I successori di Moto X e Moto G continueranno a utilizzare una versione “near-stock” di Android

24 Aprile 201474 commenti

Tra i diversi motivi che hanno portato al successo degli ultimi due terminali Motorola, Moto X e Moto G, figura certamente la quasi totale assenza di personalizzazioni nell'interfaccia utente, caratteristica sempre molto amata dai "puristi" Android: questa scelta verrà confermata sui successori dei due dispositivi.

Rispondendo ad alcune domande mediante Google Hangouts, Punit Soni, VP del Software in Motorola, ha infatti confermato che i successori di Moto X e Moto G continueranno ad offrire un’esperienza d’uso molto vicina a quella Android stock, fugando dunque le voci che avrebbero voluto una maggiore presenza di personalizzazioni dopo l’entrata in scena di Lenovo.

Punit Soni ha inoltre confermato che Motorola continuerà a offrire aggiornamenti software in tempi brevi e che il comparto fotografico dei propri device beneficerà di vari miglioramenti. E’ possibile visionare l’intervista completa nel video sottostante.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=ykGIH1AEUHY

173€
Motorola Moto G
SU
A SOLI
Loading...
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com