Motorola accusa Apple di aver violato 7 brevetti

20 agosto 201248 commenti

In questi giorni lo scontro epico tra Apple e Samsung potrebbe ufficialmente volgere al termine poichè entrambe le parti, durante la settimana, potranno presentare la loro arringa finale che successivamente sarà posta all'attenzione della giuria ed infine valutata dal giudice Lucy Koh. Alla fine di tutto ciò la giuria delibererà; però la società di Cupertino, in questi giorni di relativo silenzio, ha sicuramente fatto parlare di sè per la citazione in giudizio subita da parte di Motorola Mobility, acquisita ormai totalmente da Google.

Sicuramente Apple non è fuori pericolo indipendentemente da giudizio finale dello scontro con Samsung. Infatti in questi giorni Motorola Mobility ha presentato un reclamo all’ITC proprio contro il colosso di Cupertino, accusandolo di violazione di brevetti.

La celebre casa alata sosterrebbe che Apple avrebbe violato ben 7 dei suoi brevetti nei propri dispositivi di punta del mercato mobile, cioè iPhone ed iPad.

Come ormai ben saprete, le aule di tribunale statunitensi ogni giorni vengono abitualmente popolate dall’azienda di Cupertino, sia in attacco che in difesa.

Non è la prima volta che Motorola ed Apple si scontrano in tribunale per violazione di brevetti. Infatti, se ben ricordate, nell’Ottobre 2010 proprio la casa alata citò in giudizio Apple per la violazione di 18 brevetti; ed infine il mese scorso un tribunale tedesco riuscì a stabilire che il celebre XOOM di Motorola non avrebbe violato alcun brevetto relativo all’iPad di Apple.

Due importanti scontri per la società di Cupertino. Da un parte Samsung e dall’altra Motorola; come andrà a finire?

 

Loading...
  • Luigi Pallavicini

    -.- ma almeno, scrivete quali sono i brevetti violati, altrimenti aspettate di sapere di che brevetti si parla e poi fate l articolo cavolo

    • maualt

      Pare non siano FRAND, quindi non sarà neanche un discorso di design ( spesso molto soggettivo ), questa volta credo saranno cavoli amari, anche perché con una cosa del genere gli bloccano tutta la produzione.

  • luca

    Motorola detiene un parco brevetti enorme… mi sa che apple a sto giro si fará male

  • Alexis

    LOOOL

  • vampire

    perfetto ma quali brevetti? così la notizia è inutile

  • losteagle17

    Cercando a ritroso si legge :

    Motorola’s 18 allegedly infringed properties include “early-stage innovations developed by Motorola in key technology areas found on many of Apple’s core products and associated services, including MobileMeand the App Store.” Motorola also named WCDMA, GPRS, antenna design, wireless email, application management, location-based services, proximity sensing, and multi-device synchronization as similarly infringed properties.

  • Carla

    Ben gli stá alla Apple u.u

    • Andrea

      Eh si, quando denuncia Apple frena l’innovazione con i brevetti ( e sono anche d’accordo ). Ma quando denunciano gli altri allora va bene.

      Eh dai, un po’ di obiettività.

      • StriderWhite

        No, infatti, va male sempre e comunque! Ma ormai non si può più stare senza fare causa ai concorrenti, altrimenti si rischia di soccombere! Ad ogni modo:
        i brevetti che Apple contesta a Samsung sono roba per lo più ridicola, che non doveva nemmeno essere brevettata a monte (ma visto che l’ufficio brevetti americano ci guadagna sul numeri di brevetti, ecco che non sta a discutere più di tanto…) I brevetti che Motorola contesta ad Apple invece sono roba forse più seria, ma Motorola non può sperare di ricavarci granchè (oltre a quelli spiccioli che Apple sarebbe disposta a pagare per ogni iDevice venduto!). In definitiva: Samsung rischia di dover pagare multone pazzesco a causa dei brevetti farlocchi di Apple, mentre Apple non pagherà nemmeno un milionesimo a Motorola (cosa che per certi versi è giusta).

        • quotone.
          mi ricordo di aver letto che un brevetto non deve essere una idea troppo semplice e intuitiva. apple ha brevettato la forma rettangolare dell’iphone. quale parte di “non troppo semplice e intuitivo” non hanno capito quelli della apple e dell’ufficio brevetti?

