Pericolo Applicazioni Malware in Android in continua crescita

7 luglio 201230 commenti

Durante il Google I/O 2012 il colosso di Mountain View ha comunicato con grande gioia i numeri record del proprio sistema operativo e del Play Store, il quale adesso conta ben 600.000 applicazioni ed oltre 30 miliardi di download. Purtroppo così come crescono le applicazioni all’interno del Play Store prolificano facilmente tanti pericoli, infatti secondo una ricerca svolta dal team di Trend Micro nell’ultimo periodo è enormemente cresciuto il numero di applicazioni malevole approdate sullo store ufficiale.

Secondo i dati del team Trendlabs negli ultimi sei mesi il numero di applicazioni che nascondono pericoli per i nostri device sono passate da 5.000 a ben 20.000 unità.

Un dato non molto rassicurante riguarda anche il numero di download di queste applicazioni malevole; infatti durante questi mesi, con assoluta certezza, 17 applicazioni sono state scaricate ben 700.000 volte causando lo stesso numero di danni e problemi.

Ovviamente ogni applicazione che nasconde pericoli, malware, virus ed altro svolge operazioni che possono assicurare allo sviluppatore, il controllo di dati sensibili o del gps, rubrica, messaggi, altre applicazioni e molto altro ancora.

Rik Ferguson, direttore della ricerca per Trend Micro, ha dichiarato quanto segue:

“L’aumento degli episodi di malware ai danni di Android dimostra quanto sia elevato l’interesse criminale nei confronti di questa piattaforma mobile, e in particolare del relativo sistema operativo”

I consigli che possiamo dare a tutti gli utenti sono sempre gli stessi ed il più importante riguarda la sicurezza della fonte e certezza di non scaricare applicazioni sconosciute, soprattutto quelle che sappiamo essere a pagamento ed improvvisamente le ritroviamo gratis; in questo modo il malintenzionato attira l’attenzione dell’utente per poter entrare nel sistema.

Come poter fermare questo pericoloso andamento pur consentendo la crescita continua di un vasto mercato come il Google Play Store?

 

Loading...
  • uzzo

    La apple nel suo store ha molti piu controlli e le app nn hanno sorprese…

    • StriderWhite

      pure genius!

    • caronte

      non hanno sorprese? cerca in rete app ios ester egg, altrimenti per fartela proprio bella cercati un articolo del washington post dove dice che l’85% delle app su ios invia profilazioni complete dell’utente senza chiedere nessuna conferma, adesso apple ha messo un freno e non possono più usare idd di apple ma continuano ad usare riferimenti come facebook e twitter e ti assicuro che come profilazioni sono molto più complete della concorrenza e costano anche di più

      • uzzo

        Ahahah perchè su android nn fanno la stessa cosa?? E poi parliamo di malware nn arrampicarti sugli specchi

  • MadRuntime

    È un vero peccato che ci sia sempre il malintenzionato ovunque…

  • Tacata

    Premetto che non sono un fan Apple accanito, ma evidentemente il sistema di sicurezza di Google non è ai livelli dell’App Store, visto che ieri è arrivato il suo primo virus dopo 4 anni e 600.000 app ed è stato prontamente eliminato.

    • mt19

      Il sistema di sicurezza non è fatto meglio di quello di google, perchè google non ne ha uno! Mi spiego, apple controlla le applicazioni pistate 1 ad 1 con i codici e tutto di fatti il tempo medio che passa da quando il programmatore passa la sua app alla apple e la apple mette l’ app sullo store è da un mese in su (DI SOLITO) memtre quando un programmatore carica un app sul play store passa qualche minuto perchè la google ha solo controlli fatti da computer (anti virus) e non controlli fatti da addetti. Se questo è uno svataggio o un vantaggio lo faccio decidere a te, comunque secondo me il sistema di google è meglio perchè se uno fa un attimo di attenzione si accorge che quell’ app è fasulla o pericolosa.

      P.s. l’ app store non ha 600000 app, ne ha meno, molte meno (anche se esattamente non so quante) ;)

    • StriderWhite

      mi sembra ovvio: lasciare agli utenti la possibilità di installare app al di fuori del market è LA PIÙ GROSSA FALLA DI SICUREZZA che si poteva lasciare…è una caratteristica che risulta comoda per varie ragioni, eppure non mi capacito come Google possa lasciarla ancora aperta: tanto più che rende la vita più che semplice ai piratozzi da strapazzo!

      • Ashes

        È anche vero che nessuno ci obbliga a scaricare appari al di fuori del play sto re.

        • StriderWhite

          nessuno ci obbliga ad attraversare sulle strisce, eppure è il posto più sicuro per farlo (eccetto un attraversamento pedonale con semaforo)

          chi scarica al di fuori del market si merita di prendere vurus e malware, ma poi non si dica che Android è insicuro!

      • god

        Dicesi opensource

        • StriderWhite

          no, questo non è opensource (difatti la maggior parte delle app che si possono scaricare non hanno il codice sorgente aperto, anzi!)

