Sistemi operativi più vulnerabili del 2015: chi c’è al vertice?

4 Gennaio 201616 commenti

Spesso, ciò che siamo abituati a considerare scontato è in grado di svelare sorprese a dir poco inaspettate. A tal proposito, vediamo quali sono i sistemi operativi che si sono distinti per il maggior numero di vulnerabilità riscontrate durante il 2015.

OS X ed iOS guidano la classifica

Prendendo in considerazione l’elenco stilato dal CVE Details (che, tra le altre cose, va a comprendere anche browser, applicazioni e plugin) emergono dati che, se da un certo punto di vista riservano alcuni colpi di scena, dall’altro invitano a riflettere su quanto anche i sistemi operativi apparentemente più sicuri non possono comunque essere considerati inviolabili.

Nelle posizioni più alte di questa classifica troviamo OS X ed iOS, rispettivamente al primo ed al secondo posto, con 384 e 375 vulnerabilità rilevate nel corso dell’anno appena conclusosi. Scorrendo la lista, troviamo Ubuntu all’11° posto (152 vulnerabilità) e Android in 20° posizione (130 vulnerabilità). Discorso particolare andrebbe fatto in riferimento a Windows, che presidia la zona 10-18 con le precedenti distribuzioni del sistema operativo, scendendo però al 35° posto con l’ultimo Windows 10 (53 vulnerabilità). Cosa ne pensate di tali statistiche?

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com