Dennis Woodside parla degli smartphone e delle prospettive future, pungendo Apple e Samsung

14 dicembre 201361 commenti

Quello appena trascorso è stato certamente un anno di rilancio per Motorola, che ha visto arrivare i primi frutti della partnership con Google e che è tornata sul mercato, anche europeo, con modelli e servizi che hanno suscitato l'interesse del pubblico. Il CEO Dennis Woodside fa il punto della situazione e parla delle prospettive future dell'azienda e del mercato in generale.

Interpellato da The Associated Press, Woodside ha parlato a tutto campo: la partenza riserva subito fuochi d’artificio, visto che propone un brevissimo confronto tra Moto G e iPhone:

D: Molte persone conoscono Motorola per i primi cellulari e la linea Razr. Oggi, come descriverebbe Motorola?

 

R: Il nostro prodotto non è necessariamente l’hardware, ma il Web mobile. Il nostro compito è di garantire l’accesso si servizi mobili a centinaia di milioni, se non a miliardi, di persone.

Con Moto G, si comincia a vedere la nostra strategia. Si può avere un prodotto che nelle specifiche tiene testa a un iPhone a un quarto del prezzo.

Come in altre occasioni, il CEO si è sforzato di ribadire che Google e Motorola sono due realtà distinte, che operano separatamente, anche se avere le spalle finanziariamente coperte da Big G significa, per Motorola, poter pensare sul lungo periodo, cosa che non tutti possono permettersi.

D: In che punto finisce Google e inizia Motorola?

 

R: Sebbene Google sia il nostro azionista di maggioranza, Motorola opera in piena indipendenza. Le nostre tecnologie sono separate, e questo impone costi per noi. Ci piacerebbe sfruttare i data center e gli strumenti di Google, ma Android è una piattaforma a disposizione di tutti i costruttori, e se avessimo una simile possibilità, quest’indipendenza verrebbe violata. Riceviamo il codice delle nuove versioni Android nello stesso momento di tutti gli altri.

Dal rapporto con Google il confronto si sposta poi alle (pre)visioni riguardanti il mercato smartphone. Woodside profetizza un gran ritorno della plastica, anche oltre metallo o altri materiali di pregio, per restituire solidità, ponendo inoltre grande enfasi su comandi vocali e mostrando interesse per i dispositivi “wearables”:

D: Quali segnali riscontrate riguardo alle caratteristiche che l’utenza desidera dai propri smartphone?

 

R: Gli smartphone si rompono, poichè sono fatti di vetro. Si tratta di qualcosa che cambierà nei prossimi 24 mesi,  la plastica sarà maggiormente presente

L’utente parlerà con il device, chiedendogli di svolgere compiti, e il device risponderà ed eseguirà esattamente quanto richiesto.

I device indossabili sono ovviamente un’area interessante.

In chiusura d’intervista Woodside ha parlato della concorrenza e della linea che Motorola seguirà:

D: Chi indicherebbe come vostro principale competitor?

 

R: Apple e Samsung. Hanno mostrato, specialmente Samsung, che il marketing può davvero creare un prodotto e un fenomeno. Non riusciremo mai ad avere il denaro di cui dispongono loro per il marketing dei nostri prodotti.

Per questo, dobbiamo proporre prodotti che si differenzino, cosa che avete cominciato a vedere con Moto G.

Dopo la stoccata iniziale ad Apple, ecco dunque l’affondo su Samsung, ammirata più per gli sforzi economici che la casa coreana è in grado di mettere in campo che per la qualità dei propri prodotti.

Motorola è in gioco e sembra non aver paura di nessuno: riuscirà a risalire la china e a ritagliarsi spazio con la sua filosofia?

  • Pingback: Dennis Woodside parla degli smartphone e delle prospettive future, pungendo Apple e Samsung | News Novità Notizie Trita Web

  • jsjcjsjc

    Ci credo.. Samsung spenderà 14 miliardi di dollari solo per il marketing dei galaxy

    • vios

      per galaxy? , guarda che li ha spesi per tutti prodotti samsung. frigoriferi , tv, lavatrice e molto ancora

      • jsjcjsjc

        Parliamo comunque di 14 miliardi di dollari spesi per la sola pubblicità

        • vios

          Si, 14 mld sono tanti ma,….a funzionato. Cosa che non concordo e “sola pubblicità” . La pubblicità e l’anima di una azienda

          • gnorant

            E le “H” e gli accenti sono l`anima dell`italiano…

          • vios

            bene, se ci riesci a leggere tutti i commenti arrivi anche te perché non ce l,H , se no …non fa niente. grazie per l,osservazione

          • Alessandro Carlo Paolucci

            c@zz hai scritto?

