Gmail: crittografia anti-NSA per le nostre email

21 marzo 201454 commenti

Era il 30 ottobre 2013 quando il Washington Post rivelava, citando documenti in possesso della "talpa" Edward Snowden, che la National Security Agency (Nsa) americana aveva messo sotto controllo i data center di Yahoo! e Google, mettendosi nella posizione di poter spiare centinaia di milioni di utenti attraverso il software Muscular.

Queste rivelazioni devono aver fatto passare notte insonni ai vertici di Mountain View poichè oggi nel loro blog ufficiale scrivono

La vostra posta è importante e fare in modo che sia al sicuro e sempre a disposizione per noi è importante.

Ma cosa ha fatto Google per aumentare la sicurezza della nostra posta Gmail? Da oggi, ogni volta che un utente controlla o invia un messaggio tramite Gmail, Google utilizzerà sempre una connessione crittografata HTTPS. Disponibile sin dal 2010 come opzione facoltativa e, poi, diventata una scelta preimpostata, la versione “sicura” del protocollo HTTP è, ora, l’unico modo possibile per usare la posta elettronica di Google su desktop, tablet o smartphone.
Quattro anni fa l’azienda di Mountain View rese facoltativo il protocollo HTTPS poiché il suo uso poteva rallentare la velocità di accesso nell’account email. Evidentemente, ora, in Google si sentono sicuri di aver risolto i problemi di performance.
Ma le novità odierne non finiscono qui! Scrive sempre Google:

Ogni singolo messaggio email inviato o ricevuto, il 100% di essi, viene criptato quando viaggia internamente alla nostra struttura. Questo assicura che le email non sono al sicuro solamente quando si spostano tra voi e i server di Gmail, ma anche nel movimento tra i data center di Google, una priorità per noi dopo le rivelazioni della scorsa estate.

Google, infine, ha parlato dell’affidabilità garantita dal suo servizio, con un uptime pari al 99,978% nel corso del 2013. In parole povere, in tutto l’anno la casella di posta elettronica è rimasta inaccessibile per meno di due ore.
Cosa ne pensate le nostre email, da oggi, sono davvero più al sicuro?

  • Walter

    Facciamo finta di crederci, passando per quelli che vengono dalla montagna del sapone, o passiamo oltre ben sapendo che nessun gigante dell’IT tutelerà mai per alcun motivo i nostri diritti e la nostra privacy, essendo noi stessi la merce in vendita?

    • Rick Deckard

      Non consideri il valore che per google hanno i tuoi dati!
      Google non vende i tuoi dati! Vende la pubblicità mirata e i dati delle persone sono il suo più grande tesoro!

      • lorenzo

        Concordo.difende i propri interessi,non i nostri.tieni al sicuro i dati..ma chi ci terra al sicuro da loro??renzi o Silvio?ahahahaha

      • giacomofurlan

        Google vende proprio i tuoi dati. Solo chi ignora chi sia la Google pensa che si basi sulla pubblicità.

        • Rick Deckard

          Ma lascia perdere..
          Google ha abbastanza dati da sottomettere l’umanità.. Non li cederà certo a terzi in cambio di denaro..

          • giacomofurlan

            Ma è proprio quello che fa da anni! Tutti i servizi online di Google gratuiti, dico proprio TUTTI, collezionano dati a livello di massa. E da dove arrivano questi dati? Da utenti come me e te. Secondo te Google Analytics perché è gratuito? Perché così può rivendere le statistiche ad aziende dei dati settori. Perché (alla stessa stregua di SkyDrive) GoogleDrive è gratuito? Forse per carità nei confronti di chi non può permettersi un servizio minimo di cloud? Assolutamente no! Perché il costo di manutenzione è decisamente inferiore a quello che guadagnano vendendo i dati a terzi.

          • Rick Deckard

            Ok ma viene venduto la pubblicità mirata non le informazioni che l’account contiene.. Le aziende non sanno che giacomofurlan ha fatto quello e questo.. Le informazioni rimangono a google e non cedute

          • giacomofurlan

            La pubblicità mirata è solo uno dei modi con i quali Google traffica con i nostri dati. Raccoglie informazioni su quale tipo di popolazione scrive o parla di cosa, di come le persone interagiscano con i siti con quali dispositivi. Tutti dati che arrivano direttamente dagli utenti.

          • Rick Deckard

            Di ma quelli che dati che si tiene per lei!
            Se mi dici che vende i dati a terzi hai torto!
            Se mi stai dicendo che google userà questi dati per propri scopi di controllo globale allora potrei anche avere il dubbio e potresti aver ragione! Ma ne parleremo quando saremo pieni di dispositivi indossabili e androidi veri in ogni casa

          • teob

            Ma come fai ad esserne certo che non rivende pacchetti di nostri dati ad aziende ???

          • Rick Deckard

            Perché sarebbe contro se le banch ti rwgalassero o soldi invece di prestarli

          • ciao

            GOMBLODDOOOOOOO

          • Walter

            Ah no? Li conserva in attesa che diventino inutili? E intanto il business con cosa lo porta avanti?

          • Rick Deckard

            No te li fa usare tramite pubblicità mirata ma non ti passa i dati in suo possesso.. Basta che compri un po di ADS e capisci

    • stillman

      ceraca Richard Stallman

      • Walter

        So benissimo chi è Richard Stallman… che c’entra col contesto?

        • stillman

          calma, calma, il mio non era un attacco, ma uno spunto di riflessione, mi pare strano però che tu mi chieda cosa centra, e per inciso sono daccordissimo con tutto quello che hai scritto.

