Google ed Apple lanciano la “fase due” del sistema di tracciamento dei contatti

27 Agosto 2020Nessun commento

AppleGoogle si stanno preparando a lanciare la "fase due" del loro sistema di tracciamento dei contatti Covid-19, consentendo agli utenti di ricevere notifiche sulla loro esposizione a persone infettive senza la necessità di installare un'app specifica.

Il sistema però, non funzionerà ancora completamente in Gran Bretagna fino a quando il governo britannico non rilascerà la propria app di tracciamento dei contatti, attualmente in fase di sperimentazione nell’Isola di Wight e nel distretto londinese di Newham.

Soprannominata “notifica di esposizione” da Apple e Google, le basi del sistema sono state integrate in iPhone e dispositivi Android a maggio. Consentono agli utenti che hanno scaricato un’app creata da un’autorità sanitaria pubblica di optare per un sistema di tracciamento decentralizzato.

Fino ad ora, sia Apple che Google hanno richiesto agli utenti di scaricare un’app realizzata da un’autorità sanitaria pubblica riconosciuta per abilitare il sistema di notifica dell’esposizione. Ciò ha impedito ai residenti del Regno Unito di utilizzare il servizio, a meno che non abbiano installato un’app di tracciamento dei contatti da un altro paese, come quella dell’Irlanda o della Germania, che era disponibile negli app store del Regno Unito.

Quando le nuove versioni di iOS e Android saranno rese disponibili, previsto nelle prossime due settimane, gli utenti potranno unirsi ad un sistema di notifica dell’esposizione senza dover scaricare alcuna app.

Immuni

Loading...
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com