          • Alessandro Carlo Paolucci

            anche gli accenti non gli farebbero male, però dobbiamo apprezzare il gesto di umiltà compiuto nei confronti dell’azienda, ci ha messo davanti “una” per non rischiare…

  • Pingback: Dennis Woodside parla degli smartphone e delle prospettive future, pungendo Apple e Samsung - WikiFeed

  • Pingback: Dennis Woodside parla degli smartphone e delle prospettive future, pungendo Apple e Samsung | Crazyworlds

  • francy88

    No..nessuno riuscirà a battere Samsung ed Apple ormai..ma non è detto che non riescano a prendersi una distinta quota di mercato! Motorola era famosissima x i primi cellulari, ora tutti se la sono dimenticati, quindi x tornare come prima deve sfornare più prodotti (si..come samsung) x diverse fasce di prezzo!

    • vortex67

      Tempo al tempo…intanto Apple qui in Italia è stata superata dai windows phone quindi non è che se la passi proprio bene,l’unico posto in cui domina sono praticamente solo gli Stati Uniti poi bisognerà capire se Samsung intende suicidarsi con Tizen o meno,il potere non dura in eterno.

      • davide

        Certo con offerte al ribasso, visto che non ne vendono uno a prezzo pieno, windows mobile supera Apple, ma sei sicuro che i ricavi siano gli stessi?
        Proprio ieri alla Media c’era in offerta il 920 a 119 euro con Tim, andati a ruba in pochi minuti, ma a Gennaio l’offerta riparte. Ecco perchè Windows guadagna quote di mercato in Italia.

    • land 110

      forse non lo avete capito ma samsung punta ad avere almeno 2 sistemi operativi uno meglio dell altro
      quindi la vedo dura anche per apple
      per non pensare agli altri

      samsung per molti aspetti é molto superiore a google
      e poi punta a implementare un sistema operativo per auto e frigo lavatrice telefoni
      questo é il futuro
      puo non piacere ma quando con un sistema propietario comandi tv computer frigo con lista spesa automatica fai partire il forno e la lavatrice
      tutto ben integato

      é questo ci che prospetta nei suoi piani samsung
      e ha la forza per farlo

      in tutto questo c é un punto positivo anche gli altri innoveranno
      altro che suicidio tizen

  • shanefalco

    Moto G in fin dei conti è un buon prodotto a parte la fotocamera, le
    dimensioni (per colpa delle enormi cornici) e lo spessore. Secondo me
    venderà poco perchè alla fine lo conoscono solamente coloro che
    frequentano blog android o blog di informazione tecnologica. In italia
    poi apparire è molto importante quindi se non ha un samsung o un apple
    non fai parte della cerchia delle persone in vista. ;) La stessa cosa
    avviene anche a livello politico, se non voti la coalizione di centro
    destra (finti fascisti) o centro sinistra (finti comunisti) non sei un
    italiano valido perchè purtroppo in italia non esiste l’obiettività ma
    conta solo far parte di cerchie di potere e di ignoranza…e dalì nasce
    il movimento dei forconi, le cose si cambiano votando, partecipando ai
    referendum e alle petizioni e non bloccando gente nelle autostrade che
    devono andare a lavoro o che devono consegnare merci perchè così il PIL dell italia cala ancora d+ e già non siamo messi bene. Dovevate votare
    M5S per far partire il cambiamento e la rivoluzione…ora è troppo
    tardi. Scusate lo sfogo e l’ampio commento che prende anche la politica. :)

    • olè

      vota m5s poi quando ti ritrovi con un mucchio di aria fritta ne riparliamo. ah dimenticavo non votare neanche pd e pdl perchè sono la stessa cosa e non fanno niente, quindi esatto in conclusione in italia non possiamo votare nessuno…