  • https://twitter.com/Vanezzable Vaniz

    La cosa in sé è molto buona, senza dubbio è una grossa sicurezza in più nei confronti della nostra privacy.. però non servirà a nulla con l’NSA visto che tutte le aziende americane sono vincolate al Patriot Act.

    • raimondo martire

      Concordo il patriot act almeno fino a giugno 2015 rende risibili le dichiarazioni Google

  • Pingback: Gmail: crittografia anti-NSA per le nostre email - WikiFeed

  • Pingback: Gmail: crittografia anti-NSA per le nostre email | mobilemakers.org

  • Pingback: Gmail: crittografia anti-NSA per le nostre email - HostingPost.itHostingPost.it

  • Lucaru

    Come direbbe il buon Giovanni Verga: “RIDICOLIIIIIIII” hahhahhaha loro sono i primi a leggere le mail di Gmail e poi dicono di crittografarle dall’NSA?!?!?!?!?!

  • Pingback: Gmail: crittografia anti-NSA per le nostre email | Crazyworlds

  • Dan Brawn

    Poieggi il libro “Crypto” e non credi più a nulla…

    • Dan Brawn

      Poi leggi*

      • Giardiniere Willy

        Letto. Grande transleter o come cavolo si scriveva

        • asd

          Transgender

  • nando

    Inaffidabile Gmail mai usata

    • gdjsksj

      live e homail sono uguali

  • Giardiniere Willy

    Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha

  • simpatico4

    Credere a queste cose e come credere al favole è un insulto all’intelligenza.
    Buonaserata

  • Ale

    Mettete quello che vi pare … se uno non vuole essere rintracciato prima di tutto deve buttare qualsiasi telefono/smartphone , e non lo vogliono capire … google può mettere tutte le difese che vuole , ma l’nsa sarà comunque in grado di trovare chiunque .. lo ha fatto fino ad ora senza che nessuno sapeva niente , ora arrivano loro con i metodi anti nsa .. ma per favore ragazzi.. è un tunnel senza via di fuga

  • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

    Ci sto credendo

    • Porco boia cane cattivone

      La fede è cosa importante…

      • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

        La fede si, ma credere a tutto non è da fedele ma da cogli..e :)

        • Porco boia cane cattivone

          Contento tu… X-D

          • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

            Allora credi pure che big G va contro il governo del suo paese e affida tutti i tuoi dati a loro

  • Simo123

    Come può un colosso come Google sfuggire all’ NSA… Google può fare quello che vuole, tanto l’ NSA non ci mette molto a carpire i dati personali degli utenti…. Non voglio nemmeno escludere la possibilità che queste due società collaborino insieme.

  • moffolo

    Dai ragazzi, dopotutto lo dicono anche loro:
    “Questo assicura che le email NON sono al sicuro solamente quando si spostano tra voi e i server di Gmail, ma anche nel movimento tra i data center di Google, [...]”

    Per tutto il resto del tempo sono al sicuro :D

    • Porco boia cane cattivone

      Sissi specialmente se ti colleghi con un provider del c.

  • Ruben

    Hahahah ma che me ne importa se leggono i compiti che invio ai miei amici di classe…!!!!

  • Megamix

    Un po il problema siamo noi,con questa nuova moda della “privacy”…Ci lamentiamo poi abbiamo facebook e vari,poi comoriano telefoni con GPS e vari sensori…. Qui si parla di tendenza, moda!!! a Google e compagnia non interessa se:Franco viene a cena a casa tua domani alle 18 o vai dal dentista alle 15!Non cercano noi ma i nostri interessi per fare pubblicità! Quindi vasta con ste paure da “complotto” e vivete felici

    • Megamix

      Compriamo* basta*

    • stillman

      se tu non puoi controllare i programmi che usi il programmatore o le compagnie se preferisci controllano te attraverso il programma.
      cerca Richard Stallman, altro che snowden, lui lo faceva gia da anni informando la gente. e non mi parlare di moda della privacy, non dirmi che tu non hai niente da nascondere, a tuo fratello/sorella genitori parenti vicini amici o fidanzata.

  • Pingback: Gmail: crittografia anti-NSA per le nostre email | Alcoolico

  • leodis

    Qualcosa comunque per combattere il terrorismo e la malavita si inventeranno, alla faccia di tutti i Google del mondo. …….

  • Michel Di

    Io mi fido

  • Guest

    NSA: Google qual è la chiave per decriptare i messaggi.

    Google: eccola!

    Morale, va bene crittografare.. Ma non dite che sono Anti NSA.. Tanto siete obbligati a dargli le informazioni

  • gdjsksj

    non credo piu a google!
    capisco che sono criptati e esterni non possono leggerli/intercettarli ma se sono direttamente loro di google a passarli alla NSA??
    anche prima erano “sicuri” e non centra niente il fatto https

  • cic1

    Non capisco perché non si pensi di utilizzare la crittografia con chiavi tipo PGP o simili… La posta viaggia criptata e la decripti in locale… Poi si sa, tutto è decifrabile, ma a quel punto ci vuole una forte motivazione …

  • cic1

    Non capisco perché non si pensi di utilizzare la crittografia con chiavi tipo PGP o simili… La posta viaggia criptata e la decripti in locale… Poi si sa, tutto è decifrabile, ma a quel punto ci vuole una forte motivazione …

  • giacomofurlan

    1. i problemi di performance per l’HTTPS non sono di sicuro lato server, ma lato client
    2. l’NSA continuerà ad avere accesso ai nostri account. Come se effettuassero degli attacchi MITM!

    • Porco boia cane cattivone

      Tanto non sanno che se scrivo a mia zia che domani vado dal dentista, in verità intendo dire: “fanculo alla maggioranza!” (cit.)