Il Caso CyanogenMod e Focal, i chiarimenti dello sviluppatore dell’applicazione

20 Settembre 201391 commenti

Questa mattina è arrivato l'annuncio della rimozione dell'applicazione Focal dal progetto CyanogenMod e ora, vi proponiamo la storia raccontata dallo sviluppatore dell'applicazione, Guillaume Lesniak, conosciuto come xplodwild su XDA.

A qualche ora dall’annuncio di rimozione dell’applicazione Focal dal progetto CyanogenMod, riceviamo ulteriori chiarimenti e informazioni dall’autore originale dell’applicazione, Guillaume Lesniak (Xplodwild). Qui sotto potrete leggere tutta la storia raccontata dallo sviluppatore e tradotta da me. Vi dico subito che non si tratta di un articolo breve e che richiederà del tempo per essere letto, ma, se siete interessati ai vari progetti android OpenSource e da sempre seguite lo sviluppo della ROM CyanogenMod, questo è un articolo che racconta i retroscena di una compagnia appena nata e di uno sviluppatore , giustamente, adirato.

Il post originale potete trovarlo su Google+ a questo Link

Qui sotto l’intero testo tradotto da me
( chiedo scusa in anticipo per eventuali errori di traduzione).

Sono rimasto in silenzio fino ad ora riguardo il re-licensing dell’applicazione Focal. Ci sono stati un sacco di drammi riguardanti le licenze GPL dell’applicazione, e il fatto che Cyanogen Inc. voleva utilizzarla, tutto ciò ha portato a della frustrazione fra me, alcuni contributori CM e il leader CM. Come risultato, per evitare qualsiasi problema, Focal è stato rimosso dal progetto CyanogenMod. Penso che tutto questo meriti delle spiegazioni e anche chiarimenti sui retroscena dell’accaduto.

 

Questa è la vera storia del dramma di Focal. Non è la storia di come Cyanogen Inc sia il male ( e potrebbe essere una buona cosa, con alcune condizioni), ma solo una panoramica su come tutto questo è accaduto e come alcune persone si sono sentite e si sentono tutt’ora.

 

Qualche mese fa decisi di lavorare ad una nuova app che potesse sostituire la Fotocamera AOSP, dopo che Steve Kondik espresse alcune preoccupazioni riguardo l’esperienza utente con la fotocamera su CyanogenMod in un post su G+. Decisi di accettare la sfida, e scrivere un’applicazione che rispondesse alle richieste degli utenti: interfaccia accessibile e innovativa, piena di funzionalità.

Tutti sapete come funziona l’applicazione – è stata rilasciata da diverso tempo ormai. Ho tenuto il “team interno” (leggi: Chat privata dei dev CyanogenMod) al corrente di ogni cambiamento, dando loro anche prototipi dell’applicazione, screenshots e video che ne mostrassero il progresso. Fortunatamente, nessuno fece trapelare informazioni, anche con la grande tempesta creata dal trailer di Nemesis.

 

Qualche giorno prima cominciammo ad organizzare il lancio di Focal e venni contattato da Koushik Dutta e Steve Kondik. Volevano parlare con me circa i futuri sviluppi di CyanogenMod, il che sembrò figo. Koush mi disse dei piani di Cyanogen ( Steve Kondik) da quando lasciò Samsung: avevano trovato degli investitori ed erano pronti a portare avanti il progetto Cyanogen Inc., una compagnia di vendita di servizi per CyanogenMod. In un primo momento sembrò incredibile, prendere qualche dollaro per qualcosa che fino a quel momento facevo gratuitamente. Questo avrebbe giovato allo studente che ora sono, garantendomi un punto di partenza per la mia vita futura. Mi avrebbe dato la chance di lavorare più tempo sulla CyanogenMod e non avrei avuto più bisogno di lavorare altrove. Non sapevo come Cyanogen Inc. avrebbe guadagnato, ma mi aspettavo qualcosa riguardante una fornitura di servizi: Koush mi disse di CMID, che successivamente divenò CM Account, o altre features premium come, un “One-Click installer”, o un “CMPhone”. Tutto ciò sembrò una bella aggiunta al progetto CyanogenMod, lasciando la community intatta e dando più valore alla distribuzione del Software.

Ebbi una conversazione simile con Steve, il quale mi disse altri aspetti di Cyanogen Inc., la sua filosofia, ecc. Okay, sembrava un buon piano, farmi partecipare e migliorare la distribuzione libera che conosco e amo. Ci scambiammo un paio di e-mail, parlando di quello a cui avrei dovuto lavorare, a cosa avrei dovuto migliorare in Focal, ecc. Mi dissero che stavano cercando i contratti, e attesi.