      • alex

        Il cambiamento è meglio della staticità, no?
        Se sei in una foresta sperduta… preferiresti:
        -restare fermo e farti sbranare dalle bestie?
        -o scappare, in una direzione qualsiasi, e vedere cosa trovi?
        Pensaci ;)

        • olè

          ma se tu fossi sicuro di andare incontro ad una bestia feroce ci andresti incontro? io non credo…

          quindi preferisco la staticità che la morte certa

          • alex

            Oddio tu sei troppo pessimista.
            Devo ammettere che di politica ne so poco e niente, ma se nn ho cpt male il m5s mangia molto meno soldi degli altri e per ora non hanno avuto vera possibilità di scelta/di agire di loro volontà.
            Inoltre secondo me stiamo già andando incontro una morte certa :/

          • olè

            questioni di punti di vista. non nego che stiano mangiando molto di meno, però io sinceramente li vedo un gran problema e dico per fortuna che non hanno avuto libertà di agire. io ovviamente credo che si debba agire ma si deve agire nella direzione giusta

          • ste77

            Da androidiani si passa a politichiani

          • olè

            per me possiamo pure passa a sportiani o a filosofiani o storiani o l’ani che ti pare ci sto su tutti ahahahah

      • shanefalco

        si vede che sei di parte e disinformato…bisogna essere obiettivi se si
        vuole cambiare se stessi e poi l’italia. M5S non ha mai vinto le
        elezioni con larga maggioranza quindi come sai che son peggio degli
        altri partiti ??? sei nostradamus ??? pdl e pd hanno distrutto l’italia
        visto che hanno governato per 25 anni cambiando solo nomi al partito. Ha fatto d+ M5S non governando (mettendo paura alle coalizioni e restituendo i rimborsi elettoriali e molto altro) che gli altri partiti governando. Ho sbagliato a parlare di politica in un blog dove le persone se ne intendono solo di smartphone.

        • olè

          noncredo visto che me ne intendo di politica, e probabilmente non hai letto quello che ho scritto, oltre poi al fatto che se l’m5s non mi piace c’è poco da fare non condivido molte cose a partire dal burattinaio casaleggio; e bada che io sostengo che in italia non ci sia nessuno da votare pd pdl m5s o quello che è ma preferisco si rimanga così per non perdere un altro voto nel ranking finaziario un declassamento adesso sarebbe la mazzata finale (ovviamente non dico che adesso stiamo bene anzi a malapena galleggiamo e stiamo più sottacqua che sopra ma se ci declassano noi finiamo sotto e là restiamo) considerando che il burattinaio e il comico non credono sia importante questo punto oltre ad un modo di fare troppo populista e troppo volubile non vedo perchè votarli e non vedo perchè mettere degli sprovveduti lì a governare in una situazione così delicata. considerando poi che adesso la battaglia del m5s è quella di cambiare la legge elettorale (che adesso non serve a niente) stiamo messi bene…

      • Francazzo da Procida

        Mi piacerebbe sapere quanti di questi pici che hanno messo il like qui sopra sanno chi sono i presidenti di camera e senato e i ministri del lavoro dell istruzione e della salute.
        Vivere criticando e basta è il gioco esatto che qualcuno vuole che noi facciamo. Nn dimenticatelo

    • DanielRig

      Dio bono, siamo partiti dalla Motorola e arrivati alla politica italiana

      • Lorenzolol

        Davvero. ..che cacchio c’entra la politica….magari sulla moda il discorso quadra anche se per quanto riguarda l’apparire mi pare molto più correlato alla apple, che ha sempre mirato sull’estetica anziché sulla qualità.

        • olè

          ma guarda che i galaxy sono di moda tanto quanto gli iphone, sono “moda alternativa” ma sempre moda è

    • albxd98

      Beato te che credi ancora in un partito… ormai in Italia qualsiasi movimento politico è stato creato esclusivamente A SCOPO DI LUCRO!

    • MauryG5

      Hai ragione su tutto, parole sante, vero che il discorso politico centra poco in questa discussione ma è un modo per far capire come le cose funzionano in Italia e che tutto è sbagliato! Conta solo la moda di questo e di quello e basta! Che schifo di paese Madonna! Forza Motorola sempre!