      • maualt

        Motorola (Google) dice di aver cercato più volte di raggiungere un accordo con Apple ma loro non si sono dimostrati ragionevoli.
        Diciamo che sono un tantino presuntuosi e arroganti, ma solo un tantino obiettivamemente parlando.

        • Andrea

          Quindi dai per scontato che l’accordo era giusto ed accettabile. Quindi anche l’accordo che Apple propose a Samsung era giusto ed accettabile. E poi ricordiamoci che per prima Motorola denunciò, ingiustamente, Apple,

          • maualt

            Chi ha ragione o torto o chi accusa giustamente o ingiustamente non sono io a deciderlo, ma denunciare mezzo mondo per questioni di design (molto importanti) e sentirsi dalla parte del giusto quando si violano brevetti relativi alla tecnologia non credo sia tanto normale, vada per i brevetti FRAND, ma tutti gli altri proprio no.
            Anche perché i prodotti Apple sono meravigliosi ma senza tutta la tecnologia che gli gira intorno sarebbero solo dei costosi soprammobili.

      • S_m_b

        @Andrea, secondo te qual e’ l’unico modo per convincere Apple a smetterla con le sue cause? Fargli capire che ha solo da rimetterci (soldi), e l’unico modo e’ quello di dimostrarle che e’ meglio non svegliare SVARIATI can che dormono. Ci vedo tutta l’obiettivita’ di questo mondo.

  • alex93

    Hanno rotto le palle se al posto di stare in tribunale si impegnassero di piu a portare avanti le loro tecnologie sarebbe meglio..

    • dadobit66

      Concordo

    • Syncope14

      Hai ragione. Sono soldi e tempo spesi “inutilmente”.
      Ma questo capita dappertutto, e non non ce ne rendiamo conto.
      Quante aziende al posto di innovare stagnano nel passato e lo difendono con brevetti e milioni bloccando il cambiamento?
      Non si parla solo di Apple, Motorola o Google. Si parla di tutte le case automobilistiche piu grandi che da anni fanno ombra e non promuovono le nuove tecnologie per spostarsi in macchina. L’auto elettrica è nata prima di quella a benzina eppure ancora oggi è diffamata e non portata avanti, come mai? Come mai ancora oggi le aziende petrolifere sono una strapotenza quando sappiamo tutti che l’era del petrolio sta per finire a breve e che oramai è una fonte d’energia vecchia e inefficiente?
      Questi sono solo alcuni esempi, e di lotte in tribunale, con pubblicità diffamatorie e false, con milioni spesi nei settori sbagliati e false speranze, tantissime tecnologie e metodi vecchi e “stanchi” continuano ad andare avanti, mentre il vero cambiamento è lì, pronto, ma nessuno lo vede o lo vuole vedere.
      Chiusa parentesi ;-)

      • M.

        Anche se un’auto è elettrica, l’elettricità viene prodotta da petrolio, carbone e nucleare. Ma sopratutto, cosa centra con questo discorso? Nulla.

        • Syncope14

          Certo, non c’entra nulla se vivi e recepisci le informazioni col paraocchi (senza offesa).
          Ma se scavi un po piu a fondo scopri che i meccanismi di finte guerre tra multinazionali per arrestare l’innovazione (se non lo hai ancora capito sta qui il paragone) sono gli stessi in tutti i campi, sia in quello energetico che quello degli smartphone. Posso spiegartelo ancora meglio se non lo capisci ;-)
          E falso. Falso. Falso. Falso tre volte. L’elettricità non viene prodotta SOLO dal petrolio, carbone e nucleare. In che secolo vivi? siamo nel 21esimo, non nel 20esimo. I tempi sono cambiati. Ti dice niente idroelettrico, panneli fotovoltaici, impianti geotermici, pale eoliche, biomassa? Scusa ma se tu credi in questo mondo sei obbligato a dipendere energeticamente da chi vende petrolio, carbone e nucleare sei perso, e ti derubano anche ;-), ma non solo i soldi, anche la tua salute e la salute di questo pianeta.
          E non chiedermi cosa c’entra questo col resto. Tutto va a energia, anche gli smartphone. È importante sapere che ci sono alternative, e che non sono solo parole, ma fatti.
          Il tuo commento stava bene 50 anni fa ;-)

  • S_m_b

    Ma tanto i brevetti di IPHONE, essendo minchiate, non sono soggette alla FRAND, mentre quelli di MOTOROLA, che praticamente fanno la differenza tra un cubetto LEGO e uno smartphone si’… e cosi’ per assurdo si ritrova inc%%%to chi ha veramente fatto l’evoluzione a scapito di chi ha brevettato “gesti”.

