’interesse di un consorzio d’aziende cinesi

11 Febbraio 20162 commenti

Un consorzio di aziende cinesi, tra cui la popolare software-house Kunlun, Qihoo, Golden Brick e Yonglian, sembra essere intenzionato ad acquistare Opera Software, la casa nota per l’omonimo e popolare browser per dispositivi desktop e mobile, per una cifra di ben 1.2 miliardi di dollari.

Qualora questo accordo dovesse materializzarsi Opera potrebbe fornire le performance del proprio browser ad un’enorme fetta d’utenza in Cina, inoltre Kunlun e Qihoo avranno accesso alla piattaforma mobile di pubblicità del browser.

Il CEO di Opera, Lars Boilesen, ha ovviamente commentato questa offerta ricevuta dal Consorzio di aziende cinesi, che ritiene possano ulteriormente rafforzare la posizione del browser Opera nel mercato oltre a contribuire all’espansione ed alla crescita della piattaforma.

Opera non è la prima volta che si affaccia al mercato cinese, infatti l’azienda aveva collaborato con Xiaomi per la realizzazione di Opera Max, lo strumento che comprime i video senza comprometterne la qualità, permettendo agli utenti con una connessione lenta di poter guardare i video senza problemi.

Purtroppo ancora non sappiamo se questa acquisizione verrà portata a termine, perciò vi terremo aggiornati.

 

Loading...
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com