Nuovo sensore OmniVision da 16 megapixel: registra video a 4K

24 maggio 201229 commenti

Molti di voi non conosceranno OmniVision, ma è una grande azienda che sviluppa prodotti per le nostre fotocamere, che in passato ha collaborato per la produzione del sensore fotografico dell’iPhone 4, e che ieri ha presentato ufficialmente nuovi sensori da 16 megapixel per i nostri device mobile. Questi due sensori si chiamano OV16820 e OV16825 e saranno utilizzati in ottime fotocamere digitali e smartphone di fascia alta.

I due sensori misurano 1/2.3 pollici ed utilizzano la tecnologia OmniBSI-2 dell’azienda con 1.34 micro pixel pitch.

Questi potenti sensori sono in grado di catturare immagini da 16 megapixel in modalità burst (risoluzione di 4608×3456 pixel, 30 fps) e di registrare video ad un risoluzione 4K2K (Quad Full High Definition (QFHD)) a 60 fps, cioè con una risoluzione pari a 3840×2160 pixel, addirittura quattro volte superiore all’attuale Full HD a 1080p.

Per quanto riguarda quell’ultima features, è abbastanza difficile vederli presto nei nostri smartphone di fascia alta, anche perché non sarebbero supportate, attualmente, risoluzione talmente tanto elevate, 4 volte superiori al Full HD.

Sensori da 16 megapixel sono già presenti sul mercato smartphone (HTC Titan II), e smartphone che offrono scatto in modalità burst sono già presenti sul mercato, poiché questa funzione sta diventando un must-have per tutti gli utenti (HTC One X e Samsung Galaxy S III).

Ancora è troppo presto per poter pretendere sui nostri smartphone sensori che supportino registrazioni a 4K2K, anche perché gli attuali chipset non lo permetterebbero, anche per quanto riguarda i soli 60 fps a 1080p.

Una risoluzione simile sarà presto implementata nella nuova generazione di televisori, i quali avranno un costo elevato proprio a causa di questa tecnologia. Sareste disposti ad acquistare uno smartphone Android ad un prezzo ancor più elevato rispetto a quello attuale pur di poter utilizzare questi sensori?

 

Loading...
  • Terzoah!

    Certo, così posso realizzarci films da proiettare all’UCI Cinemas!

    • Paolo refuto

      Hqhaha

  • Sircame

    utilità di avere un 4k?

    • ospite

      Potersi vantare con tutti di fare video con un 4k

      • Fede er mejo

        xD

    • Pier…

      la stessa utilita’ che aveva 15 anni fa un HD da 1000MB.
      “Ma riesci a immaginare quanti floppy ci puoi mettere dentro senza riempirlo?”
      “Mio dio, non finira’ mai…”O la stessa utilita’ di avere un Quad Core nel palmo della mano e non usarlo per il data processing o il calcolo statistico.La tecnologia avanza cosi’ rapidamente che a breve 4k non saranno piu’ sufficenti soprattutto perche’ i bimbiminkia pretenderanno le capacita’ di zoom dello scanner di “Blade Runner”

    • Friflay

      “utilità” ed “intrattenimento” sono 2 cose diverse tra loro… È inutile anche comprarsi un TV a colori per sapere cosa succede nel mondo, se è per questo… Come mai hai speso soldi per una TV a colori?? Quella in bianco e nero è sufficiente per l’utilità del mezzo televisivo e costa meno. Vederla a colori è più utile o ti intrattiene meglio?…….

