Motorola Mobility abbandona l’Europa e ridimensiona il personale

8 settembre 201225 commenti

Non tutti i grandi produttori riescono a fronteggiare le enormi spese delle molte sezioni sparse per il mondo e dopo HTC, costretto a chiudere uno stabilimento in Asia, anche Motorola Mobility sarebbe costretto ad abbandonare l’Europa con conseguenti licenziamenti per molti dipendenti che si ritroveranno senza lavoro nel giro di poche ore. Questa notizia, ancora non confermata, sarebbe arrivata dalla medesima fonte che alcune settimane fa ci avevamo comunicato l’abbandono del mercato asiatico per la celebre casa alata.

L’acquisizione da parte di Google non ha portato i frutti che ci si aspettava, infatti, Motorola Mobility nelle prossime ore potrebbe abbandonare il mercato europeo, dopo quello asiatico, puntando a licenziare molti dipendenti, molti più di quelli lasciati senza lavoro durante i licenziamenti asiatici.

Il Corriere delle Comunicazioni avrebbe riportato sul web la seguente notizia, secondo la quale le prime sedi che chiuderanno battenti in Europa saranno quelle situate in Italia, Spagna, Portogallo e Grecia (i paesi europei in grave crisi), inoltre altre sedi in Francia, UK e Germania subiranno un ridimensionamento di personale.

Questa scelta è dovuta al basso profitto, alle poche entrate, che questi mercati fruttavano alla casa alata nonostante i tanti dispositivi di successo che hanno debuttato sui principali mercati del mondo.

Motorola Mobility ridurrà così le spese, proprio come chiesto da Google, in modo tale da non sprecare fondi per mercati che evidentemente non sono stati colpiti.

Nonostante pochi giorni fa vi avevamo comunicato l’arrivo in Europa di un nuovo smartphone Motorola, il Droid RAZR M, e molti altri per la celebre famiglia RAZR per il mercato statunitense, non possiamo escludere che il Vecchio Continente non vedrà mai smartphone dotati di chip Intel poiché verranno selezionati mercati maggiormente interessati.

Attendiamo conferme da Motorola Mobility.

 

Loading...
  • Mirko

    Beh, mi dispiace davvero molto, ma anche io avrei fatto la stessa cosa, è inutile investire su paesi così in crisi

    • Miguel.

      Mi dispiace per le famiglie che perderanno il loro sostentamento.

    • vito

      crisi? ma se in Italia preferiamo stare a digiuno piuttosto che non avere l’ultimo cellulare, ma daiii; semmai almeno in italia (secondo me) il mercato è occpato principalmente da Samsung e iphone per gli altri non c’è molto spazio di manovra e quindi non è conveniente per loro restare, perchè in italia di cellulari e smartphone se ne vendono eccome.

  • Pingback: Motorola Mobility abbandona l’Europa e ridimensiona il personale | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • sandro

    fatemi capire,motorola non venderà più i suoi prodotti in europa?

  • Giampiero

    Io lavoro x Motorola in italia

    • PSeeCO

      Ed hai avuto notizie ufficiali?

  • igor

    Crisi? U.u e la motorola che non e capace di sponsorizzare e di offrirci in prodotto all altezza deglaltri . Ha tutte le possibilita xk i suoi prodotti non sono male anzi.. Putroppo e la direzione che non e capace di fare cio dv la apple con la sua dicurezza e precisione e la samsung cn la sua potenza e tanti investimenti negli spot

    • KoRRo

      Qualcuno può tradurre?

      • giovanni

        ahahahahahahahah

      • giovanni

        crisi?è colpa della motorola che non riesce a sponsorizzare i propri prodotti pur avendo la possibilità in quanto sono di ottima fattura.purtoppo è la società che non riesce a pubblicizzare i propri smartphone come riesce l apple e la samsung.

    • edo

      HO STATO IO!

