Motorola Droid RAZR MAXX: la batteria da 3300 mAh batte la concorrenza

28 aprile 201222 commenti

La durata della batteria di ogni smartphone e tablet in commercio è sempre stato uno degli argomenti principali trattati dagli utenti, i quali sembrano favorire un'ottima autonomia ad uno spessore minimo, contrariamente a quanto sostenuto da HTC. Motorola è riuscito a far coesistere questi due aspetti in un unico smartphone, cioè nel Droid RAZR MAXX, il quale, in soli 8.99 millimetri di spessore, contiene una batteria da 3.300 mAh. Per dimostrare la potenza del proprio device la casa alata ha realizzato un confronto con altri smartphone sull'autonomia durante la navigazione GPS.

I grandi produttori, puntando molto sulla potenza, praticità e nuove funzionalità non sempre considerando il grande dispendio d’energia, dotando i propri super-smartphone di batterie che faticano ad arrivare a fine serata.

Fortunatamente Motorola ha voluto ascoltare i propri utenti, e, sperando che anche altri produttori seguano gli stessi passi della casa alata, guardiamo un interessante video, durante il quale, il Droid RAZR MAXX con batteria da 3.300 mAh (spessore di 8.99 mm) viene sfidato da un LG Spectrum (10.4 mm) ed un iPhone 4S (9.3 mm) in un duro test di navigazione GPS.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=SKSomVS6mCY&hd=1

Durante la prova, il primo ad abbandonare è stato lo Spectrum di LG, con sole 2 ore e 27 minuti di navigazione GPS, segue l’iPhone 4S con 3 ore e 45 minuti, ed infine il Droid RAZR MAXX, il quale all’abbandono dello smartphone di Apple aveva ancora a disposizione quasi la metà della batteria.

Ciò dimostra che è possibile far coesistere design minimale ed ottima autonomia. Possiamo solamente sperare che gli altri produttori prendano seriamente questa questione realizzando smartphone e tablet con un’ottima autonomia, pur sacrificando pochi millimetri di spessore.

 

427€
Motorola Droid RAZR Maxx
SU
A SOLI
427€
Motorola RAZR MAXX
SU
A SOLI
Loading...
  • rivera87

    con l’app 2x battery a me il GS2 arriva a sera. ovviamente se ci si mette a navigare in 3g per molto tempo le cose cambiano, però ho notato un discreto aumento della durata, almeno si arriva davvero a sera. Certo è che si deve lavorare sul discorso dell’autonomia. ha fatto molto bene Motorola!

  • Andreunto

    E’ un test che vale meno di zero.

    Se i 3 cellulari dovessero avere pari mha di batteria, vincerebbe iphone però è anche vero che ha un display molto più piccolo che consuma molto poco a differenza dei classici 4,3 pollici

    • Skull

       sei deluso per la mazzata presa da iphone? poverino mi spiace.. ;)

      • Andreunto

        Veramente io odio iphone. Sono un felicissimo possessore di gs2 e asus transformer. Mi sa che non hai capito cosa volevo dire

        • –__–

          Eh si, siete tutti felici androidiani, intanto

          la lancia a favore di iphone (in questo caso la bomba h)
          la sparate sempre…

          Anche io sono un felice buddista, però devo dirlo,
          alla fine Allah spacca!

          Ti faccio presente che il display è più piccolo
          ma è RETINA, perciò consuma molto di più anche di un semplice 4.3.

          In questo test si è solo dimostrato che nonostante
          l’hardware molto più esoso delle altre controparti
          (l’iphone 4s ha un banale dual da 800mhz)
          con una semplice batteria maggiorata la durata aumenti di molto, per fare il confronto perfetto non bisogna solo scegliere batterie più sottodotate, ma anche undervoltare/underclockare
          gli altri due avversari, ottenendo quindi IN OGNI CASO
          sicuramente un autonomia di granlunga maggiore.

          Il problema paradossale è ce l’iphone 4s ha un hardware
          da sbellicarsi, una batteria discreta e nonostante tutto
          beve come un cammello idrofobo,
          Quando un sensation xe come il mio ha un ottimo slcd,
          pari risoluzione, schermo più grande, processore
          con il doppio della frequenza ed anche ad utilizzo pesante la sua giornata buona se la fa.

