Samsung brevetta i display flessibili: nel 2013 nei primi device Android?

7 marzo 201220 commenti

La scorsa settimana, in occasione del Mobile World Congress di Barcellona, avevamo parlato di Samsung e dei suoi progetti sui display flessibili, i quali potrebbero arrivare anche prima del 2013 in alcuni device Android. Samsung, attualmente, sembra essere uno dei pochi grandi produttori ad appoggiare ed investire risorse su questa tecnologia, non molto apprezzata dagli utenti, tanto da brevettare alcuni prototipi di display Super AMOLED flessibili. Ciò dimostra quanto il produttore sud-coreano sia pronto a realizzare la prima generazione di display flessibili, i quali potrebbero arrivare entro la fine del 2012, inizio del 2013.

Dai brevetti depositati da Samsung, e dalle immagini, possiamo constatare le nuove forme per le scocche e per l’hardware degli smartphone e dei tablet con display flessibili pensate dal produttore, i quali sembrano molto futuristici.

I display brevettati dal colosso coreano sono arrotolabili, pieghevoli, ampliabili tramite piccoli e semplicissimi gesti. Sarà possibile ridurli tanto da poter essere nascosti o riposti in spazi davvero piccoli e assumeranno varie forme per discostarsi dagli attuali standard di design.

Ecco le immagini depositate da Samsung:

Insomma, un vero e proprio cambiamento futuristico per tutto il mercato di dispositivi mobile, i quali, forse, troveremo nei nostri device dai primi mesi del 2013; magari Samsung presenterà il primo smartphone Android con display Super AMOLED flessibile al prossimo Mobile World Congress.

Di seguito trovate alcuni prototipi di dispositivi con display flessibili realizzati da alcuni designers, i quali hanno preso come forme e tecnologie di riferimento gli ultimi brevetti depositati da Samsung:

 

Loading...
  • glonciavir

    idea fantastica! c’è da capire bene qual’è il raggio minimo di curvatura per capire se questi display potranno essere utilizzati, piegati o arrotolati, anche su cellulari di normali dimensioni.

    Immaginiamo una TV (o un monitor) arrotolata da portare sempre in viaggio…

    Ad ogni modo brava samsung!

  • James Carnevale

    Headshooooot! Hauahauah useless…

  • righmassa

    Certo la ram, il processore e la batteria flessibili …bella idea ma c’è qualcosa che non mi convince..

    • Borrillo

      Credo rimarrà sempre una base in cui ci sono i componenti non pieghevoli come batteria, ram, processore, pulsanti di controllo e circuiti vari, per il resto tutto il display può essere piegato….sempre IMHO

      • Gianluca

        La batteria potrebbe essere pieghevole.. Prova a pensare ad una batteria a liquido che sta nella parte flessibile del telefono, dove c’è lo schermo.. È possibile anche questo :D

  • Frollo

    qualcuno riuscirà a dire che è copiato da apple.

    • AlexsanderJackson

      Se guardi l’ immagine 11 , noterai che ha le icone dell’ iphone

      • Caronte

         l’iphone ha le icone del vecchio 6610

      • ketecredi

        e che c’entra? i schermi sono di samsung, poi ovvio che queste soluzioni veranno adottate da più aziende

        • Tigreboy

          Adottate da altre aziende? Hey ma non è servito a niente tutto quello detto fin’ora? Il brevetto è di Samsung, solo lei potrà farli ;-)

  • Frollo

    imho semi-useless su telefoni e tablet: SERVE un supportostabile per quanto sottile.
    nr 2: vogliamo pensare a dare 4 giorni di autonomia in uso intenso a ‘sti dispositivi o continuiamo a stare attaccati al caricabbaterie?

    avvolgibile = più portabilità specie per schermi di grosse dimensioni
    se non adeguano l’ autonomia il tutto lascia il tempo che
     trova.

  • Gothamdroide

    Ok ma ce qualcuno che possa dimostrare il vantaggio di un display flessibile su di un telefono? Penso che a nessuno interessi avere immagini deformate dalle curvature…

    • Borrillo

      Credo che l’utilità dei display pieghevoli stia nella portabilità e non piegare un display nell’utilizzo. Mi spiego meglio, pensa al Note, son 5″ di display più quel poco di cornice, molti si sono lamentati per le eccessive dimensioni, cosi grosso che anche negli spot Samsung fa capire l’unione di un Tablet con un “Phone”. Ora se il Note avesse un display flessibile lo si potrebbe arrotolare all’interno di una bacchetta, come nelle immagini sopra, ma avere sempre a disposizione 5″. Questo lo si può estendere anche ad altri tablet, da 7″,8″,10″, potresti portarti in giro un tablet da 10″ o anche più grande con l’ingombro di un pennarello indelebile ( quelli grossi e lunghi). Le applicazioni sono tantissime e i produttori possono dare sfogo alla fantasia…

      Con l’ipotetico Note con display pieghevole sorge il problema della penna…non è che il display si curva quando faccio pressione con il pennino?

      • Gothamdroide

        Bah per me lo smartphone flessibile rimane una colossale fesseria fino a quando non mi vengano dimostrati in pratica i vantaggi..per ora solo marketing

  • Borrillo

    Gli smartphone del futuro credo possano essere come quelli nella foto quassù, delle bacchette che contengono le parti non flessibili, batteria ram processore e circuiti, e da una fessura escono i display flessibili, spero solo che siano non solo flessibili ma anche abbastanza rigidi, non vorrei ritrovarmi con un display moscio, o che ogni volta che tocco si piega e devo star li a raddrizzarlo…immagino un tv 46″ piegato cosi da farlo diventare un 10″, e poi quando serve dispiegarlo…

  • attaccapanni

    Secondo me questi concepts sono delle stupidaggini. Non serve a nulla un display flessibile a peso morto. Saranno invece molto utili su supporti rigidi ma pieghevoli, come i vecchi cellulari a conchiglia: non vi piacerebbe uno smartphone da 4″ che una volta “aperto” diventa un tablet da 7″? A me si, tantissimo, e credo fermamente che sia questa l’idea di samsung!

  • Tuxino

    Sinceramente avere un telefono come quello in prima pagina sarebbe un flop epocale. Sarei costretto a cercare sempre un appoggio piano per poter pigiare sullo schermo. Se sono in auto o a piedi mi dite come diamine faxxio a scrivere una mail o un sms se sto coso mi casta all’idietro come un pene moscio XD. Val bene adottare questa tecnologia su pc tipo netbook o tablet ma un normale cellulare da 4.5 pollici sta benissimo rigido in una tasca……………..

    • iPhone_di_Filippo

      mamma mia.. siamo arrivati a chiamare un 4,5″ normale!!! ricordo i commenti negativi di quando è uscito l’iphone… cos’è quel coso? e dove lo infili?! hahahahaha per me la grandezza ideale è 4″, senza i bordi abnormi come li fa la apple, stile galaxy sII

  • Pirampepe

    in pratica hanno applicato agli schermi lo stesso concetto del pene?

  • Marco Bissacco

    io li vedrei da dio in una situazione tipo netbook… portarsi in giro la base di un netbook e lo schermo diventa 15 una volta aperto… quando lo schermo ha un piccolo sostegno è abbastanza. Le applicazioni sono secondo me tantissime, ma non quelle immaginate da loro tipo la criceto mode! ti voglio vedere a correre sulla superficie liscia di uno schermo!