  • Marco

    Oramai c avete la crisi infilata nel culo e lo smartphone top gamma infilato in tasca

    • StriderWhite

      nonostante non condivida la scelta dei termini, condivido indubbiamente il senso della tua affermazione…

  • Marco

    Mi dispiace tantissimo per le persone che, purtroppo,perderanno il posto di lavoro. Ho sempre acquistato prodotti Motorola perché sono qualitativamente ottimi. Motorola lascia l’Europa. Di chi è la colpa, della crisi? Può essere, in parte sicuramente si. In Italia, tutti abbiamo uno smartphone e un secondo telefono di “scorta”. Sbaglio? Tante persone sono disposte a sborsare una somma considerevole, alche a costo di qualche rinuncia, per di avere il dispositivo che ci fa impazzire (tra questi c’è anche il sottoscritto). Le ragioni non sono quindi da ricercare nella crisi. Secondo me Motorola ha da diverso tempo trascurato l’Europa, esportando prodotti non proprio di primordine, pet non parlare poi dei ritardi per quanto riguarda l’aggiornamento software. Peccato però perchè se avessero curato in modo più serio il “lato” software, probabilmente non avrebbero perso tutti questi clienti. Scelte sbagliate dai vertici di Motorola?

  • Alberto

    Capisco la scelta di motorola, io personalmente sono 16 anni che ho sempre un terminale motorola, praticamente ho una collezzione vastissima di cellulari motorola ancora perfettamente funzionanti, tranne per le batterie. I terminali di altre marche che ho acquistato sono stati tutti buttati perchè per un motivo o per un’altro non funzionavano più. I centri assistenza motorola mi hanno conosciuto solo per la sostituzione delle cover, non sono uno che ci stà molto attento.
    Purtroppo gli italiani si lasciano influenzare dalla pupplicità, dalle mode e dai marchi. Sono capaci di spendere cifre assurde solo per avere il logo stampato su una pezzo di stoffa di pessima qualità e manifattura e schifano un capo di alta qualità con una ottima manifattura ed ottimi materiali a meno della metà del prezzo perchè su non c’è il nome di tizio o caio.

  • iamback

    Visti i risultati di vendita dovuti principalmente alla scarsa attenzione che Motorola ha mostrato in Italia verso i suoi clienti, sono contento di questa chiusura, nonostante io stesso possieda diversi prodotti della casa alata e ne sostenga le sue caratteristiche. Ma basta guardare la pagina Facebook ufficiale italiana per capire che la chiusura non era lontana.

    • stefano

      Condivido il tuo malcontento ma essere contento della chiusura e quindi del licenziamento di padri di famiglia… no eh!!!

      • Max

        Solo per informarvi che Motorola Italia dipendeva da Motorola US (Google) visto che è stata comprata più di un anno fà!….e la pubblicità e l’attenzione al cliente si fà investendo soldi (come disse il buon Steve jobs)……cosa che Google non ha dato e fatto!!!!.
        Sfortunatamente i dipendenti di Motorola Italia si cercheranno un altro posto ma sono sicuro che la qualità che alcuni di voi riportano nei post precedenti verrà sicuramente a mancare! e la mia paura e che ci ritroveremo con un ennessima “Cinesata” by US con clienti non soddisfatti ma azionisti siiiii….
        In bocca al lupo se comprata un futuro telefono Motorola senza che ci sia una presidio locale per tutto e sopratutto per l’assistenza!

    • stefano

      Condivido il tuo malcontento ma essere contento della chiusura e quindi del licenziamento di padri di famiglia… no eh!!!

  • lasorella

    E quindi? Direi un bel cissenefrega…..i consumatori manco se ne accorgeranno perchè continueranno a comprare i telefoni Motorola come prima. I licenziati si cercheranno un altro lavoro ….come i licenziati di qualsiasi altra azienda.
    E’ un costo inutile tenere sedi sparpagliate per il mondo.

    • Ouden

      I licenziati si cercheranno un nuovo lavoro… Ma dimmi, in quale paese idilliaco vivi?

    • Ale

      Facile fare i froci col culo degli altri…

  • NoAppleNoParty

    A Google interessano solo i brevetti di motorola mobility. Tutte le belle parole spese in occasione dell’acquisizione… solo fumo negli occhi.
    Motorola mobility diventerà un asset nel bilancio Google con zero dipendenti.
    Mi spiace per le persone che perderanno il lavoro.

  • Mike

    come pretendono di risollevarsi se tolgono il commercio in Europa? mah!! -.-“