    • Infatti, Apple brevettò anche la scatola quando uscì il primo iPhone, mentre le altre aziende brevettano roba un po’ più seria…

      • Andrea

        A proposito della scatola tu dici che non potevano proprio evitare di farla diversamente?

        http://gizmodo.com/5845036/samsung-has-like-totally-never-copied-apples-designs/

        A proposito della roba seria, tu dai per scontato che quello che brevettano gli altri sia roba seria mentre quello che brevetta Apple è tutta roba inutile. Veramente ci credi ?

        • Syncope14

          Secondo me ci crede, ma sbaglia. È molto soggettivo e non sa nemmeno lui tutti i brevetti che brevetta la Apple o che brevettano gli altri.
          E le scatole non è affatto un caso che siano molto simili.

        • No scusa scusa, non dico che Apple brevetta roba inutile e Samsung no.
          Dico che tutti brevettano roba inutile e che la tecnologia dovrebbe essere al servizio di tutti, non solo di una casa, un po’ come l’accordo che c’è tra Intel e AMD, ognuno sfrutta le tecnologie dell’altro e fanno processori sempre più avanzati…
          Mi sono espresso male prima…

          • Syncope14

            Ok, ora va meglio ;-)

  • Emanuele Tedesco

    La cosa comica è che, nonostante non faccia altro che violare i brevetti altrui, gli icosi continuino comunque a far cagare. E se non scopiazzassero dagli altri cosa venderebbero allora? Dipingerebbero gli iphone su tela e li spaccerebbero come quadri d’autore?

    • Andrea

      Dove sei stato dal 2007 ad oggi? Eri nato? Sai cosa che telefoni c’erano prima dell’iPhone?

      • Daniele

        Telefoni che inviano file via bluetooth e che inviano allegati diversi da semplici immagini via email. Quindi migliori.

        • Andrea

          Ah be, mi aspettavo di meglio come risposta. Questa fa pena.

          Ps
          Da quando non puoi inviare qualsiasi tipo di file per email?

          • Daniele

            Beh è risaputo che gli iphone non hanno gestori file. Quindi alle email puoi allegare ben poco.

          • Andrea

            Quindi secondo te non puoi mandare un documento Pages o Autocad per email. E’ l’applicazione che genera il file che di solito gestisce anche l’invio per email. ( Se proprio vuoi un gestore file c’è Phone Drive ad esempio )

      • Emanuele Tedesco

        Appunto. C’erano dei telefoni con la t maiuscola. L’iphone a malapena riesce a telefonare se va bene. Ma tanto è inutile starne a discutere. Per venire a leggere e rispondere con frasi del genere su siti android sarai un piccolo e triste bimbominchia. Oramai il margine di differenza che c’è tra voi e i merluzzi si sta sempre più assottigliando (nel senso che anche i merluzzi e credo solo loro, presto, avranno gli iphone).

        • Andrea

          Chiamami come ti pare ( anche se bimbominchia proprio non mi si addice) , la tua risposta come il tuo primo post riflette chi sei. Vengo su “siti android” per informarmi, ma davanti a perle di saggezza espresse non come opinioni ma come verità assolute, non resisto e voglio capire. Ora ho capito che è inutile.

        • Ikaro

          si e se non usciva l’iphone NON avevi… touchscreen VERO, pinch to zoom, e chi più ne ha più ne metta… per non parlare del fatto che, con ogni probabilità, avresti avuto un android più simile a un blackberry (schermo “mini” e tastierone qwerty fisico (come si è vesto tempo fa con un concept in questo stesso sito) sono SICURO che prima o si sarebbe arrivati a come siamo oggi ma è innegabbile che l’iphone ha dato un gran bel progresso quindi da possessore di android dico… GRAZIEEE apple…

    • Ruppolo

      La cosa più comica ancora è leggere il tuo post. Anzi, tragicomica.