          • Andreunto

            Guarda che il retina determina solo la risoluzione dello schermo se non lo sai.
            E forse neanche sai che è inferiore ai 1280×720 che stanno montando gli ultimi smartphone di fascia alta. Ma non ci fanno tutta queta pubblicità come fa apple che è una delle poche cose dove si piò attaccare.

          • Steekazzi

            Invece no, e ti basta vedere già

            solo come anche i consumi fra ipad 2 e 3 siano aumentati notevolmente, il display retina
            non è solo uno schermo con risoluzione
            maggiore ma un display che altro non
            è che un lcd miniaturizzato, con più
            unità di base della matrice da alimentare
            e quindi di base più esoso di energia,
            detto in parole povere, con uno schermo
            da 3.7 è come se ne avessi da alimentare
            uno da 6 “ristretto” e così via,
            secondo te altrimenti come sono riusciti
            ad avere tutta quella densità di pixel per centimetro?
            perchè in un centimetro ce ne stanno di più,
            dove prima ci stavano due pixel ora ce ne stanno 3
            ed è così, che un display attualmente più
            piccolo beve più di quello da 5 pollici del note,
            è come la differenza fra il concentrato
            e la salsa di pomodoro, è più piccolo
            in forma ma con una minima quantità
            è come se avessi usato un bel pò della versione
            non concentrata.

            http://www.pianetacellulare.it/UserFiles/image/Apple/iPad3/pixel_qi_consumo_vs_retina_display.jpg 

            Un grafico della Pixel Qi, che sta mirando
            a fare un display simil retina, ma con consumi
            di granlunga inferiori ti fa capire
            la differenza.

            E poi come sottolineato, indipendentemente
            dal display sotto quegli android c’è un hardware
            ben più pompato, che consuma logicamente
            di più, perciò per fare un confronto onesto
            bisognerebbe anche rendere zoppi i due procio
            degli altri contendenti, visto che la frequenza
            nominale di lavoro dell’a5 è 800mhz, per favorirne
            l’autonomia (altrimenti penso che fra
            retina, processore e batteria striminzita
            a frequenze maggiori non durerebbe 
            più di un ora in un test del genere)

            Purtroppo non bisognerebbe fare, come fa spesso
            la gente che punta il dito a partito preso, prima bisognerebbe anzitutto essere coerenti,
            poi studiarsi le diverse dotazioni hardware,
            imparare le differenze tecnologiche
            ed esprimere pareri, non prendere
            ad esempio solo ciò che viene scritto nel video
            come se i tre terminali messi a confronto fossero
            identici, perchè non lo sono, così come le tecnologie infuse, non è solo una questione di batteria.

          • Steekazzi

            Se noti il grafico fa proprio capire come con l’introduzione del display retina i consumi, a seconda dell’illuminazione da fornirgli siano praticamente raddoppiati, proprio perchè

            è come se dovessero alimentare un display al doppio della sua grandezza.

          • Steekazzi

            Così come è errata l’analisi sulla risoluzione,

            perchè appunto su ipad 3 è superiore anche alla 1280×720, perchè è tutta una
            questione di proporzioni

            posso avere un display da 20 pollici
            con i pixel grandi un millimetro

            ed un display da 10 con i pixel
            grandi mezzo millimetro e su entrambi
            sarò costretto ad usare la stessa risoluzione

            mentre se ho un display da 20 pollici
            con i pixel grandi un millimetro

            ed un altro da 20 pollici con i pixel
            grandi mezzo millimetro dovrò sfruttare
            una risoluzione doppia, perchè
            se i pixel fossero grandi un millimetro
            è come se dovessi visualizzare
            le stesse cose su un 40 pollici,
            con tutte le difficoltà che ne conseguono

            Le compagnie concorrenti, per avere questi risultati invece si sono buttate sull’utilizzo
            di altri metodi costruttivi ed altri materiali
            come gli Oled, e cioè Led Organici, che sfruttano funzioni biochimiche 
            e sembrano consumare molto meno
            dei cristalli liquidi, altri invece per garantire
            una risoluzione maggiore, sempre per la regola di cui sopra ti danno più pollici
            a parità di grandezza dei pixel, riuscendoti
            a garantire quella manciata di pixel
            in più sul display tali dal permetterti
            di visualizzare tutto ad una risoluzione maggiore

            ma ingrandire di poco un display, comporta
            un carico di consumi maggiore si,
            ma non quanto doverne alimentare
            uno più piccolo ma con il doppio dei pixel.

