Pokémon GO: guadagni stratosferici per Niantic

19 luglio 201618 commenti

Probabilmente in questi giorni avrete letto una o due notizie riguardanti Pokémon GO, ma vi siete chiesti che numeri ci sono dietro a quello che ormai è diventato un vero fenomeno socioculturale?

Partiamo dai download, con AppInstitute potrete monitorare in tempo reale quante persone stanno scaricando l’app, anche in ogni singolo Stato. Con più di 30 minuti di attività media giornaliera per ogni utente, Pokémon GO sorpassa nettamente anche Facebook, Snapchat, Instagram e così via, raggiungendo un picco di utenti attivi di quasi 24 milioni di persone.

AppInstitute e il monitoraggio di Pokémon GO

AppInstitute e il monitoraggio di Pokémon GO

Ma quanti soldi girano intorno a Pokémon GO? Niantic in circa 2 minuti intasca tranquillamente 22.000 $, superando la soglia dei 50.000 $ in poco più di 4 minuti: guadagnano in cinque minuti quello che la maggior parte delle persone guadagna in più di 2-3 anni.

C’è da dire che l’app è stata rilasciata da pochi giorni e non è ancora arrivata in tutti i Paesi, ma già da questo è facile intuire che Niantic intasca milioni di dollari ogni giorno e il trend non accenna a diminuire. Non possiamo sapere se Pokémon GO sia destinata al dimenticatoio, ma di una cosa siamo certi: i Pokémon sono entrati ancora una volta nel nostro cuore (e nel nostro portafogli).

Loading...
  • io sono nappo

    entrano da soli e se ne escono coi soldi…

  • Fr@nk

    non capisco perché solo scaricandola Niantic guadagna soldi: ma non è gratis?

    • Kingolo

      C’è gente che shoppa le monete del gioco.. A quanto pare molta..

  • Ma no ?!

  • Alex Voicu

    certo che alla versione gameboy ne abbiamo fatto di passi indietro…. non puoi far combattere i pokemon per strada, non puoi sfidare le altro persone, non puoi battere il capo palestra….cioè è un gioco dei pokemon per le persone che i pokemon ce li hanno in testa (riferimento casuale ai malati mentali)…..non c’è una storia, uno scopo…..e questi fanno 22k ogni 2 minuti? Mahh….bravi loro che hanno capito che facendo giochi di M (erda) la gente fanatica pagherà per giocarci e far vedere di avercelo più grosso

    • kekko

      Guarda che i giochi “normali” esistono ancora, ne usciranno altri due già questo autunno…mah. Si tratta di una esperienza completamente diversa dal gioco per console, non capisco dove vuoi arrivare

    • Fabio

      Se ti informi un attimo potresti scoprire che vogliono aggiungere i combattimenti tra allenatori e gli scambi, poi piano piano aggiungeranno altre cose

    • Betelgeuse

      Vogliamo chiarire una volta per tutte che Pokemon Go NON è da paragonare con i normali giochi per console portatili della serie principale Pokemon?!
      NESSUNO ha mai presentato pokemon GO come “seguito” o titolo facente parte della serie principale o che avesse anche solo un minimo a che fare con questi ultimi. Mai! nè nintendo, nè niantic, nè the pokemon company.
      é semplicemente la versione mobile del brand pokemon, che sfrutta le caratteristiche dell’hardware di uno smartphone e la condivisione e la viralità che è centrale nel mondo social e degli smartphone.
      Nessuno si lamenta se Lara Croft Go non è uguale ai vecchi Tomb Rider, o che Fallout Shelter non è come giocare a Fallout 4… non ha senso sono prodotti diversi e devono essere valutati con un metro di giudizio diverso. Idem per Pokemon GO.
      Un normale titolo di pokemon per cellulare NON avrebbe avuto questo successo. I giochi per smartphone hanno successo perché sono semplici. I normali giochi pokemon richiedono tempo e dedizione cosa che fa a pugni con l’uso che facciamo dello smartphone.
      Per non parlare di quanto in realtà le battaglie competitive di pokemon raggiungano livelli di complessità che in pochi possono immaginarsi, e portare quel combat system su telefono a miliardi di persone sarebbe stato impossibile.
      Dal punto di vista commerciale, di marketing, di ragionamento che ci sta alle spalle Pokemon Go è un successo pazzesco, riuscitissimo in quasi ogni aspetto. Tecnicamente l’unica critica da fare all’app è che è molto instabile e non ha implementato gli scambi con altri allenatori, ma il sistema di combattimento è stato studiato apposta così per essere fruibile da un numero spropositato di persone. Pensa per esempio alle palestre, con il normale combat system sarebbero quasi impossibili da conquistare in lotte 6vs6, e se ci pensi un po’ scoprirai che molti di quelli che sembrano mancanze sono in realtà compromessi per una diffusione così estesa del prodotto.
      (scusa per la lungaggine ma come il tuo ho visto decine e decine di commenti e dovevo rispondere almeno a qualcuno :D)

      • Paolo

        vabbè non te ncazza

        • Betelgeuse

          va bene scusa, ora che me lo hai detto tu quando leggerò decine di commenti di persone disinformate su qualcosa che io apprezzo non mi infastidirò più :) grazie

          • Paolo

            brafo

  • Max Paoli

    Ma non ho ben chiaro da dova arrivano i soldi…
    Il gioco è gratis quindi da dove provengono i guadagni?

    • Quando hanno gli occhi sullo smartphone intenti a catturare Pokemon loro arrivano da dietro e fregano i loro portafogli.

    • Tony Musone

      mi son fatto la stessa identica domanda

    • Ludovico Mazzotta

      Microtransazioni disponibili all’interno dell’applicazione (succede con quasi tutte le app gratuite) e vendita delle informazioni personali dei giocatori come età, sesso, posizioni più frequenti durante la sessione di gioco et cetera, a terzi.

      Nulla di nuovo sotto il cielo insomma.

  • Controcorrente io sto giocando ad Uncharted 4. 😎

  • мεsιsтαηcε™

    O.T Come mai non è compatibile con il mio Samsung Galaxy S3 (GT-I9300) Cm13 (Android 6.0.1 20160428)?

  • alex

    Umh, i guadagni arrivano solo dallo shop?
    In tal caso sticazzi… Io non spendo mai soldi per aquisti in app. Ma in questo caso, per un app instabile proprio non li capisco