Arrivano le Hue Light Bulbs, le lampadine di Philips che si controllano con lo smartphone!

31 ottobre 201231 commenti
Illuminazione controllata dagli smartphone: questo è una di quelle piccole cose che ci dimostra che il futuro è adesso signore e signori. A guidare questa piccola rivoluzione è Philips che con i suoi (costosi) Hue Lights Bulbs ci offre un prodotto davvero innovativo. Ma come funziona il tutto?

E’ abbastanza semplice: devi comprare lo Hue Starter Pack (199€…..) dove troverai 3 lampadine e il ricevitore wireless. Il ricevitore (che è un ponte) collegherà le 3 lampadine al tuo router, mentre le lampadine comunicheranno col ricevitore tramite lo ZigBee Light Link. Il ponte trasmetterà dati alla tua rete Wi-Fi, che alla fine comunicherà con il tuo smartphone o tablet Android dotato dell’apposita applicazione. Magia.

Cosa è possibile fare con queste speciali lampadine? Vediamo insieme le principali funzioni:

  • Cambiare colore (possono, essendo LED)
  • Cambiare luminosità o intensità
  • Spegnere o accendere la lampadina
  • Controllare singolarmente varie lampadine
  • Salvare varie configurazioni impostate dall’utente

In quanto l’app è ancora in fase beta, mancano molte funzioni fra cui segnaliamo principalmente la possibilità di accendere o spegnere il tutto impostando un timer.

Ma quanto dureranno/resisteranno queste lampadine? I LED si bruceranno dopo 15.000 ore di uso, quindi usandole 1000 ore all’anno ci potranno illuminare ben 15 compleanni (urrà!). Segnaliamo inoltre che usano l’80% di elettricità in meno rispetto a lampadine con luminescenza comparabile.

Sarà possibile inoltre acquistare le lampadine separatamente al modico (si fa per dire) prezzo di 59€ l’una. Speriamo che la popolarità e magari qualche rivale porteranno Philips ad abbassare il prezzo. Se volete acquistare le Hues dovrete avventurarvi dietro le linee nemiche: attualmente sono un esclusiva per gli Apple Store e sono già in vendita, anche online.

 

  • Omar Grazioli

    Mi costa meno installare una centrale domotica e tenere le lampadine normali

  • http://twitter.com/MauroDiDio Mauro Di Dio

    Affascinante lo sono, ma mi chiedo: a che servono?

    • ex iphoner

      a farsi un viaggetto con gli amici. a null’altro.
      visti i soggetti che spopolano nella società d’oggi, questo genere di cavolate potrebbero anche avere successo.

    • armak

      beh prezzi a parte sono interessanti,ad esempio a casa mia non ho un interrutore della luce vicino al letto e la sera quando e’ buio comnqe o accendo prima la lampadina sul comodino poi spengo quella grande ecc o uso direttamente il telecomando ,poi pensa al di la di tutto a quelle persone che hanno problemi a deambulare che anche alzarsi per spegnere la luce crea fatica…

  • ale

    per carità belle..però per togliersi uno sfizio del genere dovranno calare bruscamente di prezzo..altrimenti possono restare dove sono..

  • Bigons

    No no io aspetto la macchinetta del caffè telecomandata che mi fa trovare il caffè caldo quando torno a casa

    • Luckyfire

      Lo sai vero che c’è già?!la caffettiera elettrica come alicia delonghi che ha il timer e quindi quando torni a casa cè il caffè..potevi scegliere una battuta di qualcosa che non esiste ahah..=p

    • lol

      Non ti vorrei deludere ma già esistono le macchinette del caffè programmabili!

      • silverpei

        per dirla tutta esistono anche quelle che vanno con connessione, le ho provate queste estate dai parenti in svezia, dove programmavano forno e caffè dal cell

  • Salvatore Terranova

    che grande fatica premere un interruttore per accenderle oddio! con queste lampadine non dovrò più faticare cosi tanto!

  • Luckyfire

    Raga forse ora non servono a niente ma un po come l’NFC che a parer mio non serve a nulla oggi come oggi..tra qualche anno saranno quotidiane..quando davvero saranno pubbliche e costeranno 15 euro o meno a lampadina perchè ormai quelle normali diventeranno quelle e quelle di oggi saranno preistoriche allora vedrete a che servono..sono invenzioni che sul momento sembrano inutili ma date tempo al tempo..

