Sony Xperia S entra a far parte del progetto AOSP

20 agosto 20129 commenti
Sicuramente i dispositivi Nexus sono quelli più apprezzati dagli utenti Android per l’assenza di personalizzazioni da parte dei grandi OEM (almeno che non si preferiscano le celebri Sense, TouchWiz, Motoblur, ecc.) e per il supporto completo ed unico di mamma Google. Questi smartphone e tablet godono delle possibilità di ricevere le ultime novità e gli ultimi aggiornamenti per primi ed in tempi; queste (non uniche) prerogative spettano solamente a pochi dispositivi e forse entro breve tempo potrebbe entrare a far parte del Progetto AOSP anche l’Xperia S di Sony.

AOSP, cioè Android Open Source Project, è un celebre progetto con a capo Jean-Baptiste Queru, famoso nome dell’ecosistema Android.

Proprio quest’ultimo ha aperto le porte del progetto AOSP, riservato ai soli device Nexus, ad un primo smartphone non-Nexus, il Sony Xperia S. Ciò ovviamente aprire grandi porte e prospettive future per tutti i nostri dispositivi Android. Realmente il progetto AOSP è stato da sempre vicino al supporto per hardware di terze parti ma il primo dispositivo a compiere il passo verso la giusta direzione è stato proprio lo smartphone di Sony.

Ecco quanto comunicato da Queru:

“I’m going to try an experiment.

Over time, AOSP has added files related to various hardware targets.
We started with just a few scripts on a web page (1.0), then we had a
git project (Cupcake), then we released some of the exact source files
that were used on retail flagship devices (Froyo), then distributed
proprietary binaries (Gingerbread), then we were able to run on
PandaBoard (Ice Cream Sandwich).

For a new challenge, I’d like to try to go one step further, and to
target some hardware beyond the usual categories. I’ve added a git
project for the Sony LT26, i.e. Xperia S. This seems like a good
target: it’s a powerful current GSM device, with an unlockable
bootloader, from a manufacturer that has always been very friendly to
AOSP.

That git project is currently empty. I’m open to suggestions about the
best way to populate it. I think I’ll start by putting together a
skeleton set of makefiles, followed by a kernel. Contributions are
strongly encouraged, and there should be more freedom than usual to
submit experimental changes since that won’t impact the devices that
Google is most directly involved in.

I don’t know how far that’ll go, and there are so many unknowns that
the only way to know is to try it.

As usual, please be very careful about handling any proprietary files,
for Xperia S or any other device. Don’t copy them, use them, or
distribute them without an appropriate license. Obviously, don’t
upload them to AOSP if you don’t own them. When in doubt, please ask
ahead of time, it’s easier to answer an email than to fix things in an
emergency.

JBQ”

La scelta è semplicemente ricaduta sull’Xperia S perché è uno dei pochi dispositivi GSM potente, con bootloader facilmente sbloccabile e che è stato realizzato da un produttore sempre molto vicino ai grandi passi dell’AOSP. Ciò ovviamente non significa che presto potrebbe arrivare un primo firmware stock per Xperia S (anche se non possiamo escluderlo) ma è semplicemente una grande raccolta di idee (ancora vuota) che renderà possibile la realizzazione di questo nuovo progetto.

Ciò potrebbe portare a grandi passi avanti per i nostri dispositivi Android. Qualora tutti i grandi produttori volessero appoggiare l’AOSP come attualmente fa Sony non possiamo escludere che sarà possibile decidere se utilizzare il firmware stock o quello personalizzato dall’OEM. Già si inizia a fantasticare sul prossimo smartphone Nexus che molti vedrebbero ed anche vorrebbero nelle mani di Sony.

Secondo voi cosa porterà questo nuovo progetto?

 

310€
Sony Xperia S
SU
A SOLI
  • Francesco Esposito

    ma viaggiate con 2 giorni di ritardo qui su androidiani ?? prima la notizia dei tab samsung scontati .. presentata i2 giorni fa ed è presente da inizio luglio .. anche sbagliata come notizia… poi questa … se volete la vacanza fermatevi ..ma nn ha senso fare metà vacanza e metà lavoro.. ne esce na porcheria..

    • Guildamx

      Vabbe’, dai, la notizia è importante e meritava di essere data, anche se è incerto il suo impatto concreto.

      • luca

        Io spero in un bello Xperia nexus ……Sony e Google….mi piace davvero questa accoppiata!!

        • danymally

          ma non si potrebbe dire a google che il prossimo nexus lo preferiamo che sia di sony? se siamo in molti lo noteranno ;)

  • miso78

    Spero che il prossimo nexus sia Sony… :)

    • Sand-man

      Un bel xperia nexus sarebbe bello ( anche come nome) spero però cambino un Po l’estetica… Troppo ” mattonella ” nella gamma 2012, io ho un xperia play e secondo me esteticamente è. Molto più bello dell’xperia s, molto dove molto spazio. È sprecato, un bel xperia neo ma con schermo da 4,5 ci vorrebbe

  • danymally

    la notizia è qualche giorno in ritardo comunque meglio tardi che mai :)
    speriamo che questo progetto non muoia in partenzas, ce lo vedo proprio un nexux by Sony :) e speriamo nello sviluppo AOSP tra le 2 aziende per avere sempre aggiornati i dispositivi, e portare la google experience anche sul nostro xperia s :D

  • Pingback: Sony Xperia S entra a far parte del progetto AOSP | Notizie, guide e news quotidiane!

  • Rosario

    Va xperia s facciamo vedere gli attributi
    :)