Huawei, in futuro materiali di pregio e uno smartphone Android-Windows Phone

13 marzo 201418 commenti
Colosso cinese delle telecomunicazioni e terzo produttore smartphone al mondo, Huawei è conosciuta all'utenza mobile per dispositivi economici solitamente realizzati in materiale plastico: le cose sono tuttavia destinate a cambiare a breve, stando a quanto dichiarato dal CEO Shao Yang, che conferma inoltre l'intenzione di unire Android e Windows Phone in un unico smartphone.

In un’intervista a TrustedReviews il dirigente ha infatti confermato l’intenzione di ritagliarsi un posto nel segmento high-end nel corso dei prossimi 12 mesi. Il successo dell’operazione passerà attraverso la realizzazione di smartphone in possesso ovviamente della dotazione hardware adeguata, ma anche realizzati con materiali di pregio, come metallo, vetro, o anche ceramica (ricordate HTC One S?)

Stiamo sperimentando nuovi materiali come vetro e ceramica, dunque ci concentreremo sempre meno sui materiali plastici.

[..]
Proporremo certamente sempre più smartphone in metallo. Pensiamo che gli utenti saluteranno con favore questi dispositivi così come quelli realizzati in vetro, mentre la plastica non è una soluzione così buona. Gli utenti chiedono di avere qualcosa di nuovo: qualunque cosa sia nuova, se di buona qualità, riceverà un’ottima risposta.

Huawei si prepara dunque ad alzare l’asticella e realizzare smartphone sempre più attraenti per l’utenza. Yang ha inoltre confermato che nel secondo trimestre 2014 Huawei lancerà negli USA uno smartphone dual-OS Android-Windows Phone:

In confronto ad Android, l’importanza che diamo a Windows Phone è molto bassa, ma resta una delle nostre scelte come OS. Utilizzeremo una strategia multi-OS, con Android e Windows insieme, che può essere una nuova scelta per l’utente.

Yang chiarisce poi i motivi della decisione:

Se ci fosse solo Windows, forse gli utenti non acquisterebbero facilmente il device. Con la presenza di Android e Windows, invece, si hanno maggiori possibilità di personalizzazione, e diverrà più facile scegliere Windows Phone.

Insomma, Android farà da traino per spingere l’utenza ad “assaggiare” Windows Phone.