      • Francazzo da Procida

        No Maury, Motorola ha deluso troppa gente negli anni 2000. È una realtà. Parla con chi ha almeno 35 anni ed è sempre stato uno smanettone. Ora si vuole rialzare. Ok, ma dovrà pedalare e far vedere chiaramente il cambiamento. La gente vive e valuta le cose anche in base all esperienza che ha acquisito. E questo nn è un errore

  • kelin

    E sticazzi

  • francazzo da ravenna

    motorola è morta sepolta. finita.
    cosa parla ancora questo tizio…non sa quello che dice.
    tutti i milioni di ex clienti motorola si devono ricordare di come sono stati trattati.
    questi non devono più vendere un solo device.

    • Boris

      Cioè? (sono nuovo)

    • ste77

      L’8700 è stato il mio primo ed ultimo telefono motorola. Era sempre indietro rispetto agli altri.

      • RealRazor

        Uguale uguale… anche per me l’8700 è stato il primo ed ultimo telefono motorola… il peggio la batteria ne dovevi cambiare una ogni 6 mesi ogni tanto in tasca o nella cintura lo trovavi spento… poi passai al Nokia 6150 uno spettacolo! con 5 anni di uso intenso 2 io e 3 mia madre e quando è stato dismesso la batteria durava ancora 5 giorni…

        Motorola le ali le ha solo nel logo!

        • Francazzo da Procida

          Io invece passai dallo Startac agli Ericsson. Un altra galassia. Conservo ancora e perfettamente funzionanti T28, k810,k6e qualcosa, e k 920. Unica semidelusione il P800 forse il primo smartphone in Italia. Ma era già Sony Ericsson…

    • Francazzo da Procida

      Mi è bastata vedere l arretratezza pazzesca e il complicato dei menu dei device negli anni 2000 compreso il mio startac 130 che era considerato un “top gamma” in quegli anni. Per ora nn mi fido di Motorola

  • vios

    motorola sono stati e sono rimasti forti in walkie talkie, perciò continuarsi a fare quello

    • Ikaro

      te vai forte in italiano, scommetto ;)

      • vios

        Non sono italiano .. e scommetto che scrivo meglio di molti altri che sono italiani. Ciao :)

        • Pignolatore

          Purtroppo non posso darti torto…
          :-)

    • MauryG5

      Non sono forti solo nelle radio ma in tante altre cose! In ogni caso tutti i prodotti come walkie talkie e altro sono prodotti da Motorola Solutions che è la casa madre alla quale la divisione mobility che fa gli smartphone che tutti noi conosciamo non ha più nulla a che vedere… Dire che Motorola è morta cmq è ridicolo! Franco Tarantino vatti a comprare la roba coreana va che è meglio per te!

  • Pingback: Dennis Woodside parla degli smartphone e delle prospettive future, pungendo Apple e Samsung | News | Senza Limiti

  • albxd98

    Non acquisterò mai più un device Motorola!! Lenti, scattosi, aggiornamenti biblici, assistenza inesistente, schermi ridicoli, fotocamere da 8mpx che fanno foto di me..da ecc. ecc. ecc.!!! È inutile che sto co…ione parla del futuro della casa, tanto non mi faccio fregare 2 volte!! NEXUS REGNA!!

    • Mufasa

      Le fotocamere leggendarie dei nexus, si.

      W i nexus.

  • biz23

    Fatto sta che il moto G è un ottimo prodotto, per la sua fascia di prezzo uno dei migliori device in assoluto. Quindi io personalmente voglio dare fiducia a Motorola, e mi piacerebbe vederla tornare agli antichi splendori.

  • Davide Franco

    Motorola, grazie di esistere.

    • francazzo da taranto

      e’ morta !!!! non esiste più!

  • Emanu_lele

    “Dopo la stoccata iniziale ad Apple, ecco dunque l’affondo su Samsung”….

    Certo che ormai non sappiamo più come usare le terminologie. L’affondo è un termine che deriva direttamente dalla scherma e significa avere la meglio sul nemico tramite una mossa improvvisa e violenta protraendo il braccio e la lama verso l’avversario accompagnati da tutto il resto del corpo…insomma un colpo micidiale. Quindi secondo l’autore dell’articolo Woodside ha letteralmente distrutto Samsung solo per aver ammesso che loro non hanno i soldi che ha a disposizione Samsung?
    Della serie… ingigantiamo una formica!

