Ulefone Power 5: la recensione del “Battery Phone”

5 giugno 2018Un commento

Ulefone, come consuetudine della serie Power, ha preso un'enorme batteria e ci ha sviluppato uno smartphone intorno. Con Ulefone Power 5 abbiamo un device con ben 13'000mAh, capace di resistere anche in condizioni di stress, ma vediamo nel dettaglio come si comporta.

UNBOXING

Ulefone Power 5 si presenta con una semplice ed elegante scatola nera, con il nome del device in argento e rosso sulla parte superiore e scritte Ulefone sugli altri lati. Sul retro troviamo un adesivo con le specifiche del device.

ulefone power 5

La dotazione di Power 5 è molto ricca, ecco il contenuto della scatola:

  • Cavo USB Type-C
  • Adattatore da parete con uscita 5V-5A
  • Pellicola protettiva preapplicata più una di riserva
  • Cover anti shock in silicone
  • Manualistica varia
  • Graffetta per estrazione Nano SIM
  • Adattatore da USB Type-C a jack da 3.5mm
  • Adattatore da USB Type-C a MicroUSB
  • Adattatore da USB Type-C a USB

Ho apprezzato molto la presenza degli adattatori nella confezione: quello per il jack da 3.5mm era praticamente obbligatorio, data anche la mancanza di un paio di cuffie nella confezione. Particolarmente azzeccata inoltre la presenza della doppia pellicola e della cover, che eviteranno ulteriori spese (e grattacapi alla ricerca del modello giusto).

ulefone power 5

IL DISPOSITIVO

Ulefone Power 5 è uno smartphone decisamente imponente: il peso di 330g e le dimensioni di 169.4×80.2×15.8mm non sono certo quelle a cui siamo abituati con gli smartphone classici.

ulefone power 5

Power 5 è dotato di un ampio display da 6 pollici, con risoluzione FHD+ (2160×1080 pixel), incastonato in una superficie dalle cornici laterali ridotte e dai bordi stondati. Sulla parte frontali non sono presenti tasti fisici, ma troviamo la capsula auricolare inserita in un elemento curvo a contrasto, ripreso poi nella parte inferiore (con funzione solo estetica).

Leggi anche Leagoo Kiicaa Mix: la recensione

La sensoristica è quella classica, e troviamo inoltre una dual camera, un flash e un LED di notifica, disponibile in 3 colori: rosso durante la ricarica, verde a ricarica completa, blu per tutte le notifiche.

ulefone power 5

Il livello costruttivo di Ulefone Power 5 è decisamente buono, per essere un dispositivo medio-gamma. L’aspetto è volutamente e marcatamente rugged, con le placche di metallo laterali e le viti a vista. Il retro ospita la dual camera e il flash dual LED, incastonati in una cornice in alluminio, mentre la cover posteriore è realizzata in simil pelle per offrire maggiore grip.

ulefone power 5

Il lato superiore di Power 5 è completamente libero, mentre in quello inferiore troviamo le due griglie per microfono e speaker (mono) e la porta USB Type-C, purtroppo niente jack audio. Il lato sinistro ospita solamente il carrellino per dual SIM o MicroSD+SIM, mentre quello destro è il lato più ricco del device: troviamo infatti lo slider del volume, seguito subito dal pulsante di accensione.

Power 5 è dotato inoltre di un tasto dedicato alla fotocamera (pressione breve) e al registratore vocale (pressione prolungata). Tutti i tasti hanno una piacevole zigrinatura, che li rende più comodi. Scelta discutibile quella di posizionare l’ottimo lettore di impronte digitali lateralmente, tra i tasti di accensione e della fotocamera: il lettore è estremamente sensibile, e inizialmente vi capiterà di premerlo inavvertitamente con il palmo della mano. Troppe pressioni involontarie porteranno inesorabilmente al blocco di sicurezza, e per sbloccarlo dovrete usare il PIN.

ulefone power 5

Le dimensioni e la corazza di Power 5 lo rendono un device diverso dal solito, appetibile soprattutto a chi ha bisogno di tanta energia, robustezza ed affidabilità senza però tralasciare buone prestazioni ed un’estetica tutto sommato piacevole.

SCHEDA TECNICA

Nonostante Power 5 si ponga sul mercato come un device di fascia media, ha una scheda tecnica di tutto rispetto.

