NASA comunica i risultati dei test effettuati con Samsung Nexus S

17 aprile 20129 commenti

Nel “lontano” Luglio 2011 la NASA comunicò ufficialmente al mondo intero di voler realizzare un nuovo esperimento ed una serie di test grazie a due smartphone Android, il celebre Samsung Nexus S. A bordo dello Shuttle Atlantis sono partiti due Nexus S, con il compito di aiutare gli astronauti durante la missione STS-135. L’obiettivo degli smartphone Android era quello di capire come i robots potessero aiutare gli astronauti sulla International Space Station, aiutandoli negli esperimenti e nella vita di tutti i giorni. Finalmente sono arrivati i risultati dell’esperimento.

Dopo un lungo periodo di test la NASA ha comunicato ufficialmente i risultati dei test effettuati con i due Samsung Nexus S.

I due smartphone Android sono stati utilizzati per aggiornare tre satelliti chiamati SPHERES (Synchronized Position Hold, Engage, Reorient, Experimental Satellites) costruiti al Massachusetts Institute of Technology.

Attualmente i due Nexus S aiutano i robots a completare operazioni compiuti di solito dagli astronauti, come registrare dati e video. In futuro potranno essere utilizzati per manovrare i satelliti SPHERES tramite un pannello IOIO.

Alcuni ingegneri hanno sviluppato anche un’applicazione in grado di eseguire diagnosi sui satelliti già nominati in precedenza. Inoltre l’applicazione è disponibile gratuitamente tramite il Google Play Store, anche se non è utilizzabile per i nostri scopi. L’app è Sensor Data Logger e potrete effettuare il download tramite il seguente QRCode:


android sviluppo applicazioni

Link AppBrain | Link Google Play Store

Consigliamo a tutti gli utenti interessati di consultare i risultati dei test comunicati dalla NASA su questa pagina web.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=REsEgrhmMjc&hd=1

Dove arriverà il nostro amato robottino verde?

 

Via

Loading...
  • Riccardo Travaglini

    anche se saranno all’interno delle protezioni della stazione spaziale, non è da poco mandare della elettronica con specifiche di utilizzo commerciali nello spazio…

  • Karlitos

    marketta promozionale

  • Orcad83

    Dove trovo l’app per manovrare i satelliti :-)

  • lorenzo nappo

    scusate ma alla fine chi lo ha vinto l’htc?

    • Luciano

      il vincitore è  un certo Cristian Valenti     http://www.androidiani.com/il-meglio-della-settimana-android/vinci-un-htc-evo-3d-con-androidiani-com-94230

  • Pingback: NASA comunica i risultati dei test effettuati con Samsung Nexus S | buonaguida.com()

  • Emanu_Lele

    Si ma…non ho capito dove stanno i risultati. Cioè alla fine sono sufficientemente veloci? Sono facilmente configurabili? inoltre quanto tempo hanno impiegato gli ingegneri a sviluppare l’app per Android? Soprattutto tenendo presente quanto è complicato programmare app per Android questo esperimento mi sa tanto di trovata commerciale dietro finanziamento della missione, soprattutto alla luce delle difficoltà economiche ad affrontare spese il cui ritorno è previsto a lungo termine come sono quelle per la costruzione della base spaziale

  • Sisko212

    bhè dai… darà un caso ma sti robottini assomigliano parecchio ai “remoti” con cui si allenava il giovane jedi luke skywalker… :-D

  • Pingback: Android, le ultime sulla missione nello spazio | AndroidUp()