 

Qui inizia il “dramma”

 

Ebbi un hangout con Koush, il quale mi disse che Focal non poteva restare con licenza GPL in quanto non ideale– aspetta un attimo, non ideale per un progetto Open Source?

 

“il problema è che noi dobbiamo essere in grado di redistribuirla sotto licenza”

“l’app è Open sotto GPL, ma il team CM puàò usarla come meglio crede”

 

Si, CyanogenMod subirà alcuni cambiamenti nel codice sorgente – perchè ci sarà un altro modo per avere guadagni: personalizzazioni per i clienti (ES: carriers). Questo significa che il lavoro fatto dalla community verrà venduto a terzi da Cyanogen Inc e dovranno fare dei cambiamenti ai sorgenti che non potranno essere messi pubblicamente online. Successivamente, una conversazione con Steve rivelò che avrebbero dovuto introdurre ottimizzazioni hardware specifiche per alcuni dispositivi, e queste sarebbero state introdotte anche nell’applicazione Fotocamera. Inserire questi cambiamenti invece che utilizzare HAL (Hardware Abstraction Layers) avrebbe potuto “rompere” altre applicazioni, il che, ironicamente, va contro l’obbiettivo del CTS (compatibility test suite), perchè così, solo l’applicazione “ufficiale” avrebbe avuto questi miglioramenti. Ovviamente, queste features sono coperte da segreto commerciale, e non potrebbero essere caricate nei repository pubblici CyanogenMod.

 

Qui cominciai a sentirmi stretto. Mi sentii come se non avessi altra scelta se non permettere il re-licensing di Cyanogen, dar loro il permesso di fare quello che volevano del mio codice e lasciare che lo vendessero personalizzato ai loro clienti. Usarono la CLA ( Contributor License Agreement) come argomento, dicendo che fondamentalmente potevano fare quello che volevano con il codice, essendo stato pubblicato.

 

Allo stesso tempo il dominio “cyngn.com” venne scoperto e preoccupazioni si livarono, chiedendosi cosa diavolo fosse. Persone come pulser_g2, iniziarono a trovare connessioni fra Cyngn.com, Kirt McMaster, Steve Kondik, Koushik Dutta, e tutte le persone che lavoravano ad “una compagnia segreta” in un “luogo segreto”. In modi che non mi so spiegare, pulser venne a conoscenza di tutto quello che Koush e Steve mi dissero, come avevano intenzione di far soldi,  e quali erano i loro piani futuri. Dato che pulser ormai conosceva tutto, decisi di parlargli anche del caso di licensing di Focal, e lui mi disse che era giuridicamente corretto: il software è concesso sotto licenza GPL, il repository dell’app nel github di CyanogenMod è stato biforcato dal mio github, quindi non è andata sotto il contratto CLA ( che si applica solo alle patch gerrit), e la convenzione di Berna può provare, attraverso i commits, che io ho scirtto l’app e non Cyanogen Inc. – e se anche fosse applicabile la CLA, loro potrebbero solo “sotto licenziarlo” non ri-licenziarlo senza il mio permesso.

 

Non volendo fare l’idiota con la storia delle licenze software, andai direttamente da Steve per risolvere il problema privatamente. Contemporaneamente altre persone come Andrew Dodd ( Entropy512) cominciarono a sentire che stava succedendo qualcosa con Cyanogen, e sentendo le voci riguardanti le licenze GPL, Land Of Droid rivelò le connessioni. Si arrabbiò parecchio, e ottenne solo silenzio o risposte vaghe dai leader CyanogenMod.

Ecco dove hanno iniziato a mentire alla community, negando che avevano qualcosa a che fare con Cyngn.com, negando che stava iniziando la vendita della CyanogenMod a terzi. Quando la gente iniziò a chiedere “perche’ Focal verrà re-licenziata?” loro sisposero solo ” No, resterà sotto licenza GPL”, ed è qui che “relicenziare” diventò, “avere una doppia licenza”, dove l’app sarebbe rimasta sotto GPL pubblicamente, ma avrebbe permesso a Cyanogen Inc di fare quello che meglio avrebbero creduto con l’app. Ovviamente questo non lo dissero pubblicamente.

 

pulser_g2 sollevò alcuni punti in un post su XDA che diventò abbastanza famoso e venne anche pubblicato in alcuni blog, in questo modo ebbe un po di attenzioni dal team CM. La risposta ufficiale fu “Non interferire, non replicare, lascia perdere”

 

Quindi, loro non confermarono o smentirono che CyanogenMod stava per diventare commerciale. Se non stava andando verso la commercializzazione, avrebbero semplicemente smentito, ma qui, chiesero di “lasciar perdere”. Perchè non dire la verità? Per loro, fu meglio nascondere il tutto sotto un tappeto. Ma chi aveva davvero ragione alla fine?