      • Matteo Fiorelli

        un discorso un pelino esagerato… è che se vuoi qualità professionale di ripresa ti prendi una videocamera professionale, stessa cosa della fotocamera… poi ognuno spende soldi come vuole

  • GianniBarberi

    mi sembra assurdo, per illuminare un sensore da 1/2 pollice hai bisogno di una bella botte di obiettivo; anche dall immagine questi sembrano sensori camere standard

  • James Carnevale

    E poi ti serve una microSD da un tera…

  • Alfredo Migliavacca

    Date pure un mano i migliori sensori a degli incapaci, tanto l’importante è vendere…
    Due giorni fa ho accompagnato dei ragazzetti in gita, da quello con la fotocamera a 2 megapixel del 2002, a quelli con le migliori fotocamere compatte.
    Bene… ce ne fosse uno in grado di dare una inquadratura.
    Ma sono ragazzi…
    Fatevi un giro nelle foto di facebook di gente più matura e poi ditemi.

    • maurizio mugelli

       e quella gente matura che adesso e’ diventata fotografa provetta quando aveva l’eta’ di quei ragazzi che inquadrature faceva?
      si impara sbagliando, non dimentichiamocelo…

      • Friflay

        I tempi cambiano… Ora è comune vedere bambini con oggetti tecnologici che noi non potevamo avere alla loro età, e la reazione più semplice è la critica… I 50enni di oggi, quando avevano 12 anni non avevano una macchina fotografica digitale in mano, non se lo potevano permettere, non esistevano. E riversano analisi negative senza pensare che se fossero nati qualche anno più tardi, quei bambini sarebbero loro ed avrebbero fatto le stesse inquadrature, o forse ancora peggiori… Largo ai giovani! SVEGLIA!

        • Matteo Fiorelli

          No. 
          Perchè se hai giovani manca umiltà non vanno da nessuna parte. non conta un cazzo l’età, conta capire, imparare e ascoltare, prima di fare gli arroganti e i primi della classe.Ripeto, vuoi vedere delle foto VERE? vai su 500px e vedi la differenza.
          Ma d’altronde in un mondo dove vincono grande fratello, e si ha come idoli gente con la 3 elementare, beh, non si può pretendere molto. 

          • Friflay

            Cosa c’entra l’arroganza e la mancanza di umiltà in questo discorso? Il nesso lo vedi soltanto tu… Parlando di “capacità fotografiche” con la scusa di sfogare altri problemi tuoi… Diventando tu per primo arrogante e giudicando con disprezzo chi affronta le cose in modo diverso da te… Oggi il mondo va così, se non ti sta bene, cambialo. Oggi non c’è più bisogno di spendere patrimoni in rullini e stampe e non devi più aspettare settimane per vedere le tue foto. Con tutti i pregi e difetti che questo comporta. Il mondo gira… Se non stai al passo, sono affari tuoi.

          • Matteo Fiorelli

            no, non stai capendo un cazzo. 
            Uso il digitale anche io, ho 27 anni e sono contento dell’espansione che ha avuto la fotografia negli ultimi anni, permettendo anche a chi non ha patrimoni da spendere, di avvicinarsi alla sua passione e dare libero sfogo alle sue capacità. Cosa che ho fato anche io come fotografo amatoriale.
            Quello che non mi piace della situazione è che tante persone SI DEFINISCONO FOTOGRAFIARTISTIE ALTRO QUANDO NON CI CAPISCONO UNA CEPPA DI TUTTO CIO’. PRIMI TRA TUTTO IL CELOLUNGHISMO DELLA RISOLUZIONE DEL SENSORE. CHE NON CENTRA UN CAZZO CON LA QUALITA’ DI QUEST’ULTIMO, NE CON LE FOTO. (questo è per ricollegarsi all’articolo.)
            Il fatto è che una volta queste persone rimanevano a vivere illusi in un limbo. Ora per qualche assurdo le cose sono cambiate, basta vedere il concorso “leica 24×36” che è stato qualcosa di ridicolo, a detta di molti, non solo da me.
            Ormai non riusciamo più a vedere “il fascino” dell’arte vera, dobbiamo scandalizzare, tant’è che han fatto l’esperimento di chiedere al pubblico quale foto preferivano tra una foto della Magnum che ha fatto epoca (penso di erwitt?) e una foto con mille ritocchi a photoshop, piena di luci e colori, hdr, quant’altro. e tutti han scelto l’ultima. Un po come dire di scegliere una tela di un ragazzo uscito dall’artistico invece del guernica. 
            Ti ripeto, c’è pieno di fotoamatori con 4 palle che non si fila nessuno, perchè non hanno un “critico” che li spinga. Fidati che è così. Te dici che bisogna stare al passo con il mercato? cercati Jacopo Benassi su google. E’ tra i più famosi fotografi italiani. Il mercato è questo? ok non ne voglio far parte, ma ho il diritto di dire la mia. Poi ci sta che sia andato fuori tema, ma non mi importa più di tanto.