  • Pingback: Motorola accusa Apple di aver violato 7 brevetti | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Quello che si capisce subito da questa storia è che la giustizia USA funziona esattamente come quella italiana: la stessa cosa in Italia fra 12 anni avrebbe ancora da essere discussa in primo grado :-(

  • Jacopo

    Tali brevetti comprendono la gestione dei servizi di localizzazione, le procedura di notifica delle e-mail e la gestione del comparto telefonico.
    Preso Da iphoneitalia.com

    • mammamia iphoneitalia, il peggior blog di tutti XD ma avete letto che razza di articolo hanno scritto? ahahah i primi fanboy sono gli scrittori

      • Jacopo

        Quello è ovvio, ma come Blog su Apple è il migliore..
        Opinione mia..

        • Beh ovvio non è… Molti blog android non sono così di parte, comunque se conti che altri blog apple sono ispazio & co allora……

      • Andrea

        E qui gli scittori non sono fanboys? Anche se sono del parere che per un blog è ammissibile essere di parte.

        • Nell’articolo di ieri avevano scritto chiaramente che Google è una azienda ipocrita! ahahah questa è degna del peggior fanboy di sempre!! Google è un’azienda e come tale punta al guadagno, ma non è certo più ipocrita di Apple!

          • Andrea

            Ma l’hai letto l’articolo? Hai letto gli articoli di riferimento ( da cui è palesemente tratto )? Hai letto nell’articolo di iMore il testo quotato a sua volta dall’articolo di Android Central? Te lo riporto qui ( ripeto, tratto da androidcentral.com )

            “While you cheer and say Apple deserves a taste of their own medicine, I’ll be here thinking of the people who might be saving to buy an iPad, only to (potentially) have the opportunity taken away — by Google. That makes me sad, and seeing Android fans cheer in droves makes me even sadder. We pride ourselves on the choice Android and Google give us, so seeing them try to take away a fair choice is not something I can support. Don’t be evil, Google. Even when the other kids on the playground are.”

  • almenomeladesse

    Sarà anche una gran bella f**a..niente da dire..ma che palle sta ca**o di Belen in ogni articolo..è basta!!!

  • miononno

    Come tutti sanno un po di tempo fa Steve Job si accaparrò un tal Michael Fenger ex manager motorola.
    Il tizio poi portò a bordo anche due genialoidi con un sacco di idee nuove ( brevetti….).
    Forse Motorola poteva anche dare un po’ più ascolto alle novità proposte dai suoi genialoidi….ma è certo, e nel mondo della telefonia tutti lo sanno , che l’aifon viene dritto dritto da motorola.
    infatti qualche mese dopo l’arrivo di m. Fenger Steve sfornò il primo aifon.
    Questo spiega anche perchè google abba acquisito la parte telefonini di motorola e tutti i suoi brevetti che sono una roba immensa. Da sola Motorola non poteva competere in giudizio ( in termini di soldi) con Aplle…ma adesso dietro c’è mamma Google.
    Siamo solo all’inizio
    A Steve va il merito, sempre e comunque, di aver visto lontano, lontanissimo. Ma i veri inventori sono alri. Non compresi.

  • Allsaeco

    Devono stare attenti tutti, sono finiti i tempi delle vacche grasse, adesso arrivano pian piano i colossi cinesi con device validissimi (vedi Xiaomi) a prezzi interessanti, voglio proprio vedere se riusciranno a captare clienti disposti a spendere dai 500 ai 700 € per un telefono che non fa bene nemmeno quello per cui è stato costruito. Abbiamo le tasche piene di queste Major che monipolizzano il mercato ma sostanzialmente ci fanno solo spendere molto di più rispetto al reale valore del prodotto che, a volte, non risulta essere così valido. Mi chiedo e vi chiedo se il GS3 o IPhone 4S non fossero rispettivamente Samsung ed Apple li paghereste quelle cifre?

  • Salvatore Palma

    “nei propri dispositivi di punta del mercato mobile, cioè iPhone ed iPad”
    Mi viene spontaneo domandarmi quali siano i dispositivi non di punta, dato che producono solo quelli. :P