 

A quel punto, io ancora non avevo notizie riguardanti i contratti per lavorare con Cyanogen Inc su Focal. Contattai ciwrl, il quale mi disse di mettermi in contatto con Koush, il quale mi disse di contattare Steve, il quale non rispose.

 

A quel tempo, iniziarono anche la demolizione delle features di CyanogenMod. “Impostazioni avanzate del dispositivo” scomparvero, senza prima ottenere una sostituzione adeguata. Alcune funzione non vennero considerate utili, e non ce l’avrebbero fatta nel nuovo “CMHW HAL”. Anche se gli utenti desiderano qualcosa, questo non verrà aggiunto perche’ non ritenuto “veramente utile”. La feature “Salva su Scheda SD” sparita dalla Fotocamera AOSP perchè non avrebbe passato il CTS di Google. L’accesso Root è previsto che venga rimosso come impostazione predefinita e potrà essere installato come pacchetto separato. Dicono che comunque gli utenti non utilizzano il root. Tutto questo a causa del futuro CyanogenMod Phone, il quale deve passare il CTS per poter ottenere le Google Apps ufficialmente. Vuoi delle feature “esotiche”?? Molto male. Non le avrai se Google non vorrà. Non era questo lo spirito di CyanogenMod , originariamente?

 

Qui è quando le mie preoccupazioni iniziano a raccogliere contributi dalla community.

Persone come Nebojša Cvetković, contribuirono a molte features del launcher di CyanogenMod “Trebuchet”, e si sentì male al pensiero di non essere ricompensato per il suo lavoro, quando Cyanogen Inc. avrebbe fatto soldi anche grazie ad esso. Medesime preoccupazioni da altri sviluppatori che contribuirono, o vennero usati per contribuire alla CyanogenMod. Questo spinse molti sviluppatori ad abbandonare lo sviluppo di CyanogenMod e molti utenti smisero di utilizzare tale ROM. Loro non sapevano a cosa sarebbe servita Cyanogen Inc, ma si sentirono delusi dalle continue menzogne dei leader del progetto.Fu chiaro dalle mie chiacchierate con Steve, che non avevano ne idee ne progetti, volevano solo porre sotto contratto tutti i contributori, per premiarli.

Ma non potevano fare un contratto a tutti, come nebkat, data la sua giovane età. Altre persone non vollero stipulare alcun tipo di contratto, ma vollero solo essere premiate. Solo recentemente dissi a Steve che la gente sarebbe stata felice anche con del merchandising ( roba informatica, t-shirts, pendrive USB, dispositivi per i contributori più importanti), e sembrò quasi non ci avesse mai pensato.

 

Tutto questo continuò per diverso tempo, fino ad ora. Cyanogen Inc ora è pubblica e hanno rivelato, in parte, i piani per il futuro. Una frase mi ha colpito, sulla maggior parte dei siti di news: si parla di “nuova app fotocamera di Cyanogen” – Cosa cosa? Quindi l’applicazione è di Cyanogen adesso? Non più un contributo? Dicono che sia la loro applicazione, e non ho ancora avuto notizie sulla faccenda delle licenze, anche se ho avuto la possibilità di sollevare la questione un paio di volte.

Fu troppo questa volta – diedi l’allarme. Contattai Abhisek Devkota chiedendo come mai fosse stata formulata in quel modo e non come “Tu hai l’hai pubblicata…” … uhm, no, lui non aveva intenzione di discutere con me e mi disse di contattare Steve, cosa che feci. Dopo un po di chat, spiegandomi come avrebbe premiato nebkat e noi altri contributori,  mi disse che era ancora in attesa “del mio prezzario e della lista di features per Focal” — cosa che feci il 23 Luglio. Non ho mai avuto alcuna risposta, apparentemente perche’ “il dramma” ormai era iniziato. Da quel momento, Steve volle solo smettere di trattare per questo, visto “il troppo dramma” generato. La parte più drammatica che lo preoccupa? Bene, alcuni contributori non sono felici di cosa Cyanogen Inc sia. Andrew Dodd insistette per avere spiegazioni sul PERCHE’ Focal aveva bisogno di cambiare tipo di Licenza, e perchè tutta questa segretezza, senza però aver mai ricevuto risposta.