    • Giovanni da Procida

      Vabbè Emanu.. hai ragione, però..

    • Luca Tubiello

      Ma sei serio?!

      • Emanu_lele

        Si sono serio ed intollerante verso chi dimostra di non provarci nemmeno a migliorarsi.

        • Luca Tubiello

          Sono sempre contrario alle crociate, specialmente quando hanno come obiettivo i mulini a vento. Ma visto che sei serio, potresti evitare inutili puntualizzazioni e portare le tue truppe su altri lidi, dove scrive gente che nemmeno sa usare un congiuntivo. Direi che per uno che fa dell’uso corretto delle parole una sua mission, questo dovrebbe avere la priorità: mica stiamo parlando di pizza e fichi!

          • Emanu_lele

            Il tuo stesso intervento è una crociata nei confronti di chi chiede solo un semplice ritorno a pesare le parole. Inoltre, a differenza mia, non trovi di meglio che invitare le persone ad andarne da un’altra parte, vero comportamento delle persone intolleranti. Bollare come “mulini a vento” il risultato di un concetto espresso da un’altra persona, affisso in una bacheca pubblica ed aperta ad ogni tipo di intervento, è significativo di un certo grado di mediocrità nel modo di pensare.
            Mi dispiace che soprattutto su questo Blog (che notoriamente a fatica censura le persone), ci siano ancora persone chiuse al confronto che tendono a bollare tutto quello che non condividono con frasi fatte e concetti banali.

          • Luca Tubiello

            Immagino che invece chi si reputa al di sopra di un mondo pieno di “mediocrità” facendolo notare con arroganza e saccentismo fuori luogo sia molto aperto al confronto, vero? In ogni caso, nei commenti si discute del merito dei post, non siamo alla Crusca e tu sei off topic, inopportuno e pedante. Se hai altro da segnalare contattami privatamente. Grazie.

          • Emanu_lele

            Ma io non ho dato del mediocre al mondo e nemmeno a te, ma solo a quello che hai detto ed alla scarsa attenzione per il significato delle parole.
            Sei tu che hai trasformato una semplice e legittima critica costruttiva in una crociata, in una lotta al modo ecc… Stai tranquillo, chiunque voglia rimanere nella sua mediocrità è libero di farlo non sono certo io che ti voglio far cambiare idea. Inoltre ti dimostri anche ipocrita visto che sei stato proprio tu che hai iniziato una polemica non attinente al post. Il mio intervento infatti, aveva ad oggetto espressamente quanto detto nell’articolo e nient’altro.
            Ripeto mi dispiace constatare che su un blog aperto e tollerante come questo devo leggere commenti ingiustamente contrari a priori senza nessun tipo di argomentazione o spiegazione a supporto.
            Con questo ti saluto non credo di dover aggiungere altro.
            Buon Natale

          • Luca Tubiello

            “penso che il Web sia il posto migliore dove promuovere l’uso corretto delle parole” l’hai scritto tu, quindi il crociato sei tu. Auguri, spero di ricevere presto segnalazioni di tuoi successi su altri lidi!

            Sentir parlare di mediocrità da chi fa sfoggio della sua saccenza da ricerca Google nei commenti di un blog sulla tecnologia fa sorridere. Abbassa il ditino, su.

            Buon Natale a te.

    • l’808 batte ogni android

      in realtà anche la stoccata verso apple non è molto efficace, visto che motorola ha uno stuzzicadenti e apple un Mjöllnir

  • l’808 batte ogni android

    ormai se monta android e un hardware non da film di fantascienza, vuol dire che è sempre la solita solfa, è inutile dire “ah questo nuovo telefono terrà testa a tizio e a caio perché è così e cosà” cavolo monta sempre lo stesso android che si trova in moltissimi altri telefoni e un hardware sempre troppo simile, alla fine cambia solo il nome scritto sulla scocca e i materiali, forse se ottimizzassero e aggiornassero un po’ di più i telefoni, non ci sarebbe bisogno di farne centinaia a stampino.