Sistema Operativo Android 8.1 Oreo
Processore MediaTek MT6763, octa-core, 2.0GHz
RAM 6 GB
Memoria 64 GB espandibili mediante SD
Display 6.0″ FullHD+ IPS LCD
Risoluzione 2160×1080 pixel, 404 PPI
Fotocamera posteriore 21 megapixel f/1.8 e 5 megapixel Dual-LED Flash, OIS
Fotocamera anteriore 8+5 megapixel f/2.2, Flash LED
Batteria 13000mAh
Dimensioni 169.4 x 80.2 x 15.8 mm
Peso 330g
USB Type-C
Tipologia SIM Nano SIM

DISPLAY

Il display FullHD+ di Ulefone Power 5 occupa buona parte della superficie frontale, grazie alla buona gestione degli spazi. Il pannello ha un aspect ratio di 18:9, in linea con il trend del momento. Ulefone chiama il proprio pannello Super Vision Display: il display ha un ottimo angolo di visuale e dei colori molto intensi.

ulefone power 5

In alcuni casi, l’elevata luminosità del display schiarisce un po’ troppo l’immagine, ma si tratta di livelli di luminosità che presumibilmente userete soltanto sotto la luce diretta del sole. La luminosità minima è accettabile, anche se nel buio totale tende a stancare un po’ gli occhi (è comunque presente la modalità Eye Protection).

ulefone power 5

FOTOCAMERA

Ulefone Power 5 è equipaggiato con ben 4 fotocamere, 2 anteriori e 2 posteriori. La dual camera anteriore è dotata di 2 sensori da 8 (interpolato a 13) e 5 megapixel, con apertura f/2.2 e flash LED chiamato “Selfie Softbox”.

La fotocamera frontale non è niente male, soprattutto in condizioni di buona illuminazione. I risultati sono accettabili anche con l’uso del flash, mentre quando c’è poca luce i sensori soffrono un po’. Il sensore secondario serve soltanto a ricreare l’effetto bokeh e la mancanza della messa a fuoco touch è compensata dal riconoscimento del volto.

ulefone power 5

La fotocamera posteriore è dotata di 2 sensori: il principale è un Sony IMX230 da 21 megapixel, con apertura f/1.8, mentre il sensore di supporto è semplicemente da 5 megapixel. Il sensore principale è inoltre dotato di stabilizzazione ottica OIS, ottima nelle foto ma leggermente ballerina nei video.

ulefone power 5

Il flash dual LED ha potenza sufficiente, ma il software della fotocamera tende ad attivarlo anche in condizioni di luminosità accettabile: basta disattivare il flash automatico per risolvere definitivamente il “problema”. Buono anche l’adattamento del lampo alle varie situazioni.

ulefone power 5

Ma come scatta le foto questo Ulefone Power 5? C’è da dire che il sensore Sony svolge egregiamente il proprio lavoro in condizioni di buona luminosità: veramente ottime le foto con molta luce.

I dettagli sono molto fedeli, così come la riproduzione del colore. Fuori da ogni aspettativa anche le macro, che regalano uno sfocato naturale molto piacevole. Disponibile anche una modalità zoom x2, che permette di apprezzare ancora di più il soggetto senza una perdita visibile di dettagli.

Presente a bordo l’immancabile modalità Blur, che utilizza la lente secondaria per ricreare l’effetto sfocato: buono il risultato, anche se si tratta pur sempre della classica sfocatura circolare già vista e rivista. Probabilmente con un po’ d’impegno riuscirete ad ottenere un bokeh migliore componendo l’inquadratura già in modalità automatica.

Non male nemmeno le prestazioni con luce artificiale e in interno. Nonostante gli ISO aumentino sensibilmente gli scatti sono comunque più che accettabili.

La modalità HDR non è automatica e non è tra le migliori che abbia provato, ma comunque riesce a portare a casa un risultato decente. Meno dettagliate ma comunque buone le foto al buio: l’algoritmo di riduzione del rumore non agisce in maniera troppo marcata, e questo si traduce in una patina di rumore su tutte le zone scure.

  • Guarda le foto a risoluzione originale su Google+

SOFTWARE

Non c’è molto da dire sul software, proprio perché le impostazioni sono ridotte quasi all’osso.

Le feature sono quelle classiche che possiamo trovare su tutti i dispositivi con chip Mediatek, in questo caso ancora più semplificate. Manca qualche impostazione più avanzata, ma in linea di massima il menu è abbastanza completo.