  • Pingback: Arrivano le Hue Light Bulbs, le lampadine di Philips che si controllano con lo smartphone! | Notizie, guide e news quotidiane!

  • Mr.Asterix

    ekolee finalmente sn arrivate… li ho aspettato così tanto…
    solo 199€ ??? un bel niente..
    bah.. che roba

  • http://twitter.com/italba Italo Albanese

    In qualunque negozietto cinese ci sono già, a prezzi molto più onesti. Solo, funzionano con un telecomando e non con un i-coso.

  • Blue Up

    Bella boiata! A parte che in casa non ho neppure un lampadario che monti queste lampadine a vite, ma anche se fosse… in sala ho un lampadario con 12 luci, più 4 applique con 2 luci ognuna, in cucina 4 luci, in corridoio 8 luci, in lavanderia 5 luci, in bagno 6 luci, camera matrimoniale 10 luci, cameretta 6 luci, studio 8 luci… mi verrebbe a costare qualcosina montare queste lampadine comandate da smartphone!!
    Giusto la apple poteva venderle (ed i pecoroni acquistarle), per poter così dire di aver innovato la luce!! Ahahahah!

    • marco

      Ellapeppa quante lampadine usi in casa tua? XD

  • Emanuele

    200 euro per 3 lampadine ! Alla faccia !

  • johnny smith

    togliendo il prezzo altissimo.. ma mettiamo che ce gente che pensa solo ai caxxi propri.. x noi gente normale in grado di alzarsi e spegnere una luce e inutile.. ma ogni tanto guardate anche oltre il vostro naso.. avete presente i paraplegici? esistono anche loro sapete? siamo alle solite.. la ricarica WI fi e inutile.. questo e inutile.. vi siete mai chiesti se i vostri commenti sono utli? no non lo sono.. :)

    • Zio

      Come detto, qualsiasi lampadina led rgb con telecomando costa 15 euro. questa boiata wi-fi la vendono solo negli Apple store, perché l’unico pubblico interessato potrebbe essere quello..

  • luca984

    Ah beh economiche… Mi costa sicuramente meno cambiar euna lampadina che si brucia all’anno.

  • cristian

    ne ho comprato una(di altra marca) all ‘ auchan per 12 €, fa le stesse cose, solo che si comanda con telecomando formato credit card a infrarossi, e sulla lampada da pavimento in carta ci sta da dio

  • marco

    Con 200 € compro un prodotto elettronico con 2 prese shuco ( prese tedesche) dove attacco quello che voglio e posso controllarle tramite remoto tramite messenger e posso anche temporizzare il tutto conviene no?

  • Pingback: Arrivano le Hue Light Bulbs, le lampadine di Philips che si controllano con lo smartphone! | FunkySheep

  • krywar

    praticamente delle lampadine IP come le IP CAM… mmm non è questa gran cosa in realtà costruirle se non per il server

  • gino

    suca

  • nanni di nunno

    Letta così è una boiata. Un apparecchio di domotica per tutte le luci di casa per me costa meno.
    Mi sorge il dubbio che non abbiate spiegato bene il funzionamento…..se no vuol dire che alla Philips si sono fumati u. Pioppo con tutta la corteccia.

  • giuber

    il mio coinquilino spegne la luce in camera tirando una scarpa all’interruttore… ed è tutto gratis!!!!!!!

  • MaStErBuRn

    Ma piuttosto che fare delle lampadine, non era più semplice fare degli interruttori e magari anche delle prese con una tecnologia simile? ancora meglio sarebbe un sistema da installare prima del frutto dell’interruttore/presa.

    • Luigi

      Veramente ottima osservazione

  • pollo alla deriva

    prezzo adeguato agli iPolli, se costavano meno manco le guardavano.

  • Bradipo

    Già viste prima, in un progetto più completo e interessante visto sono programmabili e non hanno un ricevitore wifi separato:
    http://www.kickstarter.com/projects/limemouse/lifx-the-light-bulb-reinvented