(1MORE) Omthing Airfree – un nuovo sorprendente competitor tra gli entry-level – Recensione

6 Novembre 2020Nessun commento

Omthing è il nuovo sub-brand firmato 1MORE specializzato in prodotti entry-level. Omthing Airfree sono il prodotto perfetto con cui esordire, è proprio il caso di parlare di una partenza col botto.

 


(1MORE) Omthing Airfree – un nuovo sorprendente competitor tra gli entry-level – Recensione


Poche settimane fa abbiamo avuto modo di scoprire le 1MORE True Wireless ANC, cuffie premium dell’azienda cinese che, seppur costose, offrono una qualità audio superlativa.
Oggi facciamo un dietrofront e parliamo invece di cuffie che più economiche non si può: (1MORE) Omthing Airfree.
1MORE è volutamente messo tra parentesi perché Omthing non è altro che un sub-brand che si specializzerà in cuffie entry-level: quelle che andremo a scoprire oggi costano meno di 30€!

Come di consueto, i prodotti di fascia bassa per essere venduti al prezzo più competitivo possibile devono scendere a compromessi, ma sarà davvero così anche per Omthing Airfree? Se non fosse per alcuni, piccoli, dettagli, sarebbe davvero difficile credere che si tratti di cuffie da poche decine di euro.

Omthing Airfree Case

Il primo di questi dettagli è certamente la custodia di vendita: una semplice scatoletta di cartone con all’interno una dotazione spartana. Le cuffie, la custodia, un set di 3 gommini di 3 diverse dimensioni e il cavo USB type-C.
Si tratta però davvero di un difetto? Per quanto mi riguarda, la scatola deve essere il più facilmente riciclabile possibile, non riesco proprio a capire il motivo per cui usare confezioni esagerate (come abbiamo visto per 1MORE True Wireless ANC). Bella o brutta che sia, per me la confezione di qualsiasi prodotto ha avuto sempre lo stesso destino, appoggiata su uno scaffale, in attesa di finire nel cestino.

Omthing Airfree Case

Come avete già avuto modo di vedere, il case di Omthing Airfree mantiene lo stesso design di tutte le cuffie True Wireless. C’è ben poco di diverso dal solito da descrivere, l’unico elemento che ritengo opportuno evidenziare è che il coperchio mi dà l’impressione di essere piuttosto fragile. Ed ecco quindi il secondo dei dettagli che ho menzionato a inizio articolo.

Omthing Airfree Case and earbud

Entriamo all’interno del case e troviamo quindi le cuffie Omthing Airfree. La forma di queste è piuttosto curiosa e infatti estrarle dal loro slot è tanto più scomodo quanto più sono grosse le vostre dita.
Per quanto riguarda la batteria nascosta all’interno, questa è in grado di ricaricare le cuffie fino a un massimo di quattro volte, mentre una cuffia in sé ha autonomia che varia dalle 3 alle 4 ore. Tenuto tutto ciò in considerazione, sarà possibile arrivare fino a un totale di quindici ore di utilizzo, cifra che si può anche raddoppiare se adoperiamo una sola cuffia alla volta.

La cuffia in sé ha una forma piuttosto strana con una sezione che protrude, ricordando un po’ lo stile AirPods. A monte di questa protuberanza troviamo un’area circolare che altro non è che un touchpad in grado di mettere in pausa o attivare l’assistente vocale. La risposta al mio doppio tap non viene sempre rilevata, costringendomi alle volte a dover ripetere l’operazione più volte. Terzo dettaglio.
In sé Airfree sono piuttosto ergonomiche con la loro curvatura e in generale le cuffie risultano molto comode e salde da indossare, nonostante la penuria di gommini presente all’interno. Nessun problema riscontrato durante la corsa per quanto riguarda il comfort, le cuffie restano salde all’interno dell’orecchio. Sono inoltre certificate IPX4, il che significa che il sudore non sarà un problema.

Omthing Airfree Case

Per quanto riguarda il profilo sonoro, Omthing Airfree sorprendono in positivo. Pur essendo un paio di cuffie economiche, hanno comunque il supporto al codec AAC e al Bluetooth 5.0 che migliorano nettamente la qualità audio.
Ne sono infatti rimasto piacevolmente soddisfatto di quest’ultima perché da cuffie economiche mi aspetto sempre poco. Da qualche mese a questa parte però mi sto piacevolmente ricredendo perché sempre più dispositivi entry-level suonano invece incredibilmente bene.
Omthing Airfree, in particolare, brillano per quanto concerne le basse frequenze, sempre molto corpose. I medi sono, battutina, di media qualità e gli alti, beh, questo è il quarto dettaglio.
Le cuffie tendono indubbiamente a favorire i bassi a scapito degli alti che risultano essere timidi, e intervendendo con l’equalizzatore per spostare l’equilibrio, il suono degli alti si distorce leggermente.


VERDETTO FINALE


(1MORE) Omthing Airfree sono un prodotto che mi sento di promuovere a pieni voti, anche se bisognerà scendere a compromessi con alcuni dettagli. A fronte di meno di 30€ di spesa, però, sarà veramente facile ignorarli.
Esordio positivissimo da parte di Omthing, ora non vedo l’ora di scoprire che altri dispositivi ci riserveranno in futuro.

Loading...
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com