Tim Cook: la frammentazione rende Android obsoleto

21 settembre 2013471 commenti

Si sa, Android ed iOS sono due sistemi operativi completamente differenti, l'uno si caratterizza per una maggior semplicità (o così dicono), l'altro consente grande possibilità di personalizzazione. Oggi è stato lo stesso Tim CookCEO della casa di Cupertino, a metterli a confronto, durante un'intervista rilasciata alla rivista americana BusinessWeek.

L’amministratore delegato Apple, come potete immaginare, non si è espresso bene nei confronti del “robottino verde“; il primo aspetto negativo da lui presentato è niente meno che la frammentazione del sistema operativo di Google che, ha dichiarato, lo rende obsoleto. Tim ha inoltre asserito che quando un nuovo utente acquista uno smartphone Android si trova di fronte ad una versione software di almeno tre, quattro anni prima e risulterebbe, quindi, insoddisfatto.

Apple-vs-Android

A conti fatti, ci sentiremmo di smentire quanto detto dal CEO Apple poiché ogni nuovo smartphone lanciato sul mercato ha in esecuzione almeno Android 4.1.Ulteriore conferma giunge da uno studio condotto da Rich Miner secondo cui la maggior parte degli utenti che si affida al sistema operativo Google si ritiene completamente soddisfatta.

Sempre in tema di frammentazione, Tim Cook ha parlato della diversità dell’offerta del “robottino verde”. E per lui, il fatto che tale software sia presente su tanti tipi di dispositivi, è solo un altro punto debole in quanto non garantirebbe uno sviluppo adeguato. Ma non è proprio la sua versatilità che ha permesso Android di posizionarsi come leader mondiale ?

E voi cosa ne pensate? Ha ragione l’Ad della casa di Cupertino a definire obsoleto il sistema operativo Google oppure sono dichiarazioni di parte basate sul nulla?

Loading...