Google Pixel 3, addio alla navigation bar, lo smartphone si controllerà solo tramite gesture

7 agosto 20187 commenti

Tutto questo sarà possibile grazie all'introduzione di Android P su Google Pixel 3, per merito di una nuova feature del sistema operativo che consente di gestire il proprio device tramite gestures.

 


Google Pixel 3, addio alla navigation bar, lo smartphone si controllerà solo tramite gesture


Una delle novità introdotte da Android P è rappresentata dalle gesture finalmente in grado di svolgere le azioni di cui attualmente si occupa la navigation bar, come il tornare indietro, accedere alla home, alle app recenti e così via.

Questi task, per lo meno su Android P, possono essere avviati mediante gesture, o se lo si preferisce è possibile continuare ad usare il metodo tradizionale.

I futuri possessori di Google Pixel 3 e Pixel 3 XL non avranno tuttavia facoltà di scegliere, poiché Google ha deciso di rimuovere per intero la navigation bar in favore del nuovo sistema di gestione del device.

La decisione è stata dettata da due motivi, il primo è che il tasto back viene già nascosto quando l’app in uso non ne necessita l’utilizzo, mentre il secondo riguarda il tasto che mostra le app recenti che, secondo i dati ottenuti da Google, viene raramente adoperato.
Da qui la decisione di ideare un nuovo sistema di navigazione, più efficace e moderno.

Inizialmente, Google lascerà ai manufacturer la possibilità di utilizzare la Navigation Bar o persino la creazione di gesture personalizzate.

NDR: Non lasciatevi intimorire dalla rimozione della navigation bar, presto diventerà un brutto ricordo. Personalmente, da quando ho scoperto GMD Gesture Control, non sono più tornato indietro. Comandare lo smartphone attraverso gesture è estremamente intuitivo, e permette una lunga serie di scorciatoie impossibili da replicare per la NavBar.


GOOGLE PIXEL 3 – Cosa sappiamo finora?


Sarà questa la data di presentazione ufficiale di Google Pixel 3 e Pixel 3 XL?

Svelato il design di Google Pixel 3 e Pixel 3 XL, quest’ultimo dotato di notch.

Google Pixel 3 XL fa la sua prima, e poco convincente, apparizione su GeekBench.

Prima immagine reale per Google Pixel 3XL in colorazione bianca.


 

Loading...
  • Tersicore1976

    Strano. Quando uscì iPhone X molti si lamentarono che il sistema di controllo a gestures non era così immediato e intuitivo. Doversi ricordare che gesto fare per ottenere un risultato rendeva l’uso dello smartphone “complicato”. Io quando lo provai mi fece innervosire nel giro di 3 minuti. E adesso Google copia il più grande errore di Apple?

    • Certamente le prime volte può risultare difficile ricordare le gesture, ma ricordarle è questione di mera pratica, non richiede più di qualche ora!
      Secondo me l’investimento è ben ripagato, controllare il telefono tramite gesture è di una comodità indescrivibile, personalmente non ci rinuncerei assolutamente

      • questo secondo me è solo il primo passo…
        a google fa molto comodo che lo smartphone venga comandato con la voce

        • Certamente! La voce ha tuttavia il difetto di non essere sempre utilizzabile, per cui non credo che questa modalità d’uso prenderà il sopravvento totale

          • almi05

            Infatti i prossimi smartphone si impianteranno sotto forma di microchip dentro il cervello e li controlli col pensiero, così risolvi il problema delle gestures, della navigation bar e della voce

          • non è poi così tanto fantascientifica questa cosa 😉

  • almi05

    Ma io il tasto recenti è quello che uso di più!!!!