Google offre risarcimento all’uomo che aveva comprato il dominio google.com

14 ottobre 201521 commenti

La scorsa settimana un normale impiegato di Google era riuscito ad acquistare il dominio google.com attraverso il servizio Domains, dello stesso Google.

L’impiegato, tale Sanmay Ved, per poco più di 10 dollari era riuscito ad acquistare il dominio più famoso del mondo, anche se per pochi secondi, prima che Google si accorgesse dell’errore e annullasse la transazione. La storia però non è finita qui.

Pare che in Google, infatti, una volta resisi conto dell’errore, abbiano provveduto a risarcire l’impiegato con una – ingente a quanto sembra- somma di denaro. Denaro che è stato devoluto poi dallo stesso Sanmay in beneficienza.

“Non mi interessano i soldi”, ha affermato l’impiegato in una intervista fatta da Business Insider, “l’ho fatto per far vedere che le persone possono scovare bug anche senza avere i soldi come obiettivo”.

Sanmay Vad ha donato, quindi, il suo risarcimento ad una fondazione indiana di nome “The Art of Living India”, che permette ai ragazzi delle zone più povere dell’India di poter ricevere una istruzione.

La quantità precisa del risarcimento, o meglio della donazione, non è stata riportata ufficialmente. Ma si parla di più di 10mila dollari. Cifra che, per quanto alta, non è molto distante da ciò che giornalmente concede Google ai cosiddetti “White Hat” hackers. Ovvero a quegli hackers che si occupano di scovare bug nei vari sistemi in cambio di denaro. Si parla, infatti, di guadagni che vanno dai 100 ai 20.000 dollari.

Vicenda conclusa, dunque. E anche in maniera positiva. Visto che grazie ai soldi di Sanmay alcuni ragazzi indiani potranno ricevere una istruzione.

Anche se forse sarebbe stato più divertente se Google avesse perso il suo dominio…

 

Loading...