      • Matteo Fiorelli

        esatto, però gli veniva fatto notare e non pubblicavano foto-aborto spacciandole di gran classe ed intelletuali (gli hipster diciamo, visto che va tanto di moda far finta di essere intelletuali).

        E accettavano critiche e consigli.

    • Matteo Fiorelli

      se devo vedere delle foto di qualità non vado su facebook, vado su 500px

  • 4porri

    secondo me molti nn colgono che senza la spinta del marketing e di chi acquista tecnologie fin troppo in anticipo coi tempi, nn ci sarebbe sviluppo, o esso sarebbe tremendamente rallentato. quello che usate oggi anzi, meglio, che sfruttate appieno oggi, era presente ieri in qualke telefono o pc di alta gamma. e qualcuno si lamentava dell’inutilità della cosa…

    • Friflay

      …. Non potevi fare affermazione più vera. Senza i primi che acquistano una tecnologia ancora acerba, pagandola fior di quattrini, non ci sarebbe sviluppo di tale tecnologia e non arriverebbe mai nelle case degli utenti medi. E aggiungo, il GPS che oggi è alla portata di chiunque, prima ancora di essere immesso nel mercato (inizialmente ricordate quanto costava un GPS??) era una tecnologia prettamente militare. Ma da qui inizio ad andare su altri discorsi…

    • Matteo Fiorelli

      si però non è che posso prendere un cellulare a 900 euro perchè mi fa filmati assurdi, se poi di filmati ne giro 2 all’anno. 

      Visto che la domanda dell’articolo era se fossi disposto a pagare di più per questo, la mia risposta è no. Cioè, sinceramente non è una “killer feature”

      • 4porri

        se ti indico il cielo perchè punti la tua attenzione sul dito?

        • Matteo Fiorelli

          pensa che c’è chi punta l’attenzione sulla fava.

  • Cristian Ceretta

    A beh quindi ci vorranno memorie enormi , processori potenti e assetati di energia> super batterie , display giganti , una connessione web ultra veloce e larghissima , un conto corrente senza fondo, e tutto questo per poter zoomare fin nel più piccolo poro della pelle?

    • Matteo Fiorelli

      si, giusto per qualche masturbazione mentale in più…

  • Blisset

    Mah, Il sensore sarà pure da Quad FullHD ma occorre un processore 4 volte più potente di quelli di ora e memorie 4 volte più grandi, che saranno disponibili tra 3 anni minimo.
    Quindi tra 3 anni sí ma per ora é fantascienza.

  • Matteo Fiorelli

    no. 

  • lorenzo nappo

    mah comunque per ora e per più di un anno terrò il mio bel xperia s poi quando sarà arrivato il momento di cambiare cel quest’ultimo dovrà avere come minimo una memoria di 256 gb + micro sd con display full hd la fotocamera descritta qui sopra e un bel processore dual o quad core da 2.5 gh. una fotocamera anteriore da 5 megapixel
    tutti i sensori del caso
    e la mattina mi dovrà svegliare chiamandomi per nome e dicendomi che ora e che giorno è e anche se avevo programmi per oggi!
    per ora i progressi sono già stati fatti

  • Pingback: Nuovo sensore OmniVision da 16 megapixel: registra video a 4K | Mandave()