I termostati intelligenti di Nest arriveranno presto in Italia

11 giugno 201420 commenti
Tony Fardell, ex capo del team iPod della casa di cupertino, ha di recente fondato Nest Labs, una startup, poi acquistata da Google per 3.2 miliardi di dollari, creata con lo scopo di rendere la nostra casa più intelligente, un concetto che va oltre quello della domotica alla quale siamo abituati, per una SmartHome sempre connessa e pronta a fornirci le informazioni di cui abbiamo bisogno al momento giusto.

Ma cosa c’entra tutto questo con il bel paese, sempre pronto a guardare al passato e poco al futuro più tecnologico? Beh è molto semplice: Tony Fardell è in questi giorni in Italia, non per una prematura vacanza estiva, ma per cercare di stringere partnership con grandi aziende, fra cui l’Enel, allo scopo di portare i suoi prodotti nella nazione, primo fra tutti il termostato Nest, già presente sul Google Play Store d’oltre oceano.

Cosa ne pensate? Siamo realmente vicini ad un punto di svolta nel mondo della domotica?

  • Pingback: I termostati intelligenti di Nest arriveranno presto in Italia | Crazyworlds()

  • Pingback: I termostati intelligenti di Nest arriveranno presto in Italia | mobilemakers.org()

  • Damn!

    E fu così che gli risposero: “Non serve a niente, voi in America siete abituati a qualcosa che svolge i lavori al vostro posto, noi in Italia non abbiamo problemi a girarlo a mano”.
    (Per non fraintendere, io sono favorevole, sto solo prendendo in giro certi rappresentanti italiani)

  • Kingolo

    Consuma troppo poco, l Enel è sfavorevole.

    • enriquezdelaplaya

      Non se segna più gradi in estate e meno in inverno…

  • Emanuele

    non avevano detto che sui termostati ci sarebbe stata la pubblicità?

  • Pingback: I termostati intelligenti di Nest arriveranno presto in Italia | Alcoolico()

  • outsider

    Io uso un termostato collegato alla linea telefonica… ma l’avevo comprato all’estero :-)

  • Trotti Orazio Pasquale

    Se si tratta di far risparmiare nei consumi in Italia non sarà mai approvato, perché se no non ci possono mangiare.

    • teob

      Tranquillo in accordo con l organo di controllo aumenteranno qualche tassa o aggiungeranno la voce manutenzione nuova rete domotica…che di per se non esiste

  • Changeling

    Se saprà distribure le buste giuste alle persone giuste potrà fare qualsiasi cosa, ci piaccia o meno viviamo in un paese corrotto, dove c’è posto solo per furbi e corrotti..

    • Yellowt

      Ehm, si chiama termostato, non grande opera. Se vuoi te lo installi in casa tua o te lo fai installare. Se no prendi altro… O tu privato vuoi essere corrotto per farglielo installare in casa tua?

  • Yellowt

    MI sfugge quale sia la rivoluzione. termostati di 15 anni fa permettono di regolare orari e temperature come meglio si crede. Questo è collegato in rete e lo posso usare via smartphone, quindi? SI regola da solo ma un qualunque riscaldamento ci mette almeno un’ora per scaldare la casa. Se questo si accende quando rileva che sto arrivando a casa potrei anche arrivare prima…

    Insomma, chi spiega?

    • italba

      Chiami il termostato quando stai per uscire dall’ufficio e gli dici di accendere il riscaldamento, o il condizionatore.

      • Body123

        Ok, ma in questo esempio che hai fatto andrebbe bene un qualunque termostato “digitale”.. Tanto sempre alla stessa ora esci dall’ufficio. Es. Tu puoi programmare che ogni giorno alle 19 il riscaldamento si accende, quindi non vedo la grande utilità..

        • italba

          In effetti se viaggi ad orari fissi può bastare un programmabile. Potrebbe allora servire per le vacanze, o se ti capita di non tornare a casa.

    • Cima

      Da quello che dice il sito non devi programmare nulla lo installi e lui impara da solo come programmarsi. Ovviamente puoi adattare alle tue esigenze la temperatura e il termostato si adatta. Si dovrebbe accorgere anche quando non ci sei, abbassare in automatico la temperatura la notte quando dormi, imparare le tue abitudini, più altre cose spiegate sul loro sito (che poi le faccia effettivamente e che funzionino bene è un altro discorso).
      Penso che se lo integrassero con google now il tutto diverrebbe ancora più interessante!

      • Yellowt

        In quel senso si. Automatizzando tutto ( esco dall’ufficio e il termostato lo sa e via di seguito ) sarebbe interessante ma niente più che uno sfizio da nerd allo stato attuale…
        Diverso se potesse controllare anche, per chi ce l’ha, il boiler elettrico per avere acqua calda alla fine di un allenamento

  • alex

    se ci infilano dentro anche l’autodistruzione se ne potrebbero piazzare un paio a Montecitorio….!!!

  • Giorgio

    Nest in vendita su Amazon it a 225 euro…