 

Come fa offerte Steve, dopo questo tipo di reazioni? Facile:

“O Dio ti prego, raccontami la storia. *prende i popcorn* ”

https://plus.google.com/u/0/101093310520661581786/posts/1ev1FJpSCE3

 

Bene, ecco la tua storia. Ed ecco come tratti i maggiori contribuenti come Andrew, che non sono abbastanza grandi e non aprono la bocca con le persone giuste. La cosa più ironica? Se vogliono la “doppia licenza”, bisogna apportare modifiche “non Open” alle applicazioni. Quindi, abbiamo bisogno di CyanogenMod per il CyanogenMod Phone, perchè il codice per questo dispositivo non corrisponde al codice pubblicato.

 

L’argomento di Steve per evitare di premiare le persone fu,  che la gente vuole essere ” pagata retroattivamente” – ma lui non sembra capire che le persone hanno contribuito a CyanogenMod quando questa era ancora un progetto Open Source, quando non erano ancora state rimosse le features della ROM, ed essa non aveva intenzioni commerciali. Nebkat ha contribuito ad un sacco di features per il Launcher, il quale è un componente fondamentale di CyanogenMod, oggi. Ma lui lo fece mesi fa, prima di Cyanogen Inc, quindi ora non si merita nulla. Però Cyanogen Inc può vendere tutto questo ai propri clienti.

Entropy512 volle chiarire il punto della situazione, ed è applicabile anche ad altri: “alcune persone come me hanno contribuito al progetto per mantenere le proprie menti attive, e questo è già un premio. Guadagno più del necessario già facendo il mio lavoro. Se qualcuno sta pianificando un fork closed source, che è l’unica cosa possibile con la doppia licenza, questa non è più una ricompensa”.

 

Ora, non fraintendetemi. Cyanogen Inc è una pietra miliare per CyanogenMod e non posso che applaudire Steve per l’iniziativa e per essere stato in grado di arrivarci. Non ci sono solo lati oscuri per la società Cyanogen Inc. C’e’ anche un grande lato positivo: CyanogenMod diventerà più stabile, e finirà per avere più funzioni (anche se non andranno mai contro CTS). Il supporto ai dispositivi sarà maggiore e migliore, dato che ora saranno pagati per farlo. ( anche se i problemi da lungo esistenti non sono ancora stati sistemati). E forse gli utenti potranno ottenere supporto ufficiale.

 

La comunità può sentirsi delusa fino ad un certo punto. Persone provenienti da altre ROM avrebbero voluto contribuire al progetto CM ad un certo punto. Tuttavia, quando i leader si riferiscono a Paranoid Android o AOKP, le chiamano semplicemente “quell’altra ROM”. Steve dice sempre “vai avanti e forka”, ma in realtà non prende seriamente le contribuzioni e il lavoro degli altri sviluppatori. E siccome i contributori esterni sanno che il proprio contributo verrà ignorato, hanno semplicemente smesso di pubblicare e contribuire al progetto.

Potrei continuare a lungo con molte altre cose, come il codice viene revisionato ( o meglio , non revisionato), come il codive venga scartato senza spiegazioni, come criticano gli utenti di XDA ( si, sono 3/4 del loro bacino di utenti), come si lamentano delle persone che non contribuiscono, le quali in realtà hanno proposto le modifiche ma il maintainer le rifiuta perchè non le vuole nella ROM in quel momento, quanto sono instabili le ROM taggate come RC/stabili ( senza chiedere ai manutentori, Netflix non funziona su una build “stabile” CM, su dispositivi exynos), ecc. Ma io non so qui per questo.

 

A questo punto, alla fine, il problema è risolto. Focal è stato rimosso da CyanogenMod. Non è stata una decisione dell’utlimo minuto e non perchè l’ho scoperto solo ora.

E’ qualcosa che ha continuato ad andare per un paio di mesi, e la soluzione è stata trovata solo ieri, dopo una lunga discussione, e perchè doveva essere fermato in fretta.

Io continuerò a migliorare l’applicazione, correggere i bug e renderla migliore.

Se non sarà in CyanogenMod, troverà spazio in un’altra ROM. L’applicazione è sotto GPL, e io la metterò sul Play Store ad un certo punto.
Ho intenzione di aumentare la consapevolezza dell’importanza dell’Open Source e come la GPL non impedisce alcun lavoro retribuito e che ci sono modi semplici per mantenere la comunità felice nonostante la situazione.

Allo stesso tempo auguro il meglio per Cyanogen Inc.

 

 

Tente a mente: CyanogenMod non sarebbe quello che è oggi senza i suoi collaboratori. Se siete in grado di eseguire la CyanogenMod sul vostro dispositivo, potrebbe non essere solo grazie a Steve, Koushik o Ricardo. Ci sono centinaia di persone dietro di loro che hanno pubblicato molte patch e portato la rom su alcuni dispositivi solo per hobby. Avete mai sentito parlare di loro??

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com