Gartner: mercato smartphone sempre più florido, ma presto potrebbe esserci un calo

14 novembre 201312 commenti
Come abbiamo visto dai dati riportati da altre agenzie nei giorni scorsi, anche nel terzo trimestre 2013 è stato indiscutibile il dominio di Android e Samsung nel campo smartphone. L'agenzia Gartner conferma e sottoscrive, sottolineando l'espansione continua del settore ma  ammonendo che nel prossimo futuro le cose potrebbero cambiare: a beneficiarne potrebbero essere i mini-tablet.

Cominciamo dai numeri: degli oltre 455 milioni (+5.7% rispetto al trimestre precedente) di cellulari venduti nel Q3 2013, oltre 250 milioni (55%) erano smartphone, un dato in netta crescita rispetto ai 170 milioni del Q3 2012 (all’epoca circa il 40% del totale). Nell’82% dei casi, inoltre, si trattava di un dispositivo Android (+3% rispetto al Q2 2013), e nel 32% di un device Samsung: cifre che consegnano al sistema operativo Google e alla casa coreana la leadership indiscussa del settore.

Gartner  456M Phones Sold In Q3  55  Of Them Smartphones  Android At 82  Share  Samsung A Flat Leader   TechCrunch

 

Con questo ritmo, circa 1.8 miliardi di cellulari verranno venduti entro la fine del 2013. Ma l’analista Gartner Anshul Gupta apre un interessante scenario che riguarderebbe l’immediato futuro:

Con l’arrivo in commercio di diversi nuovi tablet, ci aspettiamo che sui mercati consolidati gli utenti scelgano di sotituire gli smartphone più datati con tablet di piccole dimensioni

Questo porterebbe inevitabilmente a un calo delle vendite di nuovi smartphone, a favore dei, secondo gli analisti, più attrattivi tablet di ridotte dimensioni. I fatti confermeranno queste previsioni?

  • Rich1

    Mi immagino che le persone che leggono questo articolo:
    “Ho un nexus 7 *sono nel fututro*” xD

    • And1

      Grandeeee..

      • Rich1

        :D

  • niko

    Ma la vedo difficile già tanto che mi sono spinto a un note 2 figuriamoci se devo girare con un tablet .

  • Pingback: Gartner: mercato smartphone sempre più florido, ma presto potrebbe esserci un calo | Domondo.it()

  • francazzo da ladispoli

    Gartner non ne imbrocca una manco per sbaglio.
    E’ evidente che qualcuno l’ha sollecitata a spingere i mini tablet che obbiettivamente sono inutili.
    chi lavora ha bisogno dei 10 o 11 pollici ( non oltre però) e di Office.

    • ioio

      Hai ragiione. A che ti serve una via di mezzo se poi potresti farne a meno e tenerti un 4″ di cellulate e un 10″ di tablet.

  • shanefalco

    Mini tablet = phablet ??? cmq sia preferisco uno smartphone ad un phablet, oppure mi prendo un tablet. Secondo me prevedere il futuro è difficile, l’unica cosa certa è che le famiglie italiane hanno sempre meno soldi (e meno lavoro) e quindi compreranno di meno nel 2014, e se comprano lo faranno cercando di spendere il meno possibile. Poi ogni paese ha una propria mentalità e sistema quindi fare previsioni in blocco è impossibile.

  • ioio

    Io mi terro il mio bel L5 ma mi comprero anche un tablet. Non so se sara uno grande o piccolo(probabilmente grande).

  • dario

    ma che razza di previsione strampalata è?!? :D se intende i phablet sono d’accordo, il mercato è in ascesa, ma se intende tablet da 7 pollici per sostituire gli smartphone, beh… probabilmente non ha preso mai visto o toccato un tablet o uno smartphone in vita sua!

  • Aldo Manco

    Probabilmente i phablet (5-6 pollici) perché forniscono maggiore spazio e un’esperienza piu piacevole, ma i tablet anche di 7 pollici non possono essere usati come telefono soprattutto per la portabilità, però molto probabilmente i tablet presto rimpiazzeranno i portatili e avranno una crescita paurosa

  • ale2882

    mini-tablet…..??? perchè, gli smartphone, oltre ad avere funzionalità telefoniche, cosa sono?? Hanno scoperto “l’america ‘nto bagghiolu” come si dice dalle mie parti…..