Enorme punto a favore è la versione di Android che troviamo a bordo di Ulefone Power 5: si tratta infatti dell’ultima versione di Oreo, la 8.1.

Non male le prestazioni generali, come mostrato dall’analisi su Geekbench 4. Il sistema, grazie anche ai 6GB di RAM, è sempre reattivo, piuttosto veloce e privo di lag nell’uso quotidiano. Buono anche il versante gaming: Power 5 è riuscito ad avviare Real Racing 3 in 14 secondi, e con le impostazioni al massimo non ho riscontrato problemi durante il gioco.

TASTIERA, RICEZIONE ED AUDIO

La tastiera è la classica Google, sempre reattiva e molto personalizzabile. Buona anche la connettività GPS, precisa e potente durante la navigazione con Google Maps.

Lo speaker mono è molto buono, e non distorce nemmeno a volume alto. Buona anche la potenza del viva voce, mentre l’audio in capsula è leggermente basso. L’audio in cuffia è pulito ed ha un volume piuttosto alto, ma tutto dipenderà dalla qualità degli auricolari che utilizzerete. Potete usare cuffie USB Type-C oppure le tradizionali con jack da 3.5mm, l’adattatore è incluso nella confezione.

Presente anche l’immancabile radio FM, mentre il lettore musicale è il classico già visto sui dispositivi Mediatek.

BATTERIA

Con una batteria da 13’000mAh ci si aspetta faville da Ulefone Power 5, e le aspettative non sono state disattese.

Con un uso veramente intenso (telefonate, giochi, foto, video, navigazione, social network, benchmark etc.) sono riuscito a tirare fuori più di 24 ore di schermo acceso. La durata della batteria è senza ombra di dubbio la feature che fa emergere Power 5 tra tutti gli altri device attualmente in circolazione.

Un piccolo appunto: da un device che punta tutto sulla batteria mi aspettavo delle impostazioni dettagliate sulla gestione della carica e le prestazioni della cella. Ulefone Power 5 è dotato di una schermata dedicata alla batteria, ma mancano completamente i dettagli, persino il classico grafico con la durata e le ore di display acceso. Questa probabilmente è l’unica mancanza che al momento mi sento di appuntare al device.

 

Collegando il caricabatterie incluso nella confezione sono però rimasto piacevolmente sorpreso: per caricare il device al 100%, partendo dall’1%, ci sono volute solo 2,5 ore, grazie alla “Super Fast Charge” e al caricabatterie da 5V/5A. Inoltre la batteria non scalda particolarmente durante la ricarica. Ulefone Power 5 è dotato inoltre di ricarica rapida wireless da 10W.

CONCLUSIONI

Ulefone Power 5 è un device estremo, che non si preoccupa delle dimensioni ma che è in grado di regalare un’esperienza davvero di alto livello all’utente. Nonostante le dimensioni il device è molto ben costruito e con un design rugged ben riuscito. Power 5 è fatto per essere stressato: la cover antishock, le pellicole e le protezioni in alluminio ne sono la prova.

Leggi anche Tronsmart Element Mega: la recensione

A chi è dedicato quindi Ulefone Power 5? Senza dubbio ad un pubblico che usa il device in condizioni normalmente sfavorevoli ad altri device, che ha bisogno di affidabilità, sicurezza e durata estrema della batteria. Power 5 è uno smartphone che non ha paura di essere maltrattato, anche se peso e spessore magari potrebbero renderlo poco appetibile a chi fa del design la discriminante principale nella scelta del proprio dispositivo.

Potete acquistare Ulefone Power 5 dallo store ufficiale su Myefox.it e dagli store autorizzati, ad un prezzo scontato di 225,89€.

ulefone power 5

COSA CI è PIACIUTO

La batteria è senza dubbio notevole: 25 ore di schermo acceso e quasi una settimana di autonomia in condizioni normali. La fotocamera svolge bene il suo lavoro in condizioni di luce ottima e regala delle bellissime immagini macro. La fluidità generale del sistema è un altro punto a favore: durante l’uso, anche molto intenso, non ho mai subito lag o rallentamenti vari, grazie anche ai 6GB di RAM.

COSA NON CI è PIACIUTO

Probabilmente, e considerando la fascia di prezzo in cui Power 5 si pone, l’unica mancanza degna di nota è l’assenza delle impostazioni più avanzate, soprattutto per la gestione della batteria.

 

Loading...
  • Quando verrà presentato un top di gamma serio con una batteria capiente avrà un successo incredibile