          • Andreunto

            Uno schermo più grande, consumerà sempre di più rispetto a uno piccolo

  • Ma se quando l’iphone 4s si è scaricato il Maxx aveva ancora quasi metà batteria come mai ha fatto solo 23 minuti in più??

  • Esigatettaitalia

    Molto interessante, certo mi piace, brava motorola, ma…
    Al posto Di perder tempo con i test, perché non rilasciano ics x razr e xoom(che tra l”altro in usa é già disponobile da un bel po?!?

  • Maurizio

    ma il razr maxx è più spesso del razr “classico”? magari si può cambiare batteria al razr……..

  • LuK

    Che i costruttori prendano esempio da Motorola…siamo stufi di vedere nei nostri terminali batterie ridicole da 1500-1600 maH….

  • Grifetto73

    A mio parere il test è molto reale. Nel senso che sono stati presi device nuovi di scatola,cioè come li tura fuori dalla scatola un acquirente. Perciò se con un utilizzo mostruoso come il navigatore il motorola è risultato il più longevo, con un uso normale, fa tranquillamente la giornata e forse anche due. Io con il mio razr ne faccio quasi 2 con un utilizzo normale. Perciò in conclusione motorola si muove nella direzione giusta!!!!

  • Alk1

    Non vi appellate ai se…
    Se avessero avuto la stessa batteria….
    Se lo schermo fosse stato x pollici…
    Il test è valido in quanto i modelli prodotti sono quelli che si possono acquistare. Non quelli che … ma “che” non esistono!

  • Christian

    A me sembra che il problema sia l’hardware e non le batterie. Se con una batteria così grande si ottiene uno scarto di 20 minuti rispetto ad un iPhone 4S (detto cammello), vuol dire che era necessaria a colmare le pecche di progettazione del Motorola.

    • Allle82c

      20min in più!??ma che è hai provato a sniffarti del litio?

    • Guest

      Dopo 4 ore e 8 minuti di utilizzo aveva ancora un’autonomia del 40%….altro che pecche di progettazione!!!!

  • Giuseppe

    Mi meravigliano tutti i commenti strani su display, rom etc. A noi professionisti serve un telefono con lunga autonomia quindi soprattutto a questi prezzi e in questi tempi ci garantiscano loro un’autonomia decente. Al momento il miglior compromesso mi sembra questo razr maxx. Quindi se s3 esce col serbatoio piccolo (intendo al di sotto dei 2500 mah) prendo il motorola

  • botero

    Io ho preso il Razr slim ed arrivo tranquillamente a fine serata, anzi se usato solo come “telefono” ne faccio anche 2 ma quello che mi preme dire e’ che sono contento di aver dato credito alla casa della M alata per la sua visione tecnologica d’avanguardia. Basti pensare alla lapdock per trasformare lo smartphone in un netbook, al kit work and play, al retro in kevlar e all’eccelsa qualita’ del modulo telefonico. Mi dispiace solo vedere che il MAXX lo abbiano commercializzato dopo 2 mesi dall’uscita dello slim (in USA). Con una batteria da 3.300 questo dispositivo Motorola dimostra la sua attenzione (e forse solo Samsung fa uguale) per il mondo enterprise dove l’autonomia conta. E poi… se spendo 500€ per un device vuoi almeno darmi dei materiali di un certo rilievo. Non e’ certo la plastica del Samsung e le dimensioni del display non sono come quelle di un iPhone da 650€. Adesso pero’ rilasciate ICS cosi che il quadro possa essere perfetto.

  • Pingback: iPhone 4S sconfitto dal Motorola RAZR Maxx in una prova di autonomia – Macity()