          • caronte

            lol, un utente apple potrebbe chiamare FALLA DI SICUREZZA una semplice scelta dell’utente, e riguarda proprio la filosofia open source e non c’entra proprio nulla il fatto che tale scelta venga usata per piratare app come non c’entra proprio nulla il fatto che tali app non abbiano il sorgente aperto, in fin dei conti non hai capito proprio nulla su cosa sia la sicurezza informatica, la possibilità di scelta dell’utente e l’open source, con tutte queste capacità tecniche sarai come minimo un genius in un applestore

          • StriderWhite

            meno male che ci sei tu a spiegarmi le cose! Minchia, certo che non sai quanto ti sbagli: ho uno smartphone ed un tablet android, altro che lavorare in un applestore!
            la verità è che gli utenti finali sono sostanzialmente STUPIDI, e se dai loro la possibilità di installare schifezze loro lo faranno! e poi si lamenteranno del fatto di essere rimasti scottati, senza nemmeno capire che in realtà la causa dei loro problemi sono loro stessi! Almeno Apple se ne è resa conto, ed ha prodotto dispositivi blindati, in modo tale che nessun utente potesse rendere inutilizzabile il suo dispositivo, causa virus o cancellazione file di sistema vitali!
            Non è possibile tirare ogni volta in ballo la “libertà” ogni volta che si parla di questioni come sicurezza o pirateria! Solo gli adolescenti lo fanno, ovvero quelli che ancora non conoscono nulla del mondo!

  • anonimouse

    Ma l’autore dell’articolo sa cosa vuol dire hacker? A mio parere no..

    • Mark1

      Contrariamente a quanto pensi, il termine hacker ha un ampio margine di definizione.
      E poi penso sia abbastanza brutto “offendere” chi fa questi articoli per passione, specie se l’offesa ha basi infondate.

      • Al3xDroid

        l’ampio margine di definizione lo ha purtroppo attribuito la crassa ignoranza dei comuni giornalisti che della materia non capiscono nulla. Senza offesa ovviamente, ma non fa piacere veder cadere nello stesso tranello chi scrive in una portale di informazione tecnologica.
        Qualche riflessione sull’argomento:
        http://www.techrepublic.com/blog/security/hacker-vs-cracker/1400

        buona giornata a tutti ;)

  • 97nannino

    basterebbe controllare ogni app nuova che prima di farla entrare nel playstore… cosi’ l’app malevola verà individuata prima e di conseguenza eliminata.

    • StriderWhite

      il problema non è tanto sul play store, dove al massimo ci saranno alcuni adware un pò troppo invadenti, il problema è nelle app che si scaricano dal web!

  • smilzo98

    Qui è la Apple che gioca sporco e vuole buttare a terra l’Android. Da quando Google ha iniziato gli aggiornamenti al Jelly Bean non viola più i brevetti della Apple inerenti al Siri, e quindi hanno campo libero e possono vendere in tutto il mondo. Questo farà perdere parecchi milioni di € alla Apple che ha pensato “bene” di dimostrare che l’Android non è sicuro come l’iPhone.

    • uzzo

      E basta con questa mania di persecuzione da parte della apple.. La gente li compra lo stesso quindi gli idioti siete voi k pur sapendo lo comprate quindi la colpa è solo dei consumatori.. E poi diciamo la verità la apple èmlto piu sicura chi lo nega è un fanboy del ca zzo

    • StriderWhite

      casomai è Micosoft che cerca di insinuare che Android sia poco sicuro alludendo che esistano botnet basate su dispositivi Android in giro per il mondo (cosa in teoria anche possibile, ma poi smentita)
      Non che Apple non voglia bloccare a tutti costi Android, basti vedere le decine di cause in cui è impegnata, sia contro Google, Samsung ed altri!

  • Francoiky

    Il termine hacker è usato impropriamente; consiglio di sostituirlo…

  • god

    Di default non si possono installare app esterne, ma google ci da la possibilità di scelta poi sta a noi.questo é opensource. la cosa strana é che questi allarmi vengono lanciati peridicamente da aziende che vendono i software antivirus.

  • Pingback: Pericolo Applicazioni Malware in Android in continua crescita | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • 8eloham8

    L’antivirus dottor web li sgama tutti,installatelo e fate fare la scansione completa,potrebbe durare anche una decina,venti minuti ma sgama pure i microbi ;)

  • caronte

    trend micro, la stessa che l’altro giorno diceva insieme a microsoft che avevano scoperto una botnet di android e non era vero?

  • Steve Berstein

    Vedi che anche su google play ci sono i malware. Piu’ di una volta scaricando dei giochi o applicazioni il mio antivirus kaspersky ha bloccato e disinstallato l’applicazione. V
    Consiglio vivamente di munirsi di un buon antivirus anche perche’ oggi come oggi i pericoli malware sono ovunque.

  • stiv87

    Scusate un attimo dovrebbe stare alla persona che usa il device sapere cosa deve fare e cosa non è in grado di fare.
    Io ho un asus tf 300 al quale sky nn ha rilasciato la possibilità di instalare skygo, ma fortunatamente esistono costumizzatori che hanno realizzato questa app al di fuori delo store. Quindi ringrazio google per questa possibilità.

  • Pingback: Pericolo Applicazioni Malware in Android